Come insegnare Storia dell'Arte ai bambini

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La Storia dell'Arte è una materia che spesso (ed a torto) viene ritenuta poco importante. Ma in realtà la Storia dell'Arte è fondamentale per la formazione di un bambino, dato che sin da piccoli occorre saper apprezzare ciò che è bello. Inoltre l'arte permette uno sviluppo della capacità cognitive che va oltre il meccanismo della logica e della matematica. L'arte ha delle regole ben definite, che sono cambiate nel corso dei secoli. Dunque un bambino che si approccia con la storia dell'arte sin da piccolo, da grande sarà in grado di comprendere meglio anche le altre materia. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come insegnare la Storia dell'Arte ai bambini.

24

La Storia dell'Arte è una materia complessa, che deve essere insegnata da chi ha le giuste competenze: una preparazione storica, professionale e tanta passione, sono d'obbligo. Non avere pregiudizi è uno dei passi fondamentali per fare apprezzare l'arte ai bambini; quando parliamo di arte i pregiudizi riguardano sopratutto la contemporaneità, ma è forse proprio l'arte contemporanea che i bambini posso apprezzare maggiormente. Infatti i dipinti di Klimt, ad esempio, ricordano molto i disegni dei bambini. È molto utile sfogliare dei libri d'arte insieme ai bambini e soffermarsi sui dipinti che attirano la loro attenzione.

34

I bambini riescono a ricordare meglio un'opera vedendola dal vivo, piuttosto che come immagine in un libro. Visitare un museo, avere l'occasione di trovarsi faccia a faccia con l'opera d'arte stimola, senza dubbio, la memoria visiva dei giovani visitatori, incentivando la loro voglia di imparare e facilitando la fruizione del messaggio. Di fondamentale importanza è l'atteggiamento con il quale si presenta l'opera al bambino. Tenete sempre presente che i piccoli visitatori hanno esigenze diverse rispetto ai normali fruitori di un museo, e che per loro il tour può risultare troppo pesante e stancante. Cercate di trovare soluzioni a misura di bambino in accordo con le guide della struttura museale, anche informandovi su iniziative particolari organizzate proprio per i più piccoli.

Continua la lettura
44

Una volta davanti all'opera d'arte, guardatela attentamente insieme ai bimbi e cercate di analizzare quello che vedete in maniera molto semplice e diretta. Cosa rappresenta quello che vediamo, come è stato realizzato, cosa ci racconta. Una maniera per rendere la spiegazione coinvolgente è quella di renderla un racconto, una sorta di favola, utilizzate le vostre conoscenze per creare un racconto in grado di catturare l'attenzione dei bambini. Questo è possibile sopratutto con le opere che raffigurano degli eventi particolari.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come insegnare scienze ai bambini

È risaputo che i bambini generalmente apprendono piuttosto in fretta. È molto importante, dunque, offrire degli strumenti adatti alle loro relative esigenze. Così facendo questi potranno accrescere le proprie competenze fino all'età adulta. Questo...
Elementari e Medie

Come Insegnare La Ciclicità Del Tempo Ai Bambini

A cominciare dalla prima classe è necessario preparare i bambini con adeguate strategie, a comprendere che la successione di determinati eventi si ripete sempre. Tuttavia bisogna far capire che il giorno e la notte, i mesi dell'anno, i giorni della settimana...
Elementari e Medie

Come insegnare una lingua straniera ai bambini

Imparare una lingua straniera è utile sia agli adulti che ai bambini. Nei bambini è maggiormente utile non solo per il fine pratico, ma anche perché, imparare una lingua straniera, aiuta la concentrazione e permette un'apertura culturale verso gli...
Elementari e Medie

Come insegnare educazione civica ai bambini

Parlando di bambini, un argomento tanto delicato quanto importante è l'insegnamento dell'educazione civica. Come ogni materia-disciplina, anche l'educazione civica comporta l'apprendimento di alcune nozioni fondamentali che una volta apprese si trasformeranno...
Elementari e Medie

Come insegnare a riconoscere le monete ai bambini

Insegnare a riconoscere le monete ai bambini è un concetto che non è difficile da imparare. Capire il valore monetario è tutto ciò che ogni singola moneta o carta indica. Ogni paese insegna il sistema monetario che si riferisce alla propria vita....
Elementari e Medie

10 app per insegnare la matematica a bambini e ragazzi

Ai tempi di oggi anche l'insegnamento deve comunque collegarsi a qualcosa di più moderno e funzionale. È possibile infatti aiutare i bambini a capire una materia difficoltosa come la matematica attraverso l'utilizzo di alcune applicazioni molto utili....
Elementari e Medie

Come insegnare inglese ai bambini

Al giorno d'oggi imparare almeno una lingua straniera è diventato praticamente un obbligo; infatti, è ormai noto che la lingua ufficiale del mondo sia diventata a tutti gli effetti l'inglese, per cui conoscerla significa avere tantissime opportunità...
Elementari e Medie

Come insegnare l'informatica ai bambini

Negli ultimi decenni, l'informatica fa parte in modo sempre più evidente della nostra vita quotidiana. Chi non sa maneggiare un personal computer o uno smartphone di ultima generazione rischia dunque di venir escluso da numerose attività. A prescindere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.