Come leggere la scala di Beaufort

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La scala di Beaufort fu inventata nel 1805 da un ammiraglio inglese per stabilire un linguaggio universale che consentisse a tutti i marinai di classificare la velocità del vento. Ancora oggi la scala viene utilizzata da chiunque si trovi in mare con un'imbarcazione. Oltre che utile, risulta di notevole importanza saperla leggere e gestire poiché puó essere un valido aiuto sulla rotta da seguire. Vediamo allora con questa guida, come funziona e come leggere la scala di beufort.

27

Occorrente

  • Una tabella con la scala
37

Si tratta di una tabella divisa in tre colonne e undici righe. Su ogni colonna sono riportati dei dati. Nello specifico sulla prima colonna è indicata una successione di numeri che indicano la forza del vento. Sulla seconda è indicata la velocità del vento e sulla terza il nome che è stato dato al vento con quelle caratteristiche. Inoltre nella terza colonna è riportata anche la descrizione del fenomeno. Per poter stabilire a quale valore della scala si trova il mare in quel momento si possono utilizzare gli strumenti di bordo della nave. Si tratta di strumenti specializzati e specifici.

47

In questo caso la vista e gli altri sensi ci possono guidare a interpretare il valore della scala. Dovrai valutare l'ambientazione che ti circonda con occhio critico ed attento per non sbagliare. Tuttavia al giorno d'oggi anche le barche più semplici dispongono di un anemometro per misurare la forza del vento. In questo caso basterà leggere la forza del vento sullo strumento. La misurazione viene indicata con i primi dieci numeri naturali: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10. Basta far corrispondere il valore della velocità sulla tabella e leggere la descrizione. Questa operazione risulta di notevole importanza, soprattutto per certi tipi di imbarcazioni leggere, poiché con questi dati è fondamentale per stabilire la rotta da seguire.

Continua la lettura
57

Se invece non si dovesse essere in possesso di una barca tecnologica, si deve per forza basarsi sui propri sensi per stabilire il valore nella scala. Per agevolarti in questo scopo, è sufficiente leggere la terza colonna della tabella dove viene indicata la descrizione del fenomeno. Ad esempio la descrizione tipo potrebbe essere così: il fumo sale verticalmente in cielo e il mare sembra uno specchio, corrisponde come descrizione alla forza 0 uguale alla velocità del vento inferiore a un nodo. Tutte le forze hanno una loro descrizione. Basterà scegliere quella più simile alla descrizione indicata, per attribuire il valore esatto.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Osserva bene lo scenario che ti circonda facendo attenzione ai particolari di cielo e mare
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come creare una tavola pitagorica

La tavola pitagorica è una tabella che è stata progettata dal matematico molto conosciuto e filosofo greco Pitagora, avente lo scopo di insegnare per far memorizzare le tabelline. Le potrete trovare molto facilmente, come vi abbiamo anticipato, sul...
Superiori

Come Scrivere La Tabella Di Verità Dell'Implicazione

Nella logica classica uno dei connettivi logici che fa paura a molti studenti è l'implicazione, che si indica con una semplice freccia. In questa guida vedremo come costruire una tavola di verità in cui si trova l'implicazione spiegando anche caso per...
Università e Master

Come utilizzare le mappe di Karnaugh

La mappa di Karnaugh è un metodo di rappresentazione esatta di sintesi di reti combinatorie a uno o più livelli. Una tale mappa costituisce una rappresentazione visiva di una funzione booleana in grado di mettere in evidenza le coppie di mintermini...
Università e Master

Come interpretare le tabelle di contingenza

Come interpretare le tabelle di contingenza. Lo studio quantitativo di un fenomeno di interesse si sviluppa facendo rilevare contemporaneamente più caratteri si ogni unità statistica, serve per spiegare il fenomeno attraverso le interconnessioni tra...
Superiori

Come risolvere equazioni e disequazioni goniometriche

Una disuguaglianza trigonometrica contiene uno o molte funzioni trigonometriche dell'arco x variabile nella forma R [f (x), g (x) ...]> 0 (o -sin 3x; sin x + 3x sin 3cot x; cos 2x -2> -3sin x.Esempi di equazioni: sin x + sin 2x= -sin 3x; sin x + 3x...
Superiori

Come determinare la tensione di vapore in laboratorio

Una caratteristica di un liquido è la volatilità, cioè la capacità di passare in poco tempo dallo stato liquido a quello gassoso oppure aeriforme. Questa proprietà del liquido è legata alla pressione o alla tensione di vapore. Maggiore è il valore...
Superiori

Come calcolare la superficie esterna lorda

Se avete un appartamento ed intendete conoscere l'esatta misura della superficie esterna lorda, è importante sapere come effettuare il calcolo. Si tratta per lo più di una semplice operazione, e poi di riportare man mano i dati in una tabella in...
Superiori

Come calcolare le concentrazioni in una reazione chimica in equilibrio

Una reazione chimica è composta da reagenti e prodotti: i reagenti sono le sostanze iniziali presenti, i prodotti sono sostanze formate dai reagenti. Molte equazioni sono reversibili; pertanto, i reagenti possono formare i prodotti e viceversa. L'equilibrio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.