Come migliorare la produttività nello studio

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Molti immaginano che il neo studente universitario abbia ormai acquisito un valido metodo di studio. Purtroppo non sempre è così, altrimenti non esisterebbero tutti questi abbandoni o cambi di facoltà. Chi invece ha maturato un proprio metodo efficiente, difficilmente cambierà le proprie abitudini/convinzioni. A meno che non legga questa guida su come migliorare la produttività nello studio...

26

Occorrente

  • Dispense
  • Libro
  • Appunti
  • Evidenziatori
  • Tablet
36

Il primo passo per incrementare la propria produttività nello studio universitario è seguire bene la lezione del professore. In parallelo dovreste raccogliere al meglio gli appunti. Dovreste poi cercare di ordinarli al meglio già durante la loro stesura. Non so voi, ma a me non piace tornare su pagine scritte in maniera confusa. Vi suggerisco quindi di acquisire il prima possibile i testi consigliati dal professore. Così, man mano che va avanti con le lezioni, potrete prendere gli appunti in progressione. Che acquistiate un libro o stampiate le sue dispense, l'importante è cogliere le sue indicazioni. Spesso è proprio grazie ai suoi consigli che si può procedere più velocemente nello studio. Nei casi più fortunati, vi svelerà anche alcune domande d'esame..

46

In seguito alla fase di raccolta degli appunti, segue quella più importante: la sua rielaborazione. Spetta a voi in questo momento leggere di nuovo tutto. Dovrete cercare di capire tutto quello che viene detto e fare le giuste connessioni fra i vari capitoli. Il metodo che userete gioca una partita fondamentale. Spesso può venire in aiuto un espediente visivo. Vi consiglio infatti, procedendo con la lettura, di sottolineare il testo seguendo un determinato criterio. Cercate di idearlo bene, affinché vi risulti intuitivo. In questo modo rimarrà immutato per il resto della vostra carriera universitaria. E riuscirete così, in fase di ripasso, a recuperare velocemente determinati passaggi.

Continua la lettura
56

Come ultimo suggerimento riflettete su quanto il modo di fare didattica abbia subito mutamenti negli ultimi anni. Di conseguenza dovrebbe adeguarsi anche il metodo di studio. Prima la lavagna e le dispense cartacee erano gli unici strumenti dei professori. Oggi abbiamo a disposizione validi e affidabili strumenti digitali, che ci permettono di fare cose impensabili rispetto a ieri. Pensate solo ai tablet, con la giusta configurazione si trasformano nel miglior amico di uno studente universitario. Con questi dispositivo ho iniziato a prendere appunti sulle dispense che avevo a disposizione. In questo modo avevo a disposizione strumenti impensabili come il copia e incolla. Ma soprattutto avevo tutto il materiale a disposizione nel giro di pochi secondi. Con una fruibilità del genere la vostra produttività non potrà che schizzare in alto.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Il tablet è destinato a diventare lo stumento produttivo del futuro

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come richiedere una Borsa di Studio per l'Università

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di università. Entrando più nello specifico, ci occuperemo di borse di studio. Infatti, come avrete letto nel titolo che accompagna questa guida, ora andremo a spiegarvi Come richiedere una borsa...
Università e Master

Come trovare il giusto metodo di studio

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di studio. Lo faremo, come abbiamo già indicato chiaramente nel titolo che accompagna la guida stessa, per addentrarci su una tematica che ritengo essere d'importanza fondamentale: il metodo di studio....
Università e Master

Come usufruire dei permessi studio per lavoratori

Dedicarsi allo studio universitario può rappresentare un periodo di rinunce e sacrifici per cui molti studenti decidono di affiancare un lavoro all'attività accademica; oppure può accadere che, mentre si ha già un lavoro, si decide di iniziare un...
Università e Master

Come organizzare un gruppo di studio

Uno dei metodi di studio oggi ritenuti piú efficaci è quello di riunirsi in gruppo per condividere ed approfondire gli argomenti da studiare. In altri Stati europei e soprattutto negli Stati Uniti la cosiddetta "peer education" è considerata la nuova...
Università e Master

Studio grafico analitico di una funzione razionale

Lo studio di una funzione algebrica è uno degli aspetti più difficile del programma di matematica e geometria delle scuole superiori. Bisogna tenere conto di diversi aspetti durante lo studio di funzione. Il primo consiglio è quello di fare molta attenzione...
Università e Master

Come ottenere una borsa di studio per l'estero

Andare a studiare all'estero rappresenta una delle opportunità più belle che possano capitare ad uno studente. Lo studio all'estero permette infatti di raggiungere ampi livelli di istruzione nonché di dare la possibilità agli studenti di imparare...
Università e Master

Borsa di studio: come richiederla

Una volta effettuata l'iscrizione presso l'Università, ed aver versato le tasse necessarie ad avviare la procedura di inserimento nel percorso di laurea scelto, verrete sicuramente informati circa l'esistenza di Borse di Studio pensate appositamente...
Università e Master

5 trucchi per organizzare lo studio di una materia

Trovare un buon metodo per organizzare lo studio può essere certamente un modo per semplificare di molto una materia. Ognuno ha un proprio metodo, con cui si trova meglio, tuttavia esistono alcuni trucchi più universali che si adattano ad ognuno di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.