Come moltiplicare i numeri complessi: gradi, primi, secondi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Gli ultimi mesi di scuola sono sempre quelli più frenetici per gli studenti di ogni anno; si cominciano a preparare le ultime interrogazioni e si cerca di recuperare o migliorare quei voti che non sono ancora soddisfacenti. Molti diranno che è troppo tardi per poter rimediare ma non è così, basta solo forza di volontà e abnegazione nello studio. Uno degli ostacoli più difficili da superare è sempre l'algebra. La matematica miete vittime dalle medie fino all'università, per questo è opportuna una buona base di conoscenza delle nozioni principali. Questa guida affronterà un argomento molto particolare, cioè come moltiplicare i numeri complessi che hanno grandezze espresse in gradi, primi e secondi. Chiaramente questa matematica è abbastanza avanzata dunque sarà obbligatorio avere delle buone basi di Analisi 1 o Matematica 1 per poter affrontare questo con semplicità.

27

Occorrente

  • Penna
  • Carta
37

Operazioni di questo tipo vengono dette "grandezze complesse", in quanto si differenziano dalle normali operazioni perché si calcolano in sessantesimi e non in decimi (come si fa per le ore, per esempio). Se ti trovi a dover moltiplicare dei numeri complessi per prima cosa, sistema il numero da moltiplicare (moltiplicatore) distanziato in un foglio e sotto ai secondi metti il moltiplicando, ed effettua una normale moltiplicazione di tutti i fattori, nel modo seguente:

esempio: 3°...25'... 32" X
...4=
______________________
...1 2°...100'..12 8"

Naturalmente ci sono dei testi di matematica dove tutto ciò è spiegato in modo più approfondito nel caso in cui qualcuno volesse appunto approfondire.

47

Dopo aver effettuato la moltiplicazione di tutti i fattori, devi effettuare i giusti cambi e se è necessario una scomposizione ai minimi termini in base 60: ogni sessanta secondi scatta un primo ed ogni sessanta primi, scatta un grado.

Per cui avremo: 128" secondi che vengono cambiati in 2' primi (128" diviso 60" fanno 2' che vanno ad aggiungersi ai primi e restano 8"secondi.

I 2' primi vengono addizionati ai 100' primi e diventano 102' e vengono cambiati in gradi diventando 1°grado (che si aggiunge ai 12° che già c'erano) e restano 42' (102' meno 60' fanno 42').

Ecco un link utile che può essere utilizzato per approfondire alcuni dettagli sui numeri complessi. http://www.sandroronca.it/matematica/complessi/complex0.html.

Continua la lettura
57

A questo punto il risultato della moltiplicazione usata come esempio sarà:
12° gradi, 100' primi, e 128" secondi che verranno trasformati in 13°gradi, 42' primi e 82 secondi.

In questo modo possiamo effettuare qualsiasi moltiplicazione con numeri complessi, l'importante è fare le trasformazioni a fine operazione.
Da quanto detto si può evincere che questo tipo di operazioni sono più semplici di quello che si possa pensare in partenza; il tutto sta nel non demoralizzarsi subito ma cercare di comprendere e applicarsi sull'argomento da studiare.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Esercitarsi molto

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come semplificare i numeri complessi

I numeri complessi sono dei numeri che comprendono al tempo stesso dei numeri reali e dei numeri cosiddetti immaginari che insieme formano per l'appunto questa categoria. Cercheremo di capire subito quale possa essere il legame tra l'insieme dei numeri...
Superiori

Come risolvere un'equazione con i numeri complessi

Un numero complesso non è altro che un numero formato da una parte reale e da una parte immaginaria. Per parte reale si intende un numero facente parte dell'insieme dei numeri reali "R", mentre per parte immaginaria si indica un multiplo dell'unità...
Superiori

Come ricavare numeri primi a partire da numeri quadrati

Non avete a portata di mano una tabella con la schiera di numeri primi? Niente panico: esiste una tecnica, oltre quella algebrica su carta, per ricarvare e stilare da se i numeri primi e tutto questo senza un grande sforzo cognitivo, ma attraverso semplicissimi...
Superiori

Come moltiplicare traloro 3 o più numeri relativi

La moltiplicazione di due numeri relativi ha per risultato un numero relativo, il cui segno è determinato dalla aritmetica dei segni, e ha come valore assoluto il prodotto dei valori assoluti dei due numeri. Un numero relativo moltiplicato per zero ha...
Superiori

Come applicare la formula di De Moivre ai numeri complessi

Per numero complesso si intende un numero costituito da una parte immaginaria e da una parte reale. Può quindi essere rappresentato dalla somma di un numero reale e di un numero immaginario. Quando si lavora nel campo dei numeri complessi, le prime cose...
Superiori

Come scrivere in coordinate polari i Numeri Complessi

La maggior parte degli studenti hanno familiarità con i numeri complessi nella forma, tuttavia ci sono alcune forme alternative che sono utili nella maggior parte delle volte. Prima di entrare nelle forme alternative, è necessario dare un breve sguardo...
Superiori

Come calcolare la somma dei primi N numeri naturali

La scienza matematica è una materia che comprende vari argomenti, tra cui il primi numeri naturali, sommarli quando sono pochi può essere un operazione particolarmente semplice per la maggior parte della persone. Considerando invece di dover calcolare...
Superiori

Come convertire i gradi Fahrenheit in gradi Kelvin

Fahrenheit e Kelvin sono entrambe unità di misura della temperatura, la prima utilizzata unicamente negli Stati Uniti e nel Belize, mentre la seconda fa parte del Sistema Internazionale di unità di misura. Può quindi capitare di dover convertire una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.