Come organizzare un gruppo di studio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Uno dei metodi di studio oggi ritenuti piú efficaci è quello di riunirsi in gruppo per condividere ed approfondire gli argomenti da studiare. In altri Stati europei e soprattutto negli Stati Uniti la cosiddetta "peer education" è considerata la nuova frontiera dell'apprendimento sia in aula che nella preparazione degli esami. Ma, mentre nel primo caso ci sono i docenti a svolgere il ruolo di mediazione tra pari, nella seconda opzione è necessario sapersi organizzare al meglio per rendere il gruppo di studio efficace ed efficiente rispetto agli obiettivi prefissati. Vediamo insieme come si può fare.

26

Avere ben chiaro l'obiettivo da raggiungere

Il primo passo è quello di avere ben chiaro l'obiettivo da raggiungere. Quando ci si trova in compagnia puó, infatti, succedere di avere maggiori distrazioni rischiando in questo modo di perdere di vista il motivo per cui ci si è riuniti. Questo non vuol dire bandire qualche battuta o evitare di scherzare (stare bene insieme è un presupposto fondamentale all'interno del gruppo) bensí fare ritorno alla motivazione dell'incontro quando si nota un allontanamento dagli scopi. Un buon modo per avere sempre chiaro l'obiettivo è quello di dare un titolo alla riunione e di scriverlo a chiare lettere su un cartoncino da tenere sul tavolo di studio.

36

Scegliere bene il numero di persone

È di fondamentale importanza scegliere bene il numero di persone che faranno parte del gruppo di studio. Il numero dei componenti per un efficace gruppo di studio deve essere limitato ad un massimo di 5-6 persone proprio per evitare che ci siano troppe distrazioni. Inoltre, in questo modo ci potrà essere un sufficiente spazio di parola per tutti affinché ciascuno possa apportare il proprio contributo personale al lavoro di gruppo. Il confronto fra idee, conoscenze e competenze diverse è il vero fattore di forza insito in questo metodo di studio!

Continua la lettura
46

Evitare gli studenti che non mantengono gli impegni

Il gruppo dovrebbe essere composto da persone accomunate dal desiderio di portare a termine il lavoro intrapreso e che vogliono impegnarsi per raggiungere l'obiettivo. Sono da evitare gli studenti o le studentesse che tendono a procrastinare e a non rispettare gli impegni presi. Ogni occasione di incontro deve avere un 'ordine del giorno' che bisognerà cercare di rispettare. Anche le eventuali pause devono essere previste ed inserite nel programma quotidiano. A questo scopo può essere utile tenere sul tavolo di lavoro un orologio ben visibile per non dimenticarsi mai del tempo che passa!!

56

Scegliere un luogo comodo

Il luogo in cui si riunisce il gruppo dovrebbe essere comodo, pratico e facilmente raggiungibile da tutti. Ci si può riunire in appositi luoghi all'interno dell'università oppure nei singoli appartamenti facendo a rotazione. Evitate di riunirvi in luoghi troppo affollati o rumorosi. È importante che ci sia un grande tavolo o una superficie in cui appoggiare il materiale di studio cartaceo e, soprattutto, munirsi di strumenti tecnologici connessi ad internet per la ricerca di ulteriori materiali di approfondimento, per chiarire eventuali dubbi sui contenuti studiati o per sintetizzare gli argomenti in mappe concettuali. A questo proposito il gruppo dovrebbe avere un mediatore che coordini le attività e faccia sentire attivi tutti i partecipanti.

66

Continuare anche in mancanza di un membro

Come ultimo consiglio, quando qualche componente del gruppo dovesse assentarsi, è bene procedere ugualmente con la riunione se è presente almeno la metà del gruppo. Questo perché non si inneschi un meccanismo per cui si tende a rimandare gli incontri procastinando lo svolgimento del programma di studio. Coloro che saranno presenti dovranno andare avanti con il programma e comunicare al collega assente i passi compiuti nello studio. L'ideale sarebbe fare un gruppo su Gmail per la condivisione e lo scambio dei materiali affinché tutti procedano secondo linee guida comuni e nessuno resti mai indietro. Un vero gruppo di studio lo si riconosce anche dal desiderio di arrivare tutti insieme alla stessa meta!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come organizzare lo studio in vista degli esami

La fase iniziale di preparazione allo studio di una materia d'esame è quella più delicata e importante. È infatti in questa fase che si gettano le basi delle proprie conoscenze, e quindi della buona riuscita dell'esame. Sapere di avere organizzato...
Università e Master

Come organizzare lo studio al primo anno di giurisprudenza

L' università è il luogo in cui si entra veramente nell'età adulta per questo organizzare il primo anno di giurisprudenza è ostico quasi per tutti. I professori non sono costretti ad inseguirti per interrogarti, le assenze non sono calcolate e attività...
Università e Master

Come organizzare lo studio universitario

Il passaggio dalle scuole superiori all'università segna un vero e proprio traguardo: il raggiungimento dell'autonomia. Ma ogni traguardo ha un prezzo da pagare e, spesso, porta con sé maggiori responsabilità. Ogni studente universitario dovrà sapersi...
Università e Master

Come organizzare le ore di studio se si è lavoratori

Sempre più studenti tentano di non pesare sulle spalle dei propri genitori durante il periodo universitario. Alcuni riescono a trovare lavoretti nel weekend o online risparmiando tempo prezioso che possono così riservare allo studio, ma molti si trovano...
Università e Master

Come organizzare l'ambiente ideale per lo studio

Organizzare l`ambiente in cui si studia è molto importante, se non indispensabile, per riuscire a concentrarsi nella maniera ottimale. Studiare in ambienti rumorosi, caotici, affollati, così come con la televisione accesa, abbassa notevolmente la qualità...
Università e Master

Come trovare il giusto metodo di studio

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di studio. Lo faremo, come abbiamo già indicato chiaramente nel titolo che accompagna la guida stessa, per addentrarci su una tematica che ritengo essere d'importanza fondamentale: il metodo di studio....
Università e Master

Come ottenere una borsa di studio per l'estero

Andare a studiare all'estero rappresenta una delle opportunità più belle che possano capitare ad uno studente. Lo studio all'estero permette infatti di raggiungere ampi livelli di istruzione nonché di dare la possibilità agli studenti di imparare...
Università e Master

Come richiedere una Borsa di Studio per l'Università

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di università. Entrando più nello specifico, ci occuperemo di borse di studio. Infatti, come avrete letto nel titolo che accompagna questa guida, ora andremo a spiegarvi Come richiedere una borsa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.