Come moltiplicare traloro 3 o più numeri relativi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La moltiplicazione di due numeri relativi ha per risultato un numero relativo, il cui segno è determinato dalla aritmetica dei segni, e ha come valore assoluto il prodotto dei valori assoluti dei due numeri. Un numero relativo moltiplicato per zero ha come risultato zero. La moltiplicazione gode della proprietà commutativa (se si inverte l'ordine dei fattori il prodotto non cambia), della proprietà associativa (il prodotto di più fattori non cambia se ad alcuni di essi è sostituito il loro prodotto), della proprietà dissociativa (il prodotto di più fattori non cambia se a qualsiasi di essi sono sostituiti fattori che hanno come prodotto un prodotto uguale a quello sostituito), della proprietà distributiva della somma, rispetto alla somma algebrica (il prodotto della somma algebrica di più numeri relativi, per un numero relativo, è uguale alla somma algebrica dei prodotti parziali dei singoli termini della somma per quel dato numero relativo). Quando si moltiplicano tra loro due o più numeri relativi oltre ai valori assoluti dei numeri, vanno moltiplicati anche i segni. Se i fattori da moltiplicare sono più di due, allora il segno risultante è più o meno a seconda che i fattori negativi siano in numero pari o in numero dispari. Se seguirete questa guida nei vari passaggi vi spiegherò come moltiplicare tra loro 3 o più numeri relativi.

25

Occorrente

  • Un po' di nozioni sui numeri relativi
35

Se vi trovate dinnanzi a una moltiplicazione che coinvolge 3 o più numeri relativi avrete certamente notato che, proprio come accade nelle moltiplicazioni tra solo 2 fattori, ciascuno è racchiuso all'interno di una parentesi tonda, con il proprio segno. Questo è fatto per semplificare il tutto, e per non confonderti con la vicinanza eccessiva dei segni tra loro. Vi ricordo che laddove non visualizziate alcun segno prima di un numero è presente un segno positivo.

45

Per la risoluzione corretta, vale la regola generale che bisogna moltiplicare il primo fattore per il secondo, moltiplicando poi il risultato per il terzo fattore e così via fino all'ultimo termine. È naturalmente fondamentale che facciate attenzione anche alla moltiplicazione tra i diversi segni. Dovete, infatti, ricordare che la moltiplicazione tra segni concordi dà sempre risultato positivo, mentre quella tra segni discordi dà sempre risultato negativo.

Continua la lettura
55

Detto questo, per facilitarvi nella comprensione, vediamo alcuni esempi. Immaginate, innanzitutto, di dover risolvere una moltiplicazione tra 3 numeri relativi come la seguente "(-3)(6)(-2)". Dovrete, per la detta regola, moltiplicare dapprima i due fattori iniziali e successivamente il risultato per il terzo. Avrete "(-18)(-2)", il cui risultato sarà "36". Allo stesso modo una moltiplicazione con più termini, come ad esempio "(5)(-3)(2)(-6)" vedrà dapprima la risoluzione della prima operazione. Avrete "(-15)(2)(-6)". Successivamente sarà "(-30)(-6)" il cui risultato darà "180".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come dividere e moltiplicare le frazioni

Molti bambini, specialmente se piccoli, trovano difficoltà nella matematica, una materia che pur avendo riscontro nella vita di tutti i giorni, presenta a volte delle parti di difficile comprensione per la loro, apparentemente, astrattezza. In realtà...
Superiori

Come moltiplicare i numeri complessi: gradi, primi, secondi

Gli ultimi mesi di scuola sono sempre quelli più frenetici per gli studenti di ogni anno; si cominciano a preparare le ultime interrogazioni e si cerca di recuperare o migliorare quei voti che non sono ancora soddisfacenti. Molti diranno che è troppo...
Superiori

Come calcolare il prodotto tra un monomio e un polinomio

Nel presente esplicativo tutorial funzionale andiamo a spiegare come calcolare facilmente il prodotto tra un monomio ed un polinomio. Questa moltiplicazione viene adoperata quando bisogna risolvere le equazioni e le disequazioni algebriche, che rientrano...
Superiori

Come moltiplicare e dividere i decimali

Qualunque sia la nostra idea sulla matematica: più o meno difficoltosa, più o meno gradita, una cosa è certa; non è una scienza opinabile. Le apparenti problematiche che ce la fanno sembrare ardua da studiare, si possono risolvere con solo due mezzi,...
Elementari e Medie

Come moltiplicare con i numeri decimali

Il nostro sistema di numerazione viene definito decimale, perché l’insieme delle dieci unità di un determinato ordine costituiscono una unità dell’ordine superiore: quindi, 10 unità formeranno 1 decina e, a sua volta, 10 decine 1 centinaio, 10...
Superiori

Come risolvere le espressioni con le frazioni algebriche

Le operazioni con le frazione sono da sempre state un argomento ostico per quasi tutti gli studenti, figuriamoci se ora, invece che di semplici frazioni, parliamo di frazioni algebriche. La differenza sostanziale risiede nel fatto che le frazioni algebriche...
Elementari e Medie

Come moltiplicare rapidamente due numeri costituiti da cifre ripetute

In tale guida vi vogliamo spiegare a tutti voi studenti, che si possono trovare in difficoltà davanti a tale problema, e perciò vi vogliamo dare le giuste indicazioni per capire come poter moltiplicare rapidamente due numeri che sono costituiti, da...
Superiori

Come risolvere una moltiplicazione tra 2 O più numeri decimali finiti

In questo articolo, che vuole fungere da guida, pratica e veloce, vogliamo aiutare tutti gli studenti a capire ed imparare, come poter risolvere una moltiplicazione tra 2 o più numeri decimali che siano finiti. Cerchiamo di procedere passo passo e di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.