Come leggere ad alta voce: alcuni consigli

Tramite: O2O 22/02/2021
Difficoltà: media
19

Introduzione

Leggere ad alta voce per lunghi periodi può risultare difficile, in ogni caso non si tratta di un'impresa impossibile. Potrebbe essere necessario durante un discorso o una presentazione in pubblico, o anche solo per leggere qualcosa a un bambino che è alle prese con il primo anno di scuola elementare. In questa guida, passo dopo passo, darò alcuni semplici consigli su come fare a leggere ad alta voce e a lungo, senza stancarsi troppo.

29

Occorrente

  • Libro da leggere
  • Interlocutore
39

Rilassare il torace e il viso

Innanzitutto si deve rilassare il torace. Quando ci si sta concentrando per scandire bene le parole, può capitare di trattenere il respiro e di irritare di conseguenza la gola. Se si sta tenendo il petto in fuori o ci si trova in una posizione scomoda, ovviamente non si sarà in grado di continuare a lungo. Rilassare la cassa toracica e le spalle, in quanto la postura è fondamentale. Tenere la stessa posizione che si adotterebbe se si tenesse il libro davanti al mento, e inclinato verso il soffitto. Non ci si deve curvare a guardare le pagine, poiché la capacità polmonare ne risentirebbe. Rilassare anche il viso (soprattutto la bocca e le sopracciglia): in questo modo si avrà modo di distendere involontariamente anche la gola. Respirare ampliando il torace e il diaframma, senza sforzarsi troppo e senza pensare a quello che si sta facendo.

49

Scaldare la voce

Scaldare la voce significa innanzitutto utilizzare quelli che sono i muscoli delle corde vocali, i quali vanno adeguatamente allenati prima di iniziare a leggere. A tal proposito ci sono degli appositi esercizi che possono rivelarsi utili, come ad esempio emettere un suono nasale che si può emettere semplicemente tenendo la bocca chiusa e masticando al tempo stesso. Per una lettura senza difficoltà inoltre, è consigliabile leggere per almeno dieci minuti tenendo una matita fra gli incisivi.

Continua la lettura
59

Familiarizzare con ciò che si deve leggere

È indispensabile familiarizzare con ciò che si deve leggere, in quanto la familiarità faciliterà la lettura stessa. A tal proposito è consigliabile prendersi un momento prima di iniziare per dare un'occhiata a ciò che si andrà a leggere. Ad esempio, se si deve tenere una lezione in classe, è assolutamente raccomandato leggere con molta attenzione e in silenzio il materiale prima leggerlo a voce alta. Qualora tutto ciò non fosse possibile per motivi di tempo, ci si dovrà limitare quanto meno a leggere le frasi più importanti, come ad esempio la frase conclusiva di un singolo capitolo.

69

Prendere delle pause frequenti

Ricordarsi di prendere delle pause frequenti dopo una o due frasi, o dopo un dialogo o un paragrafo. Quando si legge qualcosa, si possono anche saltare parole ed andare spediti e la mente non darà alcun problema. Tuttavia, leggere qualcosa a voce alta con lo stesso ritmo e la stessa velocità, non è possibile. Non lasciare che la fretta rappresenti un ostacolo. Tenere presente che si devono rispettare le virgole e tutti i vari segni di punteggiatura. Parlare più lentamente del normale in modo da emettere suoni chiari e precisi, ed anche per evitare di perdere la concentrazione. Si potrebbe avere l'impressione che si sta parlando troppo lentamente, ma in realtà le persone che ascoltano ne trarranno vantaggio. Ovviamente non bisogna esagerare sotto questo punto di vista, altrimenti le altre persone non coglierebbero il concetto del discorso che si sta leggendo.

79

Evitare di abbassare il tono della voce

Fare attenzione a non abbassare il tono della propria voce. Se non si dovesse mantenere la concentrazione, è molto probabile che ciò accadrà. A volte, si rivela utile parlare dall'inizio con un tono di voce più alto del normale. Dare quindi intonazione, ma senza metterci troppa enfasi. Se si sta leggendo ad alta voce, si avrà sufficiente energia per dare una forte intonazione alla lettura, ma se si ha a che fare con un romanzo, ciò sarà molto difficile. Fare pratica si rivela sempre utile. Si deve sapere che leggere ad alta volte non è molto diverso dal sostenere una conversazione. Mai farsi prendere dal nervosismo, altrimenti la gola risulterà contratta e la voce risulterà tesa per chi ascolta.

89

Cercare un buon contatto visivo

Quando si legge ad alta voce, è anche importante cercare un buon contatto visivo con chi ascolta. Ad esempio, se si legge qualcosa di divertente, mentre si guarda chi ascolta, bisogna sorridere per creare un'atmosfera distesa. Un buon contatto visivo durante la lettura ad alta voce, stabilisce un valido collegamento fra chi legge e chi ascolta. Questo consiglio è valido in particolar modo per gli insegnanti delle scuole elementari che hanno a che fare con i bambini delle prime classi che devono apprendere la capacità di ascolto in fatto di lettura.

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando si legge ad alta voce, bisogna cercare sempre e comunque di essere spontanei, facendo attenzione a non perdere la concentrazione.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Consigli per imparare velocemente una poesia

Quante volte da piccoli ci hanno costretto ad imparare una poesia a memoria, o un ritornello, oppure una canzoncina. Se si tratta di poche righe le difficoltà non sono tante, ma il problema nasce quando occorre memorizzare più versi. Il metodo è molto...
Elementari e Medie

Come imparare a leggere

La lettura è una delle basi per l'apprendimento. Si impara a leggere a partire dalla prima elementare, quando il cervello è abbastanza sviluppato per cominciare a comprendere i caratteri di scrittura. Molti bambini, comunque, riescono a leggere le prime...
Elementari e Medie

Come insegnare a un bambino a leggere

Si sa che per un bimbo la scuola può diventare molto difficile, quindi perché non creare anche a casa un clima favorevole all'insegnamento che lo aiuti ad imparare a leggere molto più facilmente.Diminuendo gli sforzi quindi diminuiranno le fatiche...
Elementari e Medie

Come leggere una mappa geografica

La parola "geo" ( pronuncia: ghèo) in greco antico significa "terra" ed il termine "grafia" altro non è che il modo di scrivere. La geografia è invece la materia che studia e rappresenta il globo terrestre. È una scienza che rappresenta, tramite le...
Elementari e Medie

10 consigli per prepararsi alla prima elementare

L'inizio della scuola elementare rappresenta un passo importante nella crescita emotiva dei nostri figli. Le mamme, sempre più impegnate tra lavoro e cura della casa, non possono farsi trovare impreparate e si mobilitano chiedendo consigli e informazioni...
Elementari e Medie

5 trucchi per non sbagliare le doppie

Se avete problemi nel riconoscere e scandire le consonanti doppie, non temete! Nei passi che seguono, vi indicheremo alcuni semplici trucchi per non sbagliare. Prima di tutto, dovete apprendere correttamente alcune regole grammaticali. Imparate a memoria...
Elementari e Medie

5 consigli per finire in fretta i compiti delle vacanze

Di rado le tanto desiderate vacanze estive arrivano senza compiti scolastici da svolgere: lo sappiamo, a chiunque piacerebbe rilassarsi anche dallo studio casalingo, ma è sempre buona cosa tenere allenata la mente per arrivare a settembre più preparati...
Elementari e Medie

10 consigli per fare i compiti delle vacanze

Compiti e vacanze sono due parole che non vanno insieme nel dizionario di nessun bambino. Questi ultimi, infatti, dopo la chiusura delle scuole desiderano rilassarsi al mare e divertirsi, ma i compiti delle vacanze svolgono un ruolo importantissimo. Secondo...