Come Ottenere La Prima Rappresentazione Del Cerchio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se volete rappresentare un cerchio su piano, siete nel posto giusto. Iniziamo per prima cosa con qualche definizione di base, per comprendere meglio il lavoro che andiamo a svolgere. Infatti, il cerchio è una figura geometrica che appartiene ad un piano e la sua forma è circolare. Il suo punto centrale è detto centro. Si chiama circonferenza il luogo geometrico dei punti del piano equidistanti da un punto fisso, detto quindi centro della circonferenza. Il raggio invece è qualsiasi segmento che unisce il punto centrale a qualsiasi punto della circonferenza.
Seguendo i semplici passi di questa guida, vi sarà possibile capire come ottenere la prima rappresentazione di un cerchio appartenente ad un piano generico, dal momento che si hanno noti il raggio e la posizione centrale del cerchio. In un modo piuttosto facile, riuscirete a rappresentare la proiezione di un cerchio.

25

Occorrente

  • Foglio da disegno
  • compasso
  • matita
  • righello
35

Per iniziare prendiamo un foglio bianco, una matita ben appuntita e munitevi di un compasso (per chi non fosse molto pratico con il compasso consiglio di farsi aiutare, oppure munirsi di gomma da cancellare e parecchia pazienza!!)Per prima cosa, per costruire la prima proiezione di un cerchio appartenente ad un piano, bisogna avere stabilite le tracce del piano, e le proiezioni del centro "O", del tuo cerchio, sulle proiezioni di una retta "r", su di un piano dato. Dopo aver posto tali premesse, traccia il tuo cerchio, "C", sul foglio da disegno, eventualmente con l'aiuto del compasso; a questo punto ribalta il centro "O" sul primo quadro, avente come raggio la distanza tra il centro O e dall'asse di omologia, misurato sulla retta di massima pendenza.

45

Ora, determinato (O), devi semplicemente disegnare il cerchio di raggio assegnato, attraverso un operazione di ribaltamento della prima proiezione ortogonale affine; traccia quindi un ellisse "C¹", risultante dalla trasformazione omologica del cerchio. Ovviamente per ottenere un ellisse corretto, devi tracciare un fascio di rette, passanti per il centro del cerchio "O", andando a determinare una coppia di punti diametrali.

Continua la lettura
55

Per finire, tale rappresentazione del cerchio, sull'insieme di rette corrispondenti ricavate, sarebbe opportuno determinare i punti omologhi, semplicemente proiettandoli con precisione al centro di "O". Ora, la figura ellittica immaginaria ottenuto, sarà più esatta e precisa tanto maggiore sarà il numero di rette e di punti che utilizzerai, per portare a termine tale semplice esecuzione grafica. Queste sono le semplici mosse per realizzare la tua rappresentazione, non resta che iniziare. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come rappresentare gli stereoisomeri di Fischer

Disegnare degli stereoisomeri significa rappresentare una struttura tridimensionale su strumenti bidimensionali, quali un foglio di carta. Abbiamo a disposizione varie tecniche di rappresentazione grafica degli stereoisometri e differenti metodi per interconvertire...
Superiori

Come eseguire una prospettiva frontale

Tra i metodi di disegno tecnico esistenti, quello della prospettiva è sicuramente il più affascinante. Rispetto alle proiezioni ortogonali e all'assonometria, la prospettiva riesce a fornire una visione d'insieme del soggetto rappresentato, in maniera...
Università e Master

Come Ottenere La Sezione Di Un Cono Con Un Piano Obliquo All'Asse

La rappresentazione geometrica di sezioni di solidi risulta molto utile in vari contesti, soprattutto in quelli di tipo professionale (per geometri, ingegneri e tecnici che basano la propria attività e la realizzazione dei propri progetti proprio su...
Superiori

Come eseguire la proiezione di un cerchio parallelo al P.O. e perpendicolare al P.V. e al P.L.

Se siamo degli amanti del disegno, ma non abbiamo mai potuto studiare tutte le tecniche necessarie per riuscire ad eseguire delle rappresentazioni corrette, non dovremo assolutamente preoccuparci. Basterà infatti provare a cercare su internet alcuni...
Superiori

Come disegnare la proiezione ortogonale di un parallelepipedo

Senza dubbio, disegnare la proiezione ortogonale di un parallelepipedo non è così facile. Tuttavia, nel tutorial che segue vi indicheremo tutte le linee guida per eseguire il disegno correttamente. Prima di iniziare, comunque dovete avere chiaro il...
Superiori

Come disegnare la proiezione ortogonale di un prisma triangolare

La proiezione ortogonale è un tipo di disegno tecnico che consente di avere una visione generale di una forma geometrica, attraverso la rappresentazione su tre piani diversi, che sono il Piano Verticale, dove si proietta il prospetto della forma da analizzare;...
Superiori

Come eseguire una proiezione ortogonale di un cono

L'attenzione in classe semplifica molto la comprensione di concetti complessi, come quelli matematici. Dovrai prendere appunti nonché chiedere chiarimenti all'insegnante o ad un compagno in gamba. Tuttavia, puoi anche consultare internet. Il web è una...
Università e Master

Come disegnare un pezzo in proiezione con il metodo americano

In ambito di disegno industriale esistono due diversi metodi di rappresentazione delle proiezioni ortogonali che sono quello del primo diedro, o metodo europeo, e quello del terzo diedro, o metodo americano. Quindi è molto importante sincerarsi sempre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.