Come mantenere in ordine il materiale scolastico

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ogni studente possiede un corredo scolastico vario e in alcuni casi di una certa portata. Diventa a volte davvero difficoltoso mantenere tutto in modo ordinato, con il rischio di vedere ovunque libri, colori, matite, pennelli e, creare un vero e proprio caos. Senza parlare poi del tempo che va perso nel cercare un determinato oggetto senza esito, solo perché non è stato riposto nella sua corretta collocazione! Per evitare di perdere inutilmente del tempo e conseguentemente di spazientirci, sarà bene seguire qualche piccola indicazione per poter regolarci di conseguenza su come mantenere in ordine il materiale scolastico. Vediamole insieme.

27

Occorrente

  • Spazio da adibire al materiale scolastico, portapenne e contenitori vari.
37

Scegliere uno spazio da adibire a tale scopo

Innanzitutto, la prima cosa da fare per avere tutto in ordine ed a portata di mano, è scegliere uno spazio da adibire a questo scopo. Si potrà trovare un angolo all'interno di uno studio, oppure si potrà decidere di posizionare tutto il materiale scolastico all'interno della stanza dei nostri figli. Sarebbe opportuno mettere delle mensole, oppure una piccola libreria per riporre tutti i quaderni ed i libri. Essi dovrebbero essere messi in ordine in base alla propria disponibilità. C'è infatti chi preferisce farlo in maniera crescente o decrescente e altri che preferiscono sistemare il tutto in base al reale utilizzo che se ne fa.

47

Utilizzare astucci per riporre penne, matite o altro

È fondamentale utilizzare degli astucci precisi per riporre matite, penne o altri oggetti simili. Si possono usare dei portapenne, delle scatoline. I colori devono essere sempre riposti con il loro tappo, onde evitare d'imbrattare libri e quaderni, ed è bene controllare il loro effettivo funzionamento prima di sistemarli per evitare che si abbiano colori rovinati che non possono essere utilizzati e, che quindi occupano dello spazio inutilmente. Ogni volta che si utilizza un oggetto di questo tipo deve essere subito rimesso al suo posto per evitare che il minimo disordine diventi un grande caos.

Continua la lettura
57

Insegnare ai propri figli ad essere ordinati e responsabili

Forbici, colla oppure righelli si possono mettere in un contenitore apposito. Non sono oggetti che vengono utilizzati quotidianamente quindi conservarli aiuterà a trovarli con molta facilità nel momento in cui se ne ha la necessità. Zaino e astuccio vanno posizionati sempre nello stesso punto, che può essere un angolo della stanza oppure una sedia. L'importante è che abbiano il loro posto fisso e che non vengano lasciati dappertutto, come ad esempio in mezzo al corridoio oppure su una sedia in cucina. Sarà opportuno dare queste regole ai propri figli per insegnare loro ad essere ordinati e responsabili anche in altri ambiti della loro vita, come ad esempio per un futuro lavorativo.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Consigli per l'acquisto del materiale scolastico

L'acquisto del materiale scolastico incide molto sul budget familiare. Molti studenti rimangono affascinati dai prodotti pubblicizzati. Fra social e canali televisivi, assistiamo ad un vero e proprio bombardamento di consigli, per l'acquisto del materiale...
Elementari e Medie

Come mantenere in ordine lo zaino di scuola

Con la ripresa dell'attività scolastica, che fa seguito alla lunga pausa estiva, ricominciano i problemi correlati agli aspetti didattici. Senz'altro, per gli studenti uno di questi problemi consiste nell'eseguire i compiti, come leggere e studiare le...
Elementari e Medie

Lavoretti per la fine dell'anno scolastico

Quando si conclude l'anno scolastico si preparano sempre dei lavoretti speciali. Tanto che, le maestre delle scuole materne ed elementari si danno un bel da fare. Esse preparano il materiale e organizzano i lavoretti da fare facendo collaborare spesso...
Elementari e Medie

Come diventare collaboratore scolastico

Il collaboratore scolastico, comunemente conosciuto con il termine di bidello, rientra tra le tre figure professionali appartenenti al personale ATA della scuola italiana, insieme al personale amministrativo e tecnico. Si distingue in collaboratore scolastico...
Elementari e Medie

Come organizzare la festa di fine anno scolastico

La festa di fine anno scolastico rappresenta un momento bellissimo per tutti i bambini. È giusto che i bambini che si sono impegnati tanto, durante l'anno scolastico, con compiti ed interrogazioni abbiano la loro festa di fine anno per potersi salutare...
Elementari e Medie

Anticipo scolastico: pro e contro

L'anticipo scolastico è un grande aiuto per i genitori occupati nel mondo del lavoro. Recenti disposizioni legislative consentono la richiesta da parte dei genitori dell'ammissione anticipata. Così potranno accedere alla scuola primaria anche i bambini...
Elementari e Medie

Come personalizzare il diario scolastico

Il diario scolastico è un'agenda particolare che tutti gli alunni di una qualsiasi classe che va dalle elementari alle medie, hanno necessità di acquistare. Oltre ad appuntare i compiti da fare a casa, le lezioni e i vari orari, il diario serve come...
Elementari e Medie

Come diventare tutor scolastico

Diventare tutor scolastico significa conseguire l'abilitazione al sostegno di un alunno, in diverse forme, presso l'istituto scolastico o a domicilio, per soggetti con difficoltà di apprendimento o diversamente abili. La figura del tutor ha assunto diverse...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.