Come leggere i voti sul registro elettronico

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La tecnologia fornisce degli strumenti, dei mezzi utilissimi per facilitare la vita di ogni giorno. Oramai sono davvero in pochi a rinunciare alle comodità tecnologiche. I progressi dell'ultimo secolo sono enormi e riguardano ogni settore professionale e non. A beneficiare in modo netto dello sviluppo tecnologico è certamente il mondo del lavoro. Svolgere le proprie mansioni senza l'ausilio di computer e dispositivi elettronici è impensabile. Altrettanto si può dire della medicina e dei servizi pubblici. Ma il mondo della scuola non è da meno, aggiornandosi ai tempi moderni, fino al registro. Sì, perché oggi a disposizione dei professori vi è il registro elettronico. E in questa guida vedremo come leggere i voti.

25

Occorrente

  • Un computer
  • Chiavi d'accesso al registro (fornite dalla scuola)
35

Comprendere il registro nella sua struttura

Il registro elettronico è una novità degli ultimi anni. Un piccolo database virtuale permette di annotare i voti degli studenti giornalmente. La sua struttura è tale da includere più pagine per più scopi. Registrare assenze e presenze o ritardi sarà estremamente semplice. I registri elettronici possono lievemente variare nell'interfaccia in base al modello che si utilizza. Tuttavia sono generalmente molto simili da scuola a scuola. Un registro elettronico si divide solitamente in caselle, con righe e colonne per ogni alunno. I nomi si trovano sulla sinistra e su ogni casella potremo inscrivere voti e altri dati.

45

Navigare nel registro

In un registro elettronico potremo trovare una catalogazione delle pagine per data. Potremo visualizzare i dati mensili, settimanali o giornalieri. Le icone corrispondenti si trovano di norma in alto, sopra la tabella di righe e colonne per i voti. Questa struttura semplifica il lavoro al professore, che potrà avere una visione d'insieme con un click. Ma come leggere i voti degli studenti? Come detto, l'interfaccia grafica può variare da registro a registro. Ogni scuola ne adotta uno che può sensibilmente variare nella lettura. Non esiste uno standard unico, ma tutti si rifanno a metodi comuni per semplificare la lettura. Il più delle volte qualunque registro elettronico si serve dei colori per indicare tipo di prova e voto.

Continua la lettura
55

Leggere i riferimenti grafici

Nei registri elettronici sono sempre presenti le legende. Le troveremo quasi sempre in basso, ad indicare il significato di simboli e colori. Per esempio, un registro elettronico può indicare col colore blu la prova orale. Di conseguenza una casella di colore blu con il numero 8 indica una prova orale da 8 per lo studente corrispondente. Vale altrettanto per gli altri tipi di prova, che utilizzeranno colori differenti. Lo scopo del registro elettronico è anche quello di facilitare la lettura grazie proprio a riferimenti grafici come questi. Ogni casella, colonna e riga si può inoltre modificare all'occorrenza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come migliorare i propri voti a scuola

La maggioranza degli studenti definisce la scuola un luogo noioso e poco piacevole. In realtà, sui banchi degli istituti si forgiano gli uomini e le donne di domani. La scuola è vita, cultura, insegna le nozioni base del vivere quotidiano. L'istruzione...
Superiori

Come prendere voti alti a scuola

A tutti piace avere voti alti a scuola ma non tutti riusciamo ad ottenere tali risultati. Vuoi che sia per il tempo che si dedica, per una diversa moderazione dell'impegno applicato, vuoi anche perché non tutti abbiamo la stessa capacità di apprendimento...
Superiori

Come leggere un libro per capirlo a fondo

Leggere un libro è certamente un'attività alla portata di tutti, dal più al meno istruito ma saperlo capire a fondo, certo è una faccenda diversa. Certi libri hanno infatti bisogno di una comprensione più profonda, capace di andare al di là della...
Superiori

Come Imparare A Leggere Meglio

Da molti leggere è considerato una vera e propria fatica e una persona su tre reputa che la lettura sia noiosa. Eppure quest'ultima apre le porte dell'intelletto. Grazie ad essa si diventa persone superiori per cultura. Tramite la lettura, senza lasciare...
Superiori

Come leggere in metrica un testo latino

Il latino viene considerato una lingua morta, eppure il suo studio, oltre ad essere molto interessante e affascinante, riesce ad aprire la mente come nessuna altra materia. Non per questo il liceo classico è ancora considerato una delle scuole migliori...
Superiori

Come leggere una tavola periodica

La tavola periodica è stata ordinata per la prima volta dallo studioso e scienziato Mendeleev, il quale capì che gli elementi chimici avevano fra loro delle caratteristiche simili, e via via che studiava nuovi elementi, decise di accostarli per queste...
Superiori

Come leggere in metrica un testo in greco antico

La metrica studia la composizione di un testo poetico. Esso è un'opera in versi di cui l'autore vuole mandare un messaggio. Il verso è è una riga di un testo ed è formato da un dato numero di sillabe che sfociano in figure metriche. In questa guida...
Superiori

Come scegliere e leggere un libro senza annoiarsi

Per coloro che amano la lettura e sono curiosi di scoprire ogni volta qualche nuova storia, la scelta di un nuovo libro è molto importante. La lettura oltretutto è un'attività mentale davvero potente, in quanto aiuta ad apprendere e migliorare le nozioni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.