Come Misurare L'Affinità Di Una Molecola Per Un Recettore Cellulare

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Le cellule hanno numerosi recettori sulla loro membrana, ognuno appropriato per una data molecola in grado di scaturire una specifica risposta nella cellula stessa, una volta recepita. In riferimento a ciò, ecco una guida su come procedere per misurare l'affinità di una molecola per un recettore cellulare.

24

Per ogni molecola alla quale una cellula può rispondere esiste un recettore: infatti se ad esempio, citiamo neuroni e sinapsi, il neurotrasmettitore rilasciato da una cellula verrà recepito da un'altra cellula solo grazie alla presenza di uno specifico recettore. La tecnica del binding recettoriale vi permette di capire, innanzitutto, il grado di affinità che un ligando che state saggiando possiede per un certo recettore.

34

Per fare ciò dovete marcare il vostro ligando con un isotopo radioattivo; la radioattività riscontrata nel preparato sarà indicativa della concentrazione del radioligando. Dopodichè dovete procurarvi un agonista del recettore del quale conoscete la dinamica di azione e che di conseguenza riconoscete un'elevata affinità per quel dato recettore. Dunque, nel vostro preparato fate reagire il radioligando osservandone il comportamento, man mano che ne aggiungete le varie quantità. Un grafico che traccerete su carta millimetrata vi indicherà che sull'asse delle X la concentrazione di ligando libero, mentre sull'asse delle Y il ligando che si è legato. Misurando la radioattività del preparato noterete una prima curva che non avrà un plateau ma tenderà a crescere in modo esponenziale.

Continua la lettura
44

A questo punto dovete ricavare la curva di specificità corretta, ovvero quella con il plateau, e per ottenerla adesso interviene l'agonista (o antagonista) specifico che aggiungerete al preparato e che si andrà a legare a quel recettore eliminando quindi il vostro radioligando da quei legami specifici. Per ricavare la curva specifica sottraete poi punto per punto alle concentrazioni descritte dalla curva totale, le concentrazioni descritte dalla curva specifica. Fatto ciò otterrete dunque le concentrazioni che vi descriveranno in modo inequivocabile la curva specifica di binding recettoriale. A questo punto possiamo concludere la guida dicendo che la misurazione dell'affinità di una molecola per un recettore cellulare è stata completata, ma tuttavia se qualcosa non vi è molto chiaro, allora il consiglio è di rileggere ancora la guida, e sicuramente tutto apparirà più semplice.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come Fare Una Marcatura Indiretta Con Perossidasi/anti-perossidasi

La marcatura indiretta prevede l'utilizzo di un anticorpo primario diretto contro una proteina di interesse, presente in un campione biologico di un anticorpo secondario, che lega il primario in un metodo di rilevazione correlato all'anticorpo secondario....
Superiori

Come realizzare un semplice schema sulla glicolisi

La glicolisi, quindi, è il termine con cui indicheremo una reazione chimica determinata che trasforma il glucosio iniziale in ATP finale. L'ATP, in soldoni, è l'energia a disposizione della cellula usata in qualità di molecola maggiormente semplice....
Università e Master

Appunti di chimica: il legame ionico

Il legame ionico è un legame che si forma per il trasferimento di elettroni da un atomo ad un altro, formando quindi due ioni di carica uguale e contraria: un catione ed un anione. Tra i due ioni si stabiliscono quindi forze di natura elettrostatica...
Università e Master

Appunti di biochimica: il ciclo dell'acido citrico

Ecco una guida concernente appunti di Biochimica, sul ciclo dell'acido citrico. La funzione principale di questo ciclo, detto anche ciclo degli acidi tricarbossilici o di Krebs consiste nell'ossidare i gruppi di acetile che vi "ingranano", sotto forma...
Superiori

Appunti di chimica

La chimica è la scienza che studia la composizione e le proprietà della materia.In particolare, si occupa di studiare le sue componenti microscopiche (atomi e molecole) e leinterazioni fra di esse sotto forma di reazioni chimiche. Due importanti branche...
Superiori

Come realizzare un semplice schema sulla fotosintesi

Il processo fotosintetico è un insieme molto complesso di fenomeni naturali che avviene sulle piante: l'assorbimento di energia luminosa, la sua trasformazione in energia chimica e l'accumulo di questa nei prodotti finali della fotosintesi. Andiamo...
Superiori

Appunti di scienze: la respirazione cellulare

Le cellule ottengono la loro energia dalle reazioni metaboliche di demolizione dei composti organici che portano alla formazione di prodotti termodinamicamente più stabili. Tra le reazioni coinvolte vi è la respirazione cellulare, che solitamente richiede...
Università e Master

Come Calcolare Il Grado Di Insaturazione Di Una Molecola

Calcolare il grado di insaturazione di una molecola o un composto chimico è una procedura essenziale e primaria per il primo approccio conoscitivo della sostanza con cui stiamo operando. Infatti questa operazione viene fatta subito dopo l'acquisizione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.