Come insegnare il verbo essere con una filastrocca

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

All'inizio delle scuole elementari, tutti i bambini vengono messi davanti a parecchie difficoltà, soprattutto quando sono costretti ad imparare la lingua italiana costituita da verbi complessi come il verbo essere e il verbo avere. Questi due verbi basilari, devono essere acquisiti con molta costanza dai bambini e devono essere semplificati per evitare che ogni bambino possa commettere degli errori gravi durante la scrittura e la comprensione di un testo. Molti sono i metodi utilizzati da un insegnante per imparare il verbo essere e negli ultimi tempi, vengono utilizzate anche delle filastrocche molto simpatiche per agevolare i bambini. Di seguito cercheremo di spiegarvi come poter insegnare ai vostri bambini il verbo essere proprio attraverso una filastrocca.

27

Occorrente

  • Filastrocca rimata
  • Pazienza
  • Teoria e spiegazione del verbo essere
37

Costruzione della filastrocca

Ovviamente la prima fase importante di questo lavoro, consisterà nell'assemblare un insieme di parole rimate per comporre una filastrocca che contiene il verbo essere. La filastrocca dovrà essere creata attraverso un lessico adatto ai piccoli, dovrà contenere un linguaggio semplice e allo stesso tempo un significato molto comprensibile e soprattutto simpatico, facile da apprendere per i bambini. Ovviamente come tutti sanno le filastrocche dovranno essere formate da rime molto semplici, composte dal verbo essere in tutte le sue forme e tempistiche (presente, futuro e passato).

47

Spiegazione dei verbi

Una volta composta la vostra filastrocca, dovrete procedere con delle lezioni sul verbo essere dedicate ai vostri bambini. I bambini dovranno sempre acquisire prima di ogni cosa il significato della voce "c'è", "ci sono", "c'era", "c'erano", ecc., attraverso moltissimi esempi semplici e adatte alla loro età come ad esempio "nel deserto c'è il cammello e nel nido c'è l'uccello", oppure frasi con il verbo essere al passato. Inoltre una volta che i bambini avranno compreso la differenza tra verbo essere futuro, presente e passato, potrete semplificare tutta la loro comprensione attraverso l'utilizzo della filastrocca rimata precedentemente creata.

Continua la lettura
57

Memorizzazione della filastrocca

Terminati i primi due processi, potrete passare alla fase di memorizzazione della filastrocca. Memorizzare la filastrocca sarà molto semplice per i bambini, se avrete utilizzato linguaggio comprensibile e se avrete la pazienza di fargli apprendere poco per volta a memoria i passaggi della filastrocca. Ripetendo la filastrocca molte volte tutti insieme, la memorizzazione sarà più veloce e nello stesso tempo divertente.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Create sempre un linguaggio della filastrocca adatto all'età dei bambini.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come fare l'analisi grammaticale di un verbo

La grammatica italiana è abbastanza complessa rispetto alle altre lingue come l'inglese; infatti, sono presenti varie particelle che devono essere analizzate singolarmente, come ad esempio: i nomi, i verbi, gli aggettivi, gli avverbi o le preposizioni....
Elementari e Medie

Come Utilizzare Il Verbo Like In Inglese

In inglese, l'espressione "to like" è uno dei costrutti maggiormente impiegati per indicare interesse, gradimento o convenienza verso una determinata cosa od azione. Saper utilizzare questo verbo ha un'importanza fondamentale. Non soltanto il verbo "to...
Elementari e Medie

Come riconoscere un verbo irregolare

I verbi vengono definiti irregolari quando presentano delle difformità nella loro coniugazione, e in particolare possono mutare la radice o la desinenza in uno o più tempi. Nella lingua italiana i verbi irregolari sono tanti, e gran parte di loro appartengono...
Elementari e Medie

Come Costruire Short Answers E Question Tags Con Il Verbo To Be

La lingua inglese, come tutte le altre lingue, ha delle specifiche regole grammaticali che devono essere seguite alla lettera per esprimersi nel migliore dei modi, sia nel caso della lingua scritta sia per la lingua parlata. Non solo è necessario sapere...
Elementari e Medie

Strategie divertenti per insegnare le tabelline

Quando ci si trova per la prima volta a dover imparare le tabelline sembra una missione quasi impossibile. Eppure in un modo o nell'altro bisognerà superare questo scoglio apparentemente insormontabile, poiché tornerà utile nel proseguimento dell'istruzione...
Elementari e Medie

Come insegnare inglese ai bambini

Al giorno d'oggi imparare almeno una lingua straniera è diventato praticamente un obbligo; infatti, è ormai noto che la lingua ufficiale del mondo sia diventata a tutti gli effetti l'inglese, per cui conoscerla significa avere tantissime opportunità...
Elementari e Medie

Come insegnare a un bambino a leggere

Si sa che per un bimbo la scuola può diventare molto difficile, quindi perché non creare anche a casa un clima favorevole all'insegnamento che lo aiuti ad imparare a leggere molto più facilmente.Diminuendo gli sforzi quindi diminuiranno le fatiche...
Elementari e Medie

Come insegnare scienze ai bambini

È risaputo che i bambini generalmente apprendono piuttosto in fretta. È molto importante, dunque, offrire degli strumenti adatti alle loro relative esigenze. Così facendo questi potranno accrescere le proprie competenze fino all'età adulta. Questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.