Come inserire dei gemelli a scuola

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'ingresso nel mondo della scuola, è un passo molto importante per ogni singolo bambino, infatti per tanti simboleggia una separazione dalla figura materna. Stesso discorso vale per i gemelli, ma con il vantaggio di avere accanto l'appoggio sia morale che fisico del fratello o sorella e per questo motivo essi si adattano più velocemente alla nuova esperienza di vita. Inoltre suscitano la curiosità negli altri per la loro unicità, facendoli stare spesso al centro dell'attenzione e dell'interesse, degli altri bambini. Non in tutti i casi però è giusto inserire entrambi nella stessa classe e in questa guida analizziamo i pro e i contro.

25

Molto importante prima dell'inserimento scolastico è la preparazione, che deve essere fatta con gradualità, in modo tale da rendere indipendente il bambino sia dall'ambiente familiare, sia dal fratello gemello; è quindi di estrema importanza far frequentare degli asili materni differenti, così per far imparare a socializzare con altri bambini. Se per comodità logistiche scegliamo lo stesso asilo, allora possiamo sempre alternarli, cioè quando uno si reca all'asilo, l'altro rimane a casa e viceversa.

35

Far conoscere ai gemelli i propri maestri prima dell'inserimento scolastico può essere molto utile, per fargli acquisire con calma, la confidenza sia con me nuove persone, sia con la struttura. Se i gemelli vengono inseriti nella stessa aula, incoraggiamo i maestri o la preside affinché i due figli non siano compagni di banco, ma di sedersi vicino a nuovi compagni di classe. Un'altro aspetto fondamentale è quello di porre distinzioni per l'abbigliamento o per il look, ad esempio dei capelli, in maniera tale da creare una specie di distintivo unico per uno e per l'altro. Anche questo risulta un meccanismo utile per far acquisire indipendenza ai bambini.

Continua la lettura
45

Molti genitori preferiscono mandare nella stessa classe i bambini e solo dopo uno o due anni, tempo nel quale hanno preso piena confidenza con gli altri, decidono di separarli. Questo sistema è decisamente sbagliato e controproducente, infatti non solo il gemello si separa dal fratello, ma subisce anche un trauma perché costretto a lasciare gli amici, che in questo periodo si era confidenzialmente fatto. Quindi la decisione va presa sin dall'inizio, senza cambiare successivamente.

55

La decisione non è valida per tutti, infatti ogni gemello ha il suo carattere, o legami più o meno solidi, quindi è opportuno stabilire nell'habitat familiare, dialogando genitori e figli, la più giusta scelta da effettuare, confrontandosi e chiarendo gli eventuali disagi e facendo capire che tale decisione viene presa per il bene dei figli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come sostenere i bambini il primo anno di scuola Media

Il primo anno di scuola media è per tutti i bambini e anche per noi ormai adulti un momento di cambiamento. Si tratta del momento di transito da scuola elementare a scuola superiore. Si tratta di un momento in cui si inizia a diventare consapevoli del...
Elementari e Medie

Come ottenere una dieta vegetariana a scuola

Un servizio che garantisce pasti e luoghi di ristoro in cambio di una retta mensile, e dove i genitori possono essere sicuri di lasciare i propri piccoli. Ma non tutti però possono mangiare le stesse cose, alcuni perché allergici, altri perché preferiscono...
Elementari e Medie

Come affrontare il primo giorno di scuola

Il primo giorno di scuola è un momento molto difficile e traumatico per il bambino. L'approccio e le varie rassicurazioni sono molto importanti in questa fase. Non meno stressante è il rientro a scuola da parte di alunni più grandicelli. Infatti anche...
Elementari e Medie

Scuola primaria: come risolvere i problemi dei primi giorni

La scuola primaria, più comunemente chiamata scuola elementare, è un passo importante per qualsiasi bambino. Si inizia a concepire il concetto di una vera e propria classe di scuola, fatta di studio, amicizie e tanta voglia di imparare. Però, come...
Elementari e Medie

5 consigli per scegliere la scuola primaria

È tempo di iscrizioni scolastiche e tutti gli studenti con i loro rispettivi genitori sono alle prese con la compilazione delle varie domande. Tra tutti gli alunni c'è chi è già iscritto presso un edificio scolastico e quindi dovrà solo rinnovare...
Elementari e Medie

Guida di sopravvivenza alla scuola media

Se siete arrivati alla lettura di questa guida è perché siete entrati o state per entrare nel mondo dei grandi. Benvenuti nella Scuola Media. Avete lasciato il rassicurante "nido" della Scuola Elementare e dovrete frequentate l'insidiosa "tana" della...
Elementari e Medie

Le principali difficoltà del passaggio alla scuola media

Uscire dalla scuola elementare per passare alla scuola media è un passaggio molto delicato, perché intervengono molti fattori che rendono complicato l'adattamento al nuovo ambiente. Ovviamente non tutti i ragazzi reagiscono al cambiamento nello stesso...
Elementari e Medie

Come affrontare il rientro a scuola dopo le vacanze estive

Le vacanze sono agli sgoccioli e i vostri bambini ancora devono abituarsi all'idea di dover tornare a scuola? In effetti le vacanze estive sono il periodo dell'anno preferito sia dai bambini che dagli adulti, poiché segnano la fine dell'anno scolastico...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.