Come leggere a voce alta e memorizzare

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Esistono davvero moltissimi metodi di apprendimento. Alcuni molto diversi tra loro ma allo stesso tempo utilizzabili insieme per aiutare la memoria. Ognuno di noi ha il proprio metodo. Di solito ci vuole del tempo per capire quale sia quello che ci si addice di più. Una volta trovato non lo lasceremo più. Alcune persone memorizzano meglio leggendo ad alta voce, altri in silenzio, altri guardando le immagini od i titoli. Sicuramente per ciascuno di questi metodi valgono sempre le stesse accortezze. È fondamentale studiare in un ambiente silenzioso e privo di distrazioni. Stare ben comodi e fare delle pause ogni ora. Questo perché si è visto che solo dopo 20 minuti dall'inizio di un'attività l'attenzione cala drasticamente.
In questa guida prenderemo in esame il primo metodo di apprendimento: come leggere ad alta voce e memorizzare.

26

Occorrente

  • Penna e quaderno, sedia e scrivania, ambiente tranquillo, argomento da studiare, biglietti ed evidenziatori
36

Per molti leggere e ripetere ad alta voce è il miglior metodo per memorizzare. Non a caso è il metodo che gli insegnanti delle scuole primarie consigliano ai bambini. Certo col crescere si può decidere se continuare ad usarlo od optare per un altro. Si pensa che leggere a voce alta aiuti a memorizzare. Questo perché le informazioni giungono al cervello attraverso due vie sia quella visiva che quella uditiva.
Addirittura esiste uno studio condotto dalla Purdue University, che dimostra come leggere ad alta voce aiuti a memorizzare. Hanno preso un campione di 200 studenti divisi in due gruppi. In uno si chiedeva di leggere ad alta voce all'altro in silenzio. Al termine sono state poste delle domande uguali per tutti. Il primo gruppo ha dimostrato di aver appreso molto di più del secondo.

46

Per prima cosa bisogna leggere una prima volta ad alta voce per avere un' idea sull'argomento. Si procede una seconda volta. Ma in quest'ultima bisogna fare attenzione a qualche particolare in più che aiuti a memorizzare. Ad esempio leggete bene il titolo dell'argomento, il sottotitolo. Fate attenzione alle parole in grassetto che sono le parole chiave. Cercate poi di ripetere l'argomento sempre a voce alta. Anche i colori e le immagini vi aiutano perché il cervello le trova molto piacevoli e più semplici da apprendere.

Continua la lettura
56

Successivamente, bisogna ripetere con altre persone. Se non è possibile farsi ascoltare dai propri genitori, è consigliabile trovare un amico disposto ad aiutarci. Un segreto è quello di insegnare all'amico ciò che si sta studiando, perché in questo modo l'argomento risulterà maggiormente chiaro. Infine, dopo aver seguito questi consigli, bisogna continuare a leggere il testo molte volte fin quando lo si avrà compreso e studiato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Maturità

5 metodi per essere preparato agli esami orali

Qualunque sia la materia da affrontare e il grado scolastico, è risaputo che gli esami orali, molto più di quelli scritti, ci mettano addosso un carico maggiore di ansia e tensione. Ogni modalità d'esame ha i suoi pro e contro: gli esami orali, però,...
Maturità

Maturità: consigli per il tema

All'approssimarsi della fatidica data prevista per lo svolgimento della prima prova dell'esame di maturità, gli studenti sono alle prese con un buon numero di volumi da leggere, nozioni da acquisire, concetti da memorizzare e argomenti da approfondire...
Maturità

Come affrontare la prova orale

La prova orale è il cruccio di molti studenti. Non si tratta semplicemente di un discorso relativo alla preparazione, quanto piuttosto di un fattore psicologico. Quando si è davanti a una commissione l'adrenalina sale e se non si è abituati ad un contesto...
Maturità

Come scrivere la configurazione elettronica di un elemento

Ecco una bella ed anche molto interessante guida, pratica e veloce, mediante il cui aiuto poter essere in grado e capaci, finalmente di imparare come e cosa fare per scrivere la configurazione elettronica di un elemento. In questo modo potremo essere...
Maturità

8 consigli per prepararsi alla maturità

Ogni estate tantissimi ragazzi si preparano per affrontare il tanto temuto esame di maturità, un esame che conclude il percorso di studi delle scuole superiori e al termine del quale ogni ragazzo riceverà il diploma. Il periodo di preparazione all'esame...
Maturità

5 consigli per mantenere la concentrazione

Generalmente la stanchezza oppure la mancanza di motivazione possono portare altrove l'attenzione per cui si ha difficoltà a ricordare cosa si stava facendo. È scientificamente provato che una persona che si vanta di essere capace di concentrarsi su...
Maturità

Ripasso per l'esame orale di maturità: 10 consigli

Affrontare l'esame di maturità non è affatto semplice. L'esame di maturità prevede una fase scritta, le cui tematiche possono variare da istituto ad istituto, ed una fase orale, che prevede l'interrogazione su tutte le materie del corso di studi e...
Maturità

Versione di latino alla maturità: i consigli per tradurla meglio

La prova più difficile e attesa da tutti gli studenti all'esame di maturità di un liceo classico, è la temutissima seconda prova: la traduzione di una versione di latino o di greco. Se siete sempre stati bravi nella traduzione dei testi classici sicuramente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.