Come insegnare ai bambini l'alfabeto inglese

Tramite: O2O 27/09/2018
Difficoltà: facile
18

Introduzione

L'inglese è oggi uno strumento fondamentale per tutti, sia per il lavoro che per vivere nuove esperienza. Molti di noi si sono trovati a doverlo studiare quando ormai eravamo già grandi, mentre impararlo da bambini sarebbe stato molto più facile e produttivo. Oggi i programmi scolastici prevedono l'insegnamento della lingua inglese sin dalle elementari, e addirittura dalla scuola materna. Inoltre ci sono numerosi programmi educativi studiati apposta per i bambini, che così possono imparare giocando e divertendosi. Ma come per tutte le cose è fondamentale imparare l'inglese partendo dalle basi, in modo che la padronanza della lingua sia maggiore. Per questo motivo la prima cosa da insegnare è l'alfabeto, in modo che i bambini possano capire sin da subito come pronunciare le parole e quali sono i suoni che differiscono dalla lingua italiana. Naturalmente il metodo non potrà essere uguale a quello che viene normalmente applicato per gli adulti, perché i bambini si annoierebbero e verrebbero facilmente distratti. In questo modo non riusciremmo ad insegnare nulla e loro imparerebbero ben poco, dimenticando tutto dopo poche ore. Studiare e applicare un metodo a loro più congeniale, invece, può aiutarci a mantenere la concentrazione dei bambini e a fare in modo che loro imparino velocemente e in modo duraturo.

28

Occorrente

  • PC
  • Connessione Internet
  • Libro di testo di lingua inglese per bambini
  • Cartoncini colorati
  • Carta e penna
  • Matite colorate
38

Le app per lo smartphone

La cosa migliore per insegnare l'alfabeto inglese ai bambini è farli giocare, ad esempio con i nostri smartphone, che a loro piacciono tanto. A questo scopo esiste un simpatico e ben studiato sito internet che fa al caso nostro e che ha sviluppato le app per iPhone e Android. Si chiama Alphabetimals e sfrutta la passione dei bambini per gli animali. Il gioco consiste principalmente nell'abbinare le lettere dell'alfabeto ad ogni animale, ad esempio la A è abbinata ad "alligatore", la b a "bear" (orso), la C a "cat" (gatto), la D a "dog" (cane), e così via per tutto l'alfabeto inglese. Per ogni animale il bambino può ascoltare il verso dell'animale, così da divertirsi e da catturare la sua attenzione. Ma assieme al verso dell'animale verrà anche pronunciata la parola inglese con la giusta pronuncia e soprattutto la lettera dell'alfabeto. Attraverso questa associazione tra animale e lettera sarà facile, per i nostri bambini, ricordare l'alfabeto. Inoltre potremo giocare con lui anche senza lo smartphone, magari proponendo il nome di qualche animale e stimolando il ricordo di quanto imparato giocando con alphabetimals.

48

Le filastrocche da cantare

Un metodo più tradizionale ma sicuramente altrettanto efficace è giocare con le filastrocche. I bambini hanno una buona memoria per questo genere di canzoncine, e possono arrivare a ripeterle in continuazione, soprattutto se siamo noi a stimolarli. Una filastrocca molto famosa è sicuramente "Now I know my ABC, 26 letters from A to Z", che possiamo facilmente reperire sul web qualora non la conoscessimo. È un metodo molto simpatico e potremmo anche associare un balletto o mimare le lettere dell'alfabeto muto, per rendere il gioco ancora più divertente. Se vogliamo arricchire ulteriormente il nostro gioco, possiamo anche chiedere ai nostri bambini di indicare la lettera dell'alfabeto corrispondente, scegliendo tra le sagome-magnete che possiamo facilmente procurarci in tutti i negozi di giocattoli.

Continua la lettura
58

Il libro dell'alfabeto

Si sa che ai bambini piace costruire, magari utilizzando la carta, le forbici e la colla. Possiamo quindi costruire insieme a loro un libro dell'alfabeto, comprando in cartoleria tanti fogli colorati in formato A4 e ritagliando la figura di ogni lettera. Incollandola su un quaderno creeremo un vero e proprio libro, magari associando ad ogni lettera alcune parole più conosciute. In questo modo sfrutteremo la memoria visiva dei bambini, sempre molto attiva e attenta. In alternativa possiamo anche attaccare le lettere su una parete o in vari punti della casa, così che il gioco possa espandersi in più zone ed essere quindi più stimolante.

68

Le carte da gioco

Un'altra idea per insegnare l'inglese ai bambini può essere quella di preparare un vero e proprio gioco di carte. Non occorrono grandi strategie e cose complicate, ma basteranno 52 cartoncini colorati. Nei primi 26 metteremo una lettera dell'alfabeto inglese, mentre sulle restanti possiamo disegnare un animale, un frutto o un oggetto la cui iniziale corrisponda ad una delle lettere. Tenendo separati i due mazzi, possiamo chiedere al bambino di pescare una lettera e poi lui dovrà indicarci a quale carta disegnata corrisponde. Anche in questo caso l'importante è dedicare del tempo al gioco assieme al nostro bimbo, in modo che si diverta e che, soprattutto, ripeta continuamente le lettere dell'alfabeto. Per rendere il gioco più complesso e divertente possiamo disegnare più carte per la stessa lettera, oppure chiedere ai nostri bambini di incrementarle pian piano fino ad avere un mazzo più numeroso. Generalmente i bambini mantengono di più l'attenzione se il gioco è sempre in evoluzione.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per le realizzazioni artigianali coinvolgete anche i bambini. In questo modo trascorreranno un piacevole pomeriggio imparando un qualcosa di nuovo e al contempo migliorando la loro manualità nel fai da te.
  • Occorre sempre dedicare del tempo ai giochi con i bambini, che così saranno maggiormente stimolati e impareranno più facilmente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

10 idee per insegnare l'inglese a bambini giocando

Una lingua è quanto di più simile al gioco ogni essere umano possa imparare naturalmente nella propria vita. Per questo insegnare una lingua straniera dovrebbe essere fatto giocando, soprattutto se lo si fa con i bambini. Allora, se state pensando di...
Lingue

Idee per organizzare un corso di inglese per bambini

Si sa, il modo migliore per imparare le lingue è cercare di apprenderle fin da piccoli. Sempre più genitori, infatti, cercando di insegnare una seconda lingua ai propri figli, specialmente l'inglese. I bambini sono per loro natura curiosi di apprendere,...
Lingue

Come insegnare l'inglese alla scuola materna

L'apprendimento delle lingue è estremamente importante al giorno d'oggi. Viviamo in un contesto di comunicazione e commercio globalizzati, dove la comprensione dell'altro è cruciale. È questo il motivo principale per cui, nelle scuole, si insegnano...
Lingue

5 trucchi per insegnare inglese a tuo figlio

I bambini si trovano ad avvicinarsi all'inglese molto presto e la conoscenza della lingua inglese risulta essere un requisito fondamentale per il futuro di tutti i ragazzi i quali però sono poco propensi a stare sui libri interi sui libri a studiare...
Lingue

Come si scrivono i colori in inglese

Con il passare degli anni la lingua inglese sta assumendo un'importanza talmente elevata da richiedere la necessità per qualsiasi famiglia di dover insegnare subito, fin dai primi anni di scuola, ai bambini almeno i termini basilari. Sebbene i corsi...
Lingue

L'alfabeto arabo completo di varianti

L'arabo rappresenta una lingua abbastanza elaborata, sia a livello grammaticale che fonetico; non è facile imparare l'arabo e né tanto meno scriverlo, in quando le lettere e i caratteri sono molto diversi dalla lingua italiana e anche dall'inglese e...
Lingue

Guida: l'alfabeto cirillico

Tradizione vuole che l'alfabeto cirillico sia stato inventato nel IX secolo dai fratelli Santi Cirillo e Metodio prendendo spunto dai caratteri già utilizzati fino ad allora nel greco bizantino. Tuttavia ricerche storiche hanno datato alcune antiche...
Lingue

Come memorizzare l'alfabeto arabo

La lingua araba è considerata una delle più difficili da imparare ed affrontare come studio accademico. La sua grammatica di fatto non è estremamente articolata e il suo alfabeto è più lungo rispetto a quello latino, ma affrontarla non è davvero...