Come moltiplicare le radici quadrate

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In matematica spesso si ha a che fare con i cosiddetti numeri irrazionali, ovvero quei numeri la cui espansione in qualunque base non termina mai e, non forma una sequenza periodica. Un esempio di numeri irrazionali sono per l'appunto le radici quadrate. Vediamo insieme attraverso i passi di questo interessante tutorial come moltiplicare le radici quadrate.

26

Considerare la radice come una potenza può risultare molto utile per calcoli matematici più complicati, quali derivate ed integrali.

Per prima cosa, prima di addentrarci nei calcoli, meglio capire cosa si intende per radice quadrata e quali sono le sue proprietà. In matematica, la radice quadrata di un numero x è un numero y tale che il suo quadrato è uguale a x, ovvero y * y = x. Doverosa precisazione, ogni numero reale, non negativo, ha una ed una sola radice quadrata non negativa, che viene rappresentata √x. La radice quadrata può essere anche rappresentata in un altro modo, che si basa sul concetto di potenza. Difatti, anche la radice rappresenta una potenza di un numero x. In questo caso, la radice di x altro non è che x elevato alla 1/2, quindi: √x = x^(1/2). Considerare la radice come una potenza può risultare molto utile per calcoli matematici più complicati, quali derivate ed integrali.

36

Moltiplicare tra loro i radicali che hanno gli stessi indici

A questo punto possiamo passare a descrivere l'operazione di moltiplicazione tra due radici quadrate. Quando troviamo questo simbolo √ significa che siamo difronte ad una radice quadrata. Erroneamente a quello che si pensa, questo simbolo non si trova solamente in matematica, ma è possibile trovarlo in tanti altri campi dove, per qualsiasi ragione venga fatto riferimento alla geometria. Per quanto riguarda l'esecuzione delle moltiplicazioni il procedimento è relativamente semplice. Se ci troviamo davanti ad una radice quadrata i cui radicali sono in possesso degli stessi indici, in questo caso è sufficiente moltiplicarli fra loro.

Continua la lettura
46

Ricercare il numero inferiore che sia divisibile per tutti gli indici

Altro procedimento invece bisogna seguire, nel caso in cui i due radicali non abbiano gli stessi indici, in questo caso è necessario fare in modo che lo diventino. Si comincia con il trovare il mcm dei due numeri che hanno la funzione di indici. Per farlo ricerchiamo il numero inferiore che sia però divisibile per tutti. Facciamo un esempio concreto: se ci troviamo davanti ad indici come 4 - 2 il minimo comune multiplo sarà 8. Riscriviamo nuovamente l'espressione ma cambiamo gli indici inserendo la loro posto il numero 8. Cerchiamo ora qual è il giusto numero che servirà a moltiplicare gli indici. Per calcolarlo non dobbiamo far altro che eseguire la scomposizione in fattori e, cercare nuovamente il minimo comune multiplo. Il risulto sarà nuovamente 4 e 2, i nuovi esponenti degli indici.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se ci troviamo davanti ad una radice quadrata i cui radicali sono in possesso degli stessi indici, in questo caso è sufficiente moltiplicar
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come sommare le radici quadrate

La matematica è una materia che può essere misteriosa e terribile se non se ne carpiscono i segreti sin da subito. A molti non piace, ma solo perché non riescono a coglierne i meccanismi, che in realtà sono molto semplici. Le radici quadrate sono...
Superiori

Trovare le radici di un polinomio con il teorema degli zeri razionali

In questa guida oggi vi insegneremo come trovare le radici di un polinomio con il teorema degli zeri razionali. Se dovrete trovare le radici di un polinomio, e non sapete proprio come poter fare, non dovrete preoccuparvi, questo articolo farà il caso...
Superiori

Come trovare le radici di un polinomio con il teorema degli zeri razionali

In questo tutorial vi vogliamo insegnare, in modo chiaro e semplice, come trovare le radici di un polinomio con il teorema degli zeri razionali. Tante volte, specialmente tra gli studenti di primo e secondo anno delle superiori potrebbero avere problemi...
Superiori

Come Calcolare il Determinante di Matrici Quadrate con il Teorema Di Laplace

Avete delle difficoltà nel calcolare Il Determinante di Matrici Quadrate? Non sapete proprio come fare? Attraverso i passaggi successivi di questa Guida capirete, in poche e semplici operazioni, come dovete affrontare questa tipologia di problemi di...
Superiori

Come risolvere le disequazioni irrazionali con più radici

Le disequazioni irrazionali con svariate radici sono quelle che, ad almeno uno dei due membri, possiedono due o più radici. La loro risoluzione passa mediante tre semplici fasi, che sono la definizione delle condizioni d'esistenza, di entrambi i membri...
Superiori

Come ricavare un'equazione di secondo grado essendo note le due radici

Un'equazione di secondo grado, definita anche equazione quadratica, è un'uguaglianza algebrica in cui è presente una sola incognita, il cui grado massimo è pari a 2. La forma tipica di un'equazione di secondo grado è: ax^2 + bx + c = 0, in cui il...
Superiori

Come derivare le radici

La matematica prevede degli argomenti considerati da molti studenti piuttosto complessi da assimilare. Questo si deve non esclusivamente alla diffusa idea di ritenerla una materia quasi impossibile da studiare. La comprensione dei concetti di matematica...
Superiori

Come Moltiplicare Un Polinomio E Un Monomio

I polinomi e i monomi sono un prodotto tra numeri e lettere; essi quindi non sono altro che il risultato di una oppure più moltiplicazioni. I polinomi sono una somma algebrica di monomi, cioè sono il risultato di addizioni, sottrazioni e moltiplicazioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.