Come memorizzare gli ideogrammi cinesi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di dover studiare un particolare argomento che non riusciamo a comprendere o che non siamo in grado di memorizzare.
In questi casi, per riuscire a risolvere questo problema, ci basterà provare a ricercare su internet fra le moltissime guide esistenti, quella che ci illustrerà con parole parole semplici, l'argomento che non siamo riusciti a comprendere oppure ci spiegherà tutte le tecniche necessarie per poter riuscire a memorizzare tutte le informazioni.
Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a memorizzare in maniera molto semplice gli ideogrammi cinesi.
La lingua cinese è una lingua molto particolare e difficile da imparare perché è totalmente differente dalla nostra. Con le indicazioni contenute nei passi successivi riusciremo a memorizzare i vari ideogrammi di cui si compone questa bellissima lingua.

25

Occorrente

  • Carta e penna
  • Siti o programmi per esercitarsi con le scritture
  • Libri sull'argomento
35

Il cinese è una lingua molto particolare: essa non dispone di un alfabeto fonetico, ma è formato da una scrittura molto particolare e difficile, ed è uno dei sistemi di scrittura più lunghi che si conosca.
La scrittura cinese viene chiamata "logogramma" e ogni simbolo rappresenta un morfema. Memorizzare gli ideogrammi cinesi di certo non è cosa semplice e fattibile in pochi giorni, ci vorrà molto tempo e pazienza prima di riuscire nell'intento, ma con qualche aiuto e trucchetto riusciremo sicuramente nella nostra impresa.

45

Il primo consiglio, anche il più banale, per memorizzare gli ideogrammi cinesi è quello di scriverli e riscriverli fino a quando non diventeranno automatici. Dovremo cominciare dalle sillabe, ad esempio あ e così via, imparando a scrivere correttamente tutte le sillabe cinesi. Dovremo comportarci come dei bambini che si avvicinano alla lingua: piccoli passi, piccole cose.
Gli ideogrammi cinesi sono suddivisi in tre categorie: hiragana, katakana, e kanji. Ovviamente dovremo partire dal primo che abbiamo citato, cioè l'hiragana, il più "semplice".
Per esercitarci nelle scritture avremo due modi: potremo farlo a penna, su fogli di carta, oppure potremo farlo con l'aiuto di alcuni siti che ci spiegheranno come fare.
Online esistono molti siti appositi per questo tipo di esercizi, e qui ne troveremo uno molto semplice, che ci permetterà di esercitarci con le sillabe in hiragana.

Continua la lettura
55

Quando avremo preso dimestichezza con le scritture, e l'ordine delle sillabe, potremo passare alle letture. Non dobbiamo avere fretta di tradurre, dovremo solo leggerle dei testi, magari in katakana, e riconoscerne le sillabe su cui ci siamo esercitati. Il kanji sarà il più difficile tra i tre e dovremo impararlo gradualmente, aiutandoci con dei libri (veri e propri manuali sul kanji).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Trucchi per memorizzare nuove parole in spagnolo

Se state iniziando un percorso di apprendimento della lingua spagnola, e vi serve una mano per imparare a memorizzare, avete sicuramente trovato la guida che fa al caso vostro. Lo spagnolo è un idioma relativamente semplice (soprattutto per noi italiani,...
Lingue

Come memorizzare verbi irregolari in inglese

La lingua inglese è sicuramente tra le lingue più diffuse e studiate al mondo. Infatti sono molti i benefici che possiamo trarre dalla conoscenza di questa lingua, che vanno dall'essere facilitati nella ricerca del lavoro fino ad arrivare al miglioramento...
Lingue

Come memorizzare più vocaboli possibili di una lingua straniera

Imparare una lingua straniera è spesso un ostacolo ostico per molti studenti. In realtà, per memorizzare più vocaboli possibili di un idioma differente da quello della propria lingua basta utilizzare un appropriato metodo. Con una giusta tecnica è...
Lingue

Come memorizzare l'alfabeto arabo

Quando si sceglie di intraprendere l'esperienza di imparare una nuova lingua la prima cosa che si fa, generalmente, è quella di imparare quello che comunemente prende il nome di alfabeto, elemento base per l'apprendimento. Così come per le altre lingue...
Lingue

Come memorizzare nuove parole

Come abbiamo indicato nel titolo, questa guida si concentrerà sulla lingua, in quanto andremo a spiegarvi come riuscire a memorizzare delle nuove parole, aspetto che potrebbe esservi utile anche nel momento in cui deciderete di studiare una lingua straniera....
Lingue

Lingua giapponese: come memorizzare i kanji

I kanji sono dei caratteri ideografici originari della Cina ed impiegati nella lingua giapponese: essi vengono utilizzati per rappresentare le parti invariabili delle espressioni linguistiche, dal punto di vista morfologico. Ciascuno di questi caratteri...
Lingue

Come memorizzare i phrasal verbs in inglese

Al giorno d'oggi imparare una seconda lingua oltre alla propria d'origine rappresenta sicuramente un grande vantaggio, in modo particolare nel mondo del lavoro che è diventato sempre più cosmopolita ed aperto a nuove culture. Generalmente la lingua...
Lingue

Come memorizzare parole in piu' lingue straniere

Attualmente in qualsiasi ambito lavorativo vengono richieste competenze linguistiche. Non sempre si riesce ad essere padroni di un linguaggio che è diverso dal proprio. Ciò succede specialmente per le persone adulte. Esistono dei metodi abbastanza semplici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.