Come memorizzare l'alfabeto arabo

Tramite: O2O 28/09/2018
Difficoltà: media
17
Introduzione

La lingua araba è considerata una delle più difficili da imparare ed affrontare come studio accademico. La sua grammatica di fatto non è estremamente articolata e il suo alfabeto è più lungo rispetto a quello latino, ma affrontarla non è davvero uno scherzo. Per comprendere questa lingua si deve per prima cosa padroneggiarne l'alfabeto che oltretutto usa caratteri assolutamente differenti rispetto ai nostri. Con questa breve guida cercherò di chiarirvi come si fa a memorizzare l'alfabeto arabo.

27
Occorrente
  • Prontuario di lingua araba
37

Struttura dell'alfabeto

La lingua araba, esattamente come ad esempio l'ebraico e l'aramaico, fa parte della famiglia delle lingue semitiche. L'alfabeto arabo è formato da lettere ma vi si impiegano anche simboli analoghi agli apostrofi e agli accenti. Premesso che le parole in arabo si leggono da sinistra a destra, l'alfabeto è formato da 28 lettere più un simbolo detto " ?amza" e la maggior parte delle lettere prevede, anche nella versione stampata, una legatura, con l'esclusione di sei grafemi. Nella lingua araba, come in molte lingue arcaiche del Medio Oriente, le vocali non sono riportate nella scrittura se brevi, ovvero sia si deve desumere dal contesto il significato della parola per poterla completare in lettura.

47

Radici triconsonatiche

La maggior parte delle parole arabe hanno radici tri-consonantiche e sono prodotte in base a particolari modelli. Il "modello", in arabo è una formula o un disegno che presenta consonanti e vocali stabili, che ricoprono molteplici significati.
Per memorizzare le radici, si dovrebbe ricordare l'alfabeto arabo e distinguere tra consonanti che suonano simili, come la Q e la K da altre differenti, come la S. Cercate di apprendere parole con significati e suoni similari. Ad esempio, mad-ra-sa (scuola), mu-dar-ris (insegnante) e dars (lezione). Tutti questi nomi presentano una radice con significato generale relativo agli studi. Ecco un altro esempio: ka-tib (sceneggiatore), mak-tab (tavolo) e ki-tab (libro). Qui, le consonanti comuni sono ktb con il significato generale di scrittura. È possibile riconoscere qualsiasi modello in una versione scritta basandosi esclusivamente sulle consonanti. Questa è anche una spiegazione del perché gli arabi generalmente non usano segni vocalici. Lo stesso principio viene applicato a qualsiasi parte del discorso arabo.

Continua la lettura
57

Basi per la memorizzazione

Oltre a memorizzare radici e modelli e padroneggiare la loro combinazione, studiate le frasi tipiche e gli idiomi che possono essere utili nella comunicazione quotidiana: ahlyan wa-sahlyan (benvenuto), salyam aleikum (una forma di saluto appropriato in qualsiasi momento della giornata), ma Khalik? (come si fa?), ana bi-Kheir (sto bene, grazie) e ma'a-s-salyama (arrivederci). Ripetetele sempre ad alta voce ed esercitatevi il più possibile.
Una tra le tecniche più semplici e piacevoli di memorizzazione è imparare canzoni e testi a memoria. Trovate versioni tradotte di testi arabi in Internet e cantatele in modalità karaoke, prestando particolare attenzione alla pronuncia. Tenete presente che gli arabi pronunciano le stesse parole in modo diverso a seconda della zona geografica. Alcune di esse non coincidono con l'arabo standard moderno. A titolo puramente esplicativo, gli egiziani pronunciano la G al posto di J (gomhoriya invece di Jumhuriya). Ricordate che ciò che farà la differenza è l'esercizio e la costanza. La lingua araba è piuttosto difficile e ha bisogno di costante applicazione per poter essere appresa in maniera sicura.

67

Problematiche con la scrittura

L'alfabeto arabo è corsivo, cioè non esiste lo stampatello, e questo da un lato è un vantaggio perché i simboli da imparare sono meno rispetto alle scritture come quella latina o cirillica, Purtroppo però tutte le lettere fondamentali hanno forme variabili a seconda che il loro grafema si trovi all'inizio, in mezzo oppure in fondo alla parola. Da notare come una lettera può essere anche scritta isolata se, il grafema che la precede è uno dei sei che non ammettono legamento, se non ammette legamento oppure se si trova al termine della parola.Le legature non sono obbligatorie tranne che per il grafema "l?m + alif". Da notare comunque come le legature in realtà dal punto di vista della morfologia del carattere non siano molto differenti rispetto a quelle del nostro corsivo, in molti casi.

77
Consigli
Non dimenticare mai:
  • Affidatevi a corsi di arabo per italiani tenuti in Italia da madrelingua araba, per il semplice motivo che la diversità nella struttura grammaticale è spesso fonte di spiegazioni contorte a causa del problema del "lost in translation".
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Consigli per imparare l'arabo

Studiare lingue è uno dei metodi migliori per conoscere nuove persone, nuove culture, studiarne la storia e avvicinarsi di più alla conoscenza di società ed individui diversi da noi. Molte sono le lingue che si possono studiare, ma quelle orientali...
Lingue

Come Parlare L'Alfabeto Farfallino

Quando si è bambini si inventano ogni giorno giochi diversi. Per comunicare con gli amichetti si utilizzano particolari linguaggi, generalmente poco accessibili agli adulti. Uno di questi è il cosiddetto linguaggio farfallino, un gioco linguistico che...
Lingue

10 consigli per imparare velocemente l'arabo

Lo studio delle lingue straniere è ormai molto importante per restare al passo con l'evoluzione del mondo odierno. Purtroppo i problemi di comunicazione generano sempre incomprensioni e inutili guerriglie tra i vari Paesi coinvolti in tali dispute. Riuscire...
Lingue

Arabo: i verbi ausiliari

La lingua araba fa parte alle lingue semitiche. L'arabo è parlato da circa duecentocinquanta milioni di persone in tutto il mondo. Esso crea però non pochi grattacapi alle persone che si vogliono approcciare ad essa, soprattutto per coloro che si affacciano...
Lingue

Come insegnare ai bambini l'alfabeto inglese

L'inglese è oggi uno strumento fondamentale per tutti, sia per il lavoro che per vivere nuove esperienza. Molti di noi si sono trovati a doverlo studiare quando ormai eravamo già grandi, mentre impararlo da bambini sarebbe stato molto più facile e...
Lingue

Scuole di arabo a Milano

Per noi italiani la lingua araba non è molto facile da apprendere. Ciononostante, troviamo numerose scuole ben organizzate e in grado di insegnarci la lingua in modo professionale. Ad esempio, a Milano troviamo diverse scuole che ci consentono di raggiungere...
Lingue

Come memorizzare più vocaboli possibili di una lingua straniera

Imparare una lingua straniera è spesso un ostacolo ostico per molti studenti. In realtà, per memorizzare più vocaboli possibili di un idioma differente da quello della propria lingua basta utilizzare un appropriato metodo. Con una giusta tecnica è...
Lingue

Come memorizzare verbi irregolari in inglese

La lingua inglese è sicuramente tra le lingue più diffuse e studiate al mondo. Infatti sono molti i benefici che possiamo trarre dalla conoscenza di questa lingua, che vanno dall'essere facilitati nella ricerca del lavoro fino ad arrivare al miglioramento...