Come mantenere un quaderno ordinato

Tramite: O2O 25/11/2018
Difficoltà: media
110

Introduzione

Quante volte abbiamo aperto il nostro quaderno di scuola trovandoci di fronte ad un vero e proprio campo di battaglia? Pagine strappate, esercizi incompleti, parole e numeri scritti male o di fretta e dunque incomprensibili... Avere un quaderno ordinato non solo ci farà fare bella figura agli occhi della prof. O della maestra, ma agevolerá anche il nostro studio, ad esempio consentendoci di ritrovare velocemente una formula o gli appunti di una vecchia lezione. La seguente guida è ricca di consigli e trucchi per come mantenere ordinato al meglio il nostro quaderno scolastico.

210

Occorrente

  • Quaderno, in alternativa raccoglitore ad anelli con bustine di plastica
  • Penne di vari colori
  • Post-it ed etichette
  • Organizer
310

Quaderno

Sembra banale ma anche la scelta del tipo di quaderno da utilizzare è importante. Avere un quaderno di colore, meglio ancora con una copertina dedicata al nostro sport/cartone animato/animale preferito, diverso per ogni materia ci consentirà di riconoscere immediatamente quello che ci serve in ogni momento. C'è anche chi utilizza degli organizer, i quali ci consentono di mantenere quaderni ed appunti della stessa materia ben divisi tra loro e rapidamente accessibili. Si tratta di cartelline contenenti varie tasche dotate di etichette (sulle quali potremmo scrivere il nome della materia corrispondente). Altra possibilità alternativa è quella del raccoglitore ad anelli, dividendo ogni lezione o argomento nelle pratiche e modulabili bustine di plastica.

410

Penne

Una corretta scelta delle penne è fondamentale per mantenere il nostro quaderno pratico ed ordinato. Si consiglia di utilizzare penne che non abbiano un tratto eccessivamente marcato, per evitare che l' inchiostro si noti eccessivamente sul retro della pagina. Per lo stesso motivo è sconsigliato l' uso dei classici evidenziatori. Preferibilmente devono essere utilizzate sempre penne della stessa marca e dello stesso modello, portandone sempre una di scorta per ogni tipo, nel caso in cui la prima si scaricasse.

Continua la lettura
510

Color code

Il color code rappresenta il pattern di colori che scegliamo per identificare i diversi elementi del nostro quaderno. Per avere un quaderno meglio organizzato e più schematico è d' obbligo utilizzare penne con colori diversi (che devono rimanere sempre gli stessi!) per identificare ad esempio i titoli degli argomenti o delle lezioni, il testo degli esercizi, delle formule o regole importanti, gli elementi di una lista o i flussi di un diagramma.

610

Stile di scrittura

Anche lo stile di scrittura, come i colori, deve essere differente e costante per ogni vario tipo di elemento che andremo ad inserire nel nostro quaderno. Una tecnica classica è quella di scrivere i titoli in stampatello e con caratteri più grandi, i paragrafi sempre in stampatello ma con caratteri più piccoli, infine la parte centrale del testo in corsivo.

710

Sezioni del quaderno

La scelta di suddividere il proprio quaderno in varie sezioni è imprescindibile. Le sezioni più utilizzate sono: APPUNTI/TEORIA, ESERCIZI e COMPITI. In base alle necessità personali è inoltre possibile aggiungere o rimuovere sezioni a proprio piacimento. L' applicazione di post-it oppure di apposite etichette, che sporgono dal bordo del quaderno, è utile per identificare subito le varie sezioni. Organizzare il quaderno in questo modo non solo ci consentirà di trovare in modo celere quello che cerchiamo in uno specifico momento, ma anche di fare ordine e non avere appunti, esercizi e schemi vari mischiati tra loro, intrecciati in una selva fitta nella quale sarà difficile districarsi.

810

Schematizzazione grafica

Utilizzare simboli, asterischi, puntini,numeri e forme può essere molto utile per schematizzare i nostri appunti. Il loro utilizzo ci consentirà di disporre in modo schematico ed ordinato gli elementi di una lista oppure di evidenziare dei punti salienti dei nostri appunti, come importanti regole o formule, le quali andranno racchiuse in appositi riquadri. Tracciare una semplice linea orizzontale, oppure una striscia con pattern anche più complesso e particolareggiato, rappresenta una tecnica valida per dividere visivamente tra loro le varie lezioni o esercizi presenti nel quaderno.

910

Guarda il video

1010

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non scrivete quando siete stanchi o di fretta, in modo tale da mantenere la scrittura più costante possibile
  • Scrivete appunti e dettati su un foglio a parte e ricopiateli con calma a casa sul quaderno
  • Scrivete sempre nelle righe o quadretti
  • Attenti a non sporcare il bordo della vostra mano con l' inchiostro, potreste macchiare il quaderno. Scrivete poggiando la mano su un pezzetto di carta per stare sicuri.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come mantenere in ordine lo zaino di scuola

Con la ripresa dell'attività scolastica, che fa seguito alla lunga pausa estiva, ricominciano i problemi correlati agli aspetti didattici. Senz'altro, per gli studenti uno di questi problemi consiste nell'eseguire i compiti, come leggere e studiare le...
Elementari e Medie

Come mantenere in buono stato i libri

Nell'articolo che segue, cercheremo di capire come poter mantenere in buono stato i nostri libri. Spesso, questi ultimi, vengono utilizzati per riempire spazi vuoti ed abbellire le librerie. Se vengono lasciati inutilizzati per troppo tempo però, o al...
Elementari e Medie

Come evitare di scarabocchiare i quaderni

Quando inizi un quaderno nuovo vorresti mantenerlo in ordine fino all'ultima pagina ma spesso è difficile riuscirci. Come evitare di scarabbocchiare i tuoi quaderni? Questo fastidioso problema è molto comune ma seguendo questi semplici consigli avrai...
Elementari e Medie

Come fare le addizioni con l'abaco

Molti alunni considerano la scuola un luogo noioso dove vengono affrontati talvolta argomenti che ritengono inutili. Ad esempio, un gran numero di studenti considerano futile analizzare qualche nozione di geografia, chimica, fisica o matematica. Questo...
Elementari e Medie

Come fare una copertina trasparente per libri e quaderni

All'interno della nostra guida andremo a occuparci di copertine. Nello specifico, come avrete già potuto notare attraverso la lettura del titolo stesso della nostra guida, ora andremo a spiegarvi Come fare una copertina trasparente per libri e quaderni.Coprire...
Elementari e Medie

Come imparare parole nuove

La grammatica italiana è una tra le più studiate al mondo. Si tratta di una lingua non facile per chi è straniero; sono moltissime le preposizioni e sono altrettanti gli aggettivi ed i verbi. Neanche un italiano madre lingua sa perfettamente ogni termine...
Elementari e Medie

Scuola primaria: cosa mettere nello zaino

Tutti noi siamo passati per la scuola primaria e per questo sappiamo quanto sia importante avere uno zaino ordinato e soprattutto con tutto il necessario per passare la giornata a scuola in serenità.Ora ci metteremo dall'altra parte: saremo infatti noi...
Elementari e Medie

Come fare le sottrazioni con l'abaco

L'abaco è è molto diffuso nelle scuole elementari dove viene usato per raggruppare, contare, numerare, comporre, scomporre ed in seguito per eseguire calcoli quali: sottrazioni e addizioni, ma anche moltiplicazioni e divisioni, viste rispettivamente...