Come memorizzare le regioni e i capoluoghi italiani

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Spesso i bambini italiani hanno difficoltà a memorizzare i nomi delle regioni e dei capoluoghi dell' Italia. Vediamo come si può aiutarli a memorizzare questi nomi utilizzando la tecnica dell' associazione di idee. A differenza di quanto si pensa, la memoria non si attiva solo tramite la ripetizione di una parola o di un concetto.
I dati vengono infatti immagazzinati dall’intelletto principalmente per associazione, ovvero creando collegamenti tra immagini, questo perché la vista fornisce all'uomo i maggiori impulsi nervosi. Imparare i nomi delle regioni e dei capoluoghi può risultare più semplice e divertente se si creano dei collegamenti che possono facilmente farli tornare alla memoria.

25

Impariamo le regioni d'Italia

Illustriamo una delle tecniche più semplici basata sull'associazione di idee per memorizzare le regioni d'Italia e i rispettivi capoluoghi.
Per prima cosa per memorizzare le regioni italiane basta associarle ad una immagine il cui nome richiami quello della regione (es. Liguria - anguria).
Poi si possono collegare queste immagini tra loro inventando una storia buffa, utilizzando rime per renderla più memorizzabile e dando spazio alla creatività.

35

Come si fa?

Si iniziano ad elencare su un foglio le 20 regioni e si deve trovare un’immagine evocativa per ciascuna.
Si può anche disegnare la parola che si associa, in modo da ricordarla più facilmente, poiché andiamo ad attivare sia l'udito nel pronunciare il suono della parola, che la vista guardando l'immagine disegnata.
A questo punto basta collegarle con una storia bizzarra che aiuterà a ricordare il nome della regione.
Per dare un'idea suggeriamo degli abbinamenti Regione - immagine evocativa, ma volendo se ne possono trovare altri:

Valle d’Aosta - Posta
Piemonte - Bisonte
Lombardia - Nostalgia
Trentino (Alto Adige) - Dentino
Veneto - Pineto
Fiuli (Venezia Giulia) - Muli
Liguria - Anguria
Emilia Romagna - Lasagna
Toscana - Befana
Umbria - Ombra
Marche - Barche
Lazio - Orazio
Abruzzo - Struzzo
Molise - Divise
Campania - Mania
Puglia - Figlia
Basilicata - Aranciata
Calabria - Rabbia
Sicilia - Ciglia
Sardegna - Sardina

Ora si può dare sfogo alla fantasia e immaginare una storia che abbia come protagoniste le parole che sono associate a ciascuna regione.
Lo stesso metodo lo possiamo utilizzare per memorizzare i capoluoghi italiani.

Continua la lettura
45

Spazio alla creatività

Un altro metodo creativo ed efficace è quello di disegnare la regione, colorarla con un colore che aiuterà a ricordarla e aggiungere al suo interno i capoluoghi, in modo da associrli visivamente alla regione di appartenenza.
Si possono ritagliare le varie regioni e utilizzarle come tessere di un puzzle per comporre nuovamente l'Italia. In questo modo si avrà anche la posizione fisica rispetto allo stivale come ulteriore immagine da associare alla regione.
Esistono poi delle filastrocche che possono aiutare nella memorizzazione delle regioni e capoluoghi, basta cercare in internet.
Un ultimo suggerimento è quello di associare sempre alla regione o al capoluogo un luogo caratteristico, un monumento o un qualcosa di tipico che aiuterà a visualizzare il nome della regione o del capoluogo, sempre attraverso un'associazione di idee.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Le regioni d'Italia a statuto speciale

Lo Stato è ovviamente un ordinamento politico e giuridico che governa, a fini generali, su di un territorio e sui suoi cittadini. Esso dirige il tutto, pure con l’ausilio della forza armata, della quale possiede il legale monopolio. Tutte le regioni...
Elementari e Medie

Le principali regioni della Francia

Sin dalla conquista romana da parte di Giulio Cesare, i territori ora appartenenti alla Repubblica Francese hanno avuto un ruolo di primaria importanza all'interno degli equilibri del vecchio continente, ed è facile intuirne il motivo: da secoli la Francia...
Elementari e Medie

Geografia: i più importanti laghi italiani

L'Italia conta più di 1.500 laghi, ma la maggior parte dei più importanti sono al nord, dove le Alpi formano un confine montuoso con i paesi più a nord. Tre dei laghi -Garda, Maggiore e Como- hanno un rango come il più grande in Italia, mentre gli...
Elementari e Medie

Come memorizzare le province italiane

Nel corso della formazione scolastica, agli scolari viene più volte richiesto di imparare a memoria alcune nozioni. Così fin dai primi anni delle scuole elementari i bambini devono sforzarsi di memorizzare in matematica le tabelline così come in italiano...
Elementari e Medie

Come aiutare i bambini a memorizzare un testo

Bambini e adulti devono possedere una certa capacità di memorizzare. Si tratta di uno strumento molto importante, che dipende dal nostro cervello e dalla sua opportunità di immagazzinare informazioni. Si può utilizzare tale dote in tutti i momenti...
Elementari e Medie

Come memorizzare una lezione di storia

Studiare non è di certo un compito semplice, ma nonostante tutto si tratta di un impegno con cui tutti voi avrete dovuto fare i conti almeno una volta nella vita. Come ben saprete non si finisce mai di imparare, e dunque di studiare, al fine di imparare...
Elementari e Medie

Come memorizzare le formule di geometria

Durante la vostra carriera scolastica, avrete certamente notato quanto sia estremamente più semplice e immediato studiare e memorizzare qualche pagina di storia dell'arte o italiano, piuttosto che ricordare qualche formula di matematica o geometria....
Elementari e Medie

Come memorizzare i nomi delle Alpi

Non sempre è facile ricordare tutti i nomi e le diciture quando si va a scuola, quindi si ricorre spesso a trucchi, filastrocche e assonanze che ci permettono di memorizzare più semplicemente le cose che dobbiamo sapere. Ecco che vi spiego un trucco...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.