Come leggere assimilando il testo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La lettura è una delle attività più belle ed entusiasmanti che l'essere umano sia in grado di compiere, se motivata e curata sin dalla più tenera età. Saper leggere non implica solo il saper decifrare foneticamente i segni che vediamo sulla pagina; questa è l'attività basilare, che se adeguatamente esercitata, porta l'individuo a comprendere, approfondire, conoscere, interpretare. Di conseguenza, la vera lettura non termina quando si arriva in fondo alla pagina, ma quando siamo in grado di ricordare e spiegare cosa abbiamo letto, senza tralasciare le connessioni logico/temporali e i significati più reconditi che il testo ha per noi. Bisogna trovare quegli elementi che aiutano a memorizzare quindi vediamo nella guida qualche soluzione, assimilando velocemente la lettura di un testo e sui metodi adeguati su come fare.

27

Occorrente

  • Un libro
  • Passione per la lettura
37

Uno dei metodi più utilizzati è quello delle mnemotecniche. Esse ci aiutano a fissare nella memoria le informazioni lette e trarne vantaggio. Tra le mnemotecniche utilizzate durante la lettura di un testo, una delle più efficaci è sottolineare le parole-chiave. Quindi durante la lettura bisogna segnare quali sono le parole che rimandano ad un concetto chiave ed in questo modo svolgere una visione fotografica per poterla mantenere viva nella vostra mente.

47

Un altro modo per riuscire a fissare i contenuti di un testo è quello di rielaborare personalmente il tutto, esponendolo con parole proprie. Questo è un lavoro che può essere svolto mentalmente o per iscritto, ma sempre in forma sintetica, come se si facesse un riassunto. La rielaborazione per iscritto è la più dispendiosa in termini di tempo, ma permette di capire subito se abbiamo assimilato ciò che abbiamo letto.

Continua la lettura
57

Esiste anche un metodo scritto più veloce ed efficace, perché consente di fissare i contenuti in maniera schematica. Dopo aver individuato le parole-chiave, si procede creando una mappa concettuale, dove ad ogni parola-chiave seguiranno i concetti-chiave e per finire tutte le connessioni tra i concetti. In questo si crea automaticamente uno schema mentale sulle tematiche da affrontare.

67

Altra soluzione, che può tornare utile se bisogna esporre un discorso e si ha difficoltà i concetti chiave è quella di contare gli elementi chiave del discorso da dover affrontare in modo tale da avere bene in mente la quantità di concetti da esporre. È sicuramente un buon modo per assicurarsi di non dimenticare nulla durante l'esposizione.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete dire di aver assimilato bene un testo, quando, oltre a saperlo rievocare, sapete anche darne un'interpretazione critica e decidere se esso ha soddisfatto lo scopo per cui avete cominciato a leggerlo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come E Quante Volte Ripetere Una Materia In Vista Dell'Esame

Studiare una materia per un esame è certamente faticoso. Ma forse ancor più faticos risulta ripetere in vista dell'esame. Ripetere può essere molto noioso. Ma in realtà è molto utile. Possiamo avere l'illusione di conoscere bene la materia. Magari...
Superiori

Come fare un tema di letteratura

Nel corso della carriera scolastica ci capiterà spessissimo di dover svolgere un tema di letteratura, e sarebbe meglio non farsi trovare impreparati visto che in molti casi occupa un po sto fondamentale nella categoria scolastica. In questa guida scopriremo...
Università e Master

Come memorizzare lunghe liste di parole o concetti

Durante il percorso studio che affrontiamo, sia esso scolastico che universitario, possiamo imbatterci in determinati studi che richiedono un buon grado di memorizzazione. A volte, a seconda della tipologia di materia che stiamo studiando, ci si deve...
Superiori

Come organizzare le idee in una mappa concettuale

Le mappe concettuali sono strumenti di sintesi e di studio, con cui si cerca di organizzare e fissare graficamente concetti e idee. Sono utilissime se realizzate dagli studenti, individualmente o in lavori di gruppo. Meno utili se vengono utilizzate preconfezionate....
Superiori

Consigli per le mappe concettuali per una lezione di storia

Utilizzare le mappe concettuali per studiare è un metodo davvero funzionale. Infatti, alla maggior parte dei ragazzi, soprattutto universitari, è di grande aiuto per memorizzare e ripetere il capitolo di un testo altrimenti difficile da comprendere....
Superiori

Come ottimizzare il metodo di studio

Avere un buon metodo di studio è fondamentale per memorizzare quanto si è studiato e riuscire a superare interrogazioni, esami universitari, concorsi pubblici e ogni altra situazione che richiede l'apprendimento di molte nozioni, spesso in un tempo...
Elementari e Medie

Come ricordare parole difficili

Tutti noi abbiamo avuto delle difficoltà nel ricordare parole particolarmente difficili. Quando si desidera allargare la propria cultura, ci si apre inevitabilmente a nuovi orizzonti linguistici ed all'apprendimento di nuovi termini da poter utilizzare...
Superiori

Maturità: percorso tematico

Essendo ora mai in prossimità della tanto temuta maturità, abbiamo pensato di proporre questo articolo, in cui cercheremo di trattare un argomento che ha a che fare proprio con questo genere di tema. Infatti nello specifico cercheremo di capire meglio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.