Come individuare un'anadiplosi

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Le figure retoriche sono tutti quegli artifici discorsivi, sia scritti che orali, grazie ai quali un soggetto tenta di enfatizzare un concetto, una scena o un pensiero. L'anadiplosi (che deriva dall'antico greco e letteralmente vuol dire «duplicazione») è una figura retorica detta anche "raddoppiamento", e in passato era denominata pure epanastrofe o reduplicatio. In poche parole, essa consiste nella ripetizione dell'ultimo elemento di una proposizione all'inizio della seguente, con lo scopo di rimarcare il legame tra esse. Lo scopo di questa guida è quello di illustrare, attraverso dei semplicissimi passaggi, come poter individuare un'anadiplosi in maniera efficace. Ma prima di tutto occorre studiarla nel dettaglio, così da avere le idee più chiare.

24

L'anadiplosi è certamente una figura retorica che si rinviene soprattutto nei testi poetici, ed è facile da riconoscere una volta che si conoscono le linee guide per la sua definizione. In questa breve e semplice guida cercherò di spiegarvi al meglio cosa sia e come individuare perfettamente una anadiplosi, per rendere ancora più semplice la risoluzione dell'esercizio o della lettura di un testo.

34

Prima di tutto, riportiamo di seguito la definizione precisa di anadiplosi: la anadiplòsi (o epanastrofe) è la figura retorica che consiste nella ripetizione all'inizio di un verso di una o più parole che chiudono quello precedente. È una delle figure retoriche, come probabilmente avrete già notato, tra le più utilizzate anche nel linguaggio parlato comune, poiché essa è in grado di garantire coesione e chiarezza al discorso.

Continua la lettura
44

Presentiamo ora qualche esempio di anadiplosi, prima di osservarne lo scopo principale:
- "È il vento, il vento che fa le musiche bizzarre": come potete osservare anche voi stessi, il secondo verso riportato si apre con una serie di parole riprese dal verso precedente. Notate bene, quindi, che non è necessario che il nuovo verso si apra con le stesse identiche parole che hanno chiuso il precedente; è invece sufficiente una ripresa sostanziale. Non mi rimane altro, giunti a termine di questa semplice e chiarissima guida, che invitarvi ad applicarvi nello studio di questa figura retorica, per avere soprattutto una certa padronanza nel riconoscere e soprattutto nell'individuazione della stessa nei testi. La costanza infatti è fondamentale per ottenere dei risultati più che ottimali. Vi auguro quindi un buon lavoro ma soprattutto un buono studio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come Individuare Un Polisindeto

Per gli umanisti, ma anche per i semplici lettori, sapere come individuare un polisindeto è importantissimo, perché consente di cogliere degli elementi fondamentali che sono presenti in un qualsiasi testo. Il polisindeto è una figura retorica che incide...
Superiori

Come individuare un chiasmo

A scuola si possono spesso trovare molte difficoltà in alcune materie. La matematica, la fisica, la filosofia, la storia, ognuno ha la sua nemesi. In letteratura, una disciplina che spesso affascina molti, uno scoglio importante si trova quando, nell'analisi...
Superiori

Come Individuare Una Paragoge

La paragoge è una figura retorica molto ricorrente nella letteratura italiana pre-ottocentesca. Non si tratta solo di un semplice richiamo alla letteratura dell'antichità. La paragoge o epitesi, infatti, è molto attuale. Spesso non viene neppure riconosciuta....
Superiori

Come individuare un climax

Per colore che non lo sanno, la parola "climax" (per quando si parla di figure retoriche della lingua italiana e non soltanto) deriva dal greco e il suo significato è "scala". Perciò, in italiano lo usiamo disponendo gli elementi del discorso in base...
Superiori

Come Individuare Il Complemento Di Vocazione

La grammatica della lingua italiana è molto complessa, in quanto sono presenti oltre alle parti basi come il nome, gli articoli, agli aggettivi, anche i complementi; questi vengono analizzati durante l'analisi logica. Nell'analisi logica a differenza...
Superiori

Come Individuare Una Anastrofe

Per anastrofe si intende una figura retorica di inversione. Generalmente presente nei componimenti poetici, è soggetta a facile confusione. Si caratterizza però per alcune peculiarità. In tal senso, potrai distinguerla da altre assai simili, come l'iperbato....
Superiori

Come Individuare Una Metonimia

Lo studio delle figure retoriche a volte può in un certo qual modo nascondere non pochi ostacoli, Infatti non è inusuale confonderle. A tal proposito occorre studiare approfonditamente per poter essere padroni dell'argomento e soprattutto essere in...
Superiori

Come Individuare Una Sinestesia

Quando ci troviamo di fronte ad una sinestesia, staremo sicuramente parlando di una figura retorica tipica della letteratura italiana. Il termine "sinestesia", infatti, deriva dal greco "syn-aisthanestai", che riportato in italiano, sta a significare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.