Come Individuare Una Paragoge

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La paragoge è una figura retorica molto ricorrente nella letteratura italiana pre-ottocentesca. Non si tratta solo di un semplice richiamo alla letteratura dell'antichità. La paragoge o epitesi, infatti, è molto attuale. Spesso non viene neppure riconosciuta. Potrai ottenere un plauso particolare dal tuo insegnante di italiano trovandone qualcuna in un testo poetico. Noterai come sia facile individuare questo fenomeno di fonetica storica. Ma entriamo subito nel dettaglio.

26

Occorrente

  • Testi antichi o in dialetto
36

Si definisce paragoge un fonema aggiunto ad una parola con vocale accentata. Questa particolare figura retorica, viene impiegata dal poeta, o da un autore in genere, per ricercare effetti armonici e sonorità particolari nel testo. In questo modo, la vocale finale si addolcisce, regalando un suono piacevole. Ma cos'è un fonema? Semplicemente, nulla in più di una sillaba! Potrai individuare facilmente una paragoge nei testi poetici dell'intera letteratura pre-ottocentesca o meglio anche in quella seicentesca. Spesso, difatti, sono sempre gli stessi termini a mostrare la figura della paragoge. Non raramente potrai individuare particolari difformità.

46

Per renderti più comprensibile la spiegazione, eccoti qualche semplice esempio di paragoge. In genere, nei testi poetici antichi, potrai individuare il termine "virtude" invece di virtù. L'aggiunta della sillaba -de, sfuma la forza ritmica della u accentata. Nel gergo comune, inoltre, si utilizza spesso l'espressione "none" per dire no. Anche questa è una paragoge o epitesi. Nel termine manca graficamente l'accento, ma la tonica cade necessariamente sulla o. Pensa ancora a "libertade" per indicare invece la parola libertà. La maggior parte di paragoge si possono individuare nei dialetti e nei testi dell'italiano antico.

Continua la lettura
56

I dialetti come il salentino non hanno la pronuncia ossitona e sono pieni di paragoge. Ad esempio, non si dice sì ma sine. In alcune varianti del dialetto calabrese potrai riscontrare un'epitesi in tu (tu) che diventa tuna. Da (là) si trasforma in dana; come ca (qua) in cana. In toscano, film ed alcol diventano rispettivamente filme ed alcole. David si modifica in Davide. Anche il nome latino Gabriel subisce una trasformazione. Originariamente si ha Gabriello da cui il moderno Gabriella. Nell'italiano antico, in diversi testi, potrai individuare diverse paragoge. Ad esempio, nella Divina Commedia, nel Paradiso XIII al verso 88 troverai amò che diventa automaticamente amoe; fu, invece, si trasforma in fue.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Leggi bene il contesto di una parola e la frase
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come Individuare Un Polisindeto

Per gli umanisti, ma anche per i semplici lettori, sapere come individuare un polisindeto è importantissimo, perché consente di cogliere degli elementi fondamentali che sono presenti in un qualsiasi testo. Il polisindeto è una figura retorica che incide...
Superiori

Come individuare un chiasmo

A scuola si possono spesso trovare molte difficoltà in alcune materie. La matematica, la fisica, la filosofia, la storia, ognuno ha la sua nemesi. In letteratura, una disciplina che spesso affascina molti, uno scoglio importante si trova quando, nell'analisi...
Superiori

Come individuare un climax

Per colore che non lo sanno, la parola "climax" (per quando si parla di figure retoriche della lingua italiana e non soltanto) deriva dal greco e il suo significato è "scala". Perciò, in italiano lo usiamo disponendo gli elementi del discorso in base...
Superiori

Come Individuare Il Complemento Di Vocazione

La grammatica della lingua italiana è molto complessa, in quanto sono presenti oltre alle parti basi come il nome, gli articoli, agli aggettivi, anche i complementi; questi vengono analizzati durante l'analisi logica. Nell'analisi logica a differenza...
Superiori

Come Individuare Una Anastrofe

Per anastrofe si intende una figura retorica di inversione. Generalmente presente nei componimenti poetici, è soggetta a facile confusione. Si caratterizza però per alcune peculiarità. In tal senso, potrai distinguerla da altre assai simili, come l'iperbato....
Superiori

Come Individuare Una Metonimia

Lo studio delle figure retoriche a volte può in un certo qual modo nascondere non pochi ostacoli, Infatti non è inusuale confonderle. A tal proposito occorre studiare approfonditamente per poter essere padroni dell'argomento e soprattutto essere in...
Superiori

Come Individuare Una Sinestesia

Quando ci troviamo di fronte ad una sinestesia, staremo sicuramente parlando di una figura retorica tipica della letteratura italiana. Il termine "sinestesia", infatti, deriva dal greco "syn-aisthanestai", che riportato in italiano, sta a significare...
Superiori

Come Individuare Una Epanadiplosi

In questo articolo vedremo come individuare una epanadiplosi. Essa è una figura retorica di importanza enorme nella storia letteraria italiana. Difatti nonostante la sua semplicità estrema, ricorre in tanti autori del Belpaese e in opere di poesia numerose....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.