Come memorizzare le date di storia

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Studiare gli avvenimenti storici può essere molto impegnativo, poiché bisogna legare dei fatti storici ben precisi collocandoli in un periodo temporale ben dettagliato. E spesso accade proprio di non ricordare bene le date, soprattutto se sono abbastanza numerose. Vediamo allora come riuscire a memorizzare le date di storia con alcuni semplici metodi.

27

Occorrente

  • Appunti di storia
  • Voglia di applicarsi
37

Trovare delle similitudini o dei collegamenti tra le date

Una tecnica ingegnosa è quella di trovare delle similitudini o dei collegamenti tra le date ed i loro avvenimenti. Ecco subito un esempio pratico per capire meglio.
Esempio:
Durante la Rivoluzione Industriale ci furono importanti invenzioni, come la costruzione della prima locomotiva nel 1814 e la costruzione della prima linea ferroviaria tra il 1828 e il 1830.

Possiamo ricordare la data della costruzione della locomotiva (1814) molto semplicemente, siccome il 18 della data è 14+4, il numero quattro lo troviamo 2 volte e la cosa si semplifica. La costruzione della prima linea ferroviaria tra il 1828 e il 1830. Ci ricorderemo della linea ferroviaria perché prima abbiamo studiato la locomotiva, che viaggia su rotaia. Notiamo poi che il 1828 cade 14 anni dopo il 1814, ancora qui il 14 torna (altra semplificazione) e il 1830 viene immediatamente dopo.

47

Usare l'immaginazione per ricordare

Un altro metodo semplice può venir utile se abbiamo fallito con i precedenti ed abbiamo una buona immaginazione. Riprendiamo l'esempio della Rivoluzione Industriale.
"Durante la Rivoluzione Industriale ci furono importanti invenzioni, come la costruzione della prima locomotiva nel 1814 e la costruzione della prima linea ferroviaria tra il 1828 e il 1830".
Possiamo immaginare una stazione ferroviaria con un treno sui binari e un orologio. Sui vagoni del treno ci saranno scritti i numeri della carrozza: "Carrozza 1828" e due dopo "Carrozza 1830". Sull'orologio della stazione invece ci può essere scritto l'orario, quindi 18.14. E con una associazione mnemonica colleghiamo le date agli avvenimenti.

Continua la lettura
57

Utilizzare il metodo dello Zoom

Metodo dello "Zoom".
Questo metodo è assai interessante perché sfrutta l'importanza degli avvenimenti tra due date.
Basterà focalizzare l'attenzione sugli avvenimenti più importanti e corposi, che siano anche quelli principali e memorizziamo quelle poche date. Immaginiamo una linea temporale dove prima accade un fatto in data A e dopo diverso tempo ne accade un'altro rilevante in data B e così via. Tra quelle due date saranno successi molti avvenimenti, alcuni più importanti di altri.

Il trucco starà semplicemente nel fatto che il nostro cervello ha fissato una data di inizio ed una di fine, perciò gli sarà più semplice memorizzare in ordine cronologico.  

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Questi metodi possono sembrare faticosi in un primo momento, ma con l'esercizio ci torneranno molto utili
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come memorizzare le formule di geometria

Durante la vostra carriera scolastica, avrete certamente notato quanto sia estremamente più semplice e immediato studiare e memorizzare qualche pagina di storia dell'arte o italiano, piuttosto che ricordare qualche formula di matematica o geometria....
Elementari e Medie

Come aiutare i bambini a memorizzare un testo

Bambini e adulti devono possedere una certa capacità di memorizzare. Si tratta di uno strumento molto importante, che dipende dal nostro cervello e dalla sua opportunità di immagazzinare informazioni. Si può utilizzare tale dote in tutti i momenti...
Elementari e Medie

Come fare un riassunto di storia

Riuscire a riassumere un testo a parole proprie può sembrare un gioco da ragazzi, ma in realtà è più complicato di quanto possa sembrare. Molto spesso gli insegnanti richiedono ai propri studenti di scrivere dei riassunti affinché possano essere...
Elementari e Medie

Come memorizzare i nomi delle Alpi

Non sempre è facile ricordare tutti i nomi e le diciture quando si va a scuola, quindi si ricorre spesso a trucchi, filastrocche e assonanze che ci permettono di memorizzare più semplicemente le cose che dobbiamo sapere. Ecco che vi spiego un trucco...
Elementari e Medie

Come insegnare a memorizzare le tabelline

La matematica è una materia fondamentale che deve essere appresa, nelle sue basi, sin da piccoli. Il primo approccio con la matematica sono sicuramente le tabelline, che vanno memorizzate sin da piccolissimi. Se queste non vengono imparate entro la fine...
Elementari e Medie

Le guerre puniche: date e avvenimenti principali

Tra il 264 e il 146 a. C. Furono combattute le tre guerre puniche. Esse vedono come protagonisti Romani contro Cartaginesi, chiamati dai Romani punici (da cui il nome "guerre puniche"), il cui fine è l'egemonia nel Mediterraneo. Prima di entrare nel...
Elementari e Medie

Come memorizzare una poesia

Ognuno di noi durante la proprio carriera scolastica si è trovato davanti ad alcune poesie da studiare. Come si sa non è mai facile imparare a memoria figuriamoci una poesia, questo perché capita che lo studente che è in noi non ha un metodo di studio...
Elementari e Medie

Come studiare la storia

Se si incontrano delle difficoltà nello studio della storia perché è difficile ricordare date, nomi di battaglie, generali e politici non bisogna disperare in quanto esiste una soluzione per tutto. La storia è molto importante; essa permette di conoscere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.