Come individuare il complemento predicativo del soggetto

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

Lo studio della grammatica italiana, è molto vasto in quanto riguarda diversi termini che devono essere analizzati singolarmente, soprattutto nell'analisi grammaticale. Nell'analisi logica invece, le parti che compongono una frase o un periodo, vengono suddivise in: soggetto, complemento oggetto e nei predicati (che a loro volta possono essere nominali oppure verbali). L'analisi del periodo analizza la frase in genere, mentre nell'analisi logica vengono studiati i diversi complementi, che vengono approfonditi in base al significato e alla funzione che svolgono; i complementi possono essere di vario tipo come ad esempio: di termine, oggetto, di specificazione, di luogo, di tempo, di modo e via dicendo. In questa guida sarà illustrato come individuare il complemento predicativo del soggetto.

24

Verbi copulativi

Non solo con il verbo essere usato come copula (esempio: Cinzia è brava) si può avere il predicato nominale ma anche con i verbi copulativi (Cinzia non sta mai zitta; Sei rimasto basito da quello che ti ho detto?). Dagli esempi scritti fra parentesi si evince che diventare, parere, rimanere, riuscire, sembrare, stare sono verbi copulativi quando accoppiano al soggetto un sostantivo, ma anche un aggettivo o un pronome. A questi verbi si devono aggiungere anche nascere, vivere, morire, i quali da soli non hanno senso compiuto ma hanno bisogno di una determinazione del soggetto (Morì giovane, È nato bello).

34

Forme passive

Le forme passive dei verbi appellativi (come ad esempio esser nominato, detto), elettivi (esser eletto, proclamato), estimativi (essere stimato, giudicato), effettivi (essere posto, reso) hanno funzione di copula. La parte nominale che li accompagna è detta complemento predicativo del soggetto. È possibile pertanto fare degli esempi: Marco venne chiamato maestro; Carmela fu eletta rappresentante; tu sei considerato buono.

Continua la lettura
44

Complemento predicativo del soggetto

Come si può notare dalle frasi il complemento predicativo del soggetto è rispettivamente: maestro, rappresentante, buono e guardiano. Questo complemento può anche essere introdotto da preposizioni ed avverbi come: da, per, come, quale, in conto di, in qualità di (venne scambiato per un furfante; fu preso come cuoco; ha agito da disonesta). In ultimo è possibile avere il complemento predicativo del soggetto anche con altri verbi, l'importante è che venga completato il significato del verbo (Se non vuoi farti vedere dal professore mentre copi, sii furbo; Arrivò distrutto dalla notte in ospedale).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Analisi logica: il complemento di causa

Per capire al meglio una frase o un periodo occorre fare l'analisi logica, attraverso questo operazione si riescono a capire al meglio i suoi diversi componenti. Sarà così che si avrà più chiare le relazioni sintattiche e quelle logiche, ma per fare...
Elementari e Medie

Analisi logica: i complementi diretti e indiretti

Nella lingua italiana, il processo attraverso il quale diamo ai singoli complementi di una frase la giusta attribuzione (di significato e appartenenza), è quello definito dall'analisi sintassica degli elementi, che identifichiamo come analisi logica...
Superiori

Appunti di grammatica di greco antico

Il greco è una delle lingue più antiche e conosciute al mondo, insieme alla lingua latina. Tutt'oggi viene ancora studiata al liceo classico e alla Facoltà di Lettere classiche. Essa, infatti, rappresenta le basi tecniche per la conoscenza di molte...
Superiori

Grammatica latina: il doppio accusativo

La lingua italiana ha molto a che fare, seppur etimoligicamente, con la lingua degli antichi latini. La grammatica latina è davvero molto interessante. Molte delle nostre parole e delle nostre frasi, derivano dal latino. Come sappiamo però, non è una...
Elementari e Medie

Analisi logica: il complemento di modo

Nell'analisi logica le frasi non sono quasi mai costituite solo dal soggetto e dal predicato; altri elementi sono di solito presenti e contribuiscono ad arricchire e rendere più chiaro e preciso il discorso. Tali elementi prendono il nome di complementi....
Elementari e Medie

Analisi logica: il complemento di qualità

La grammatica è una delle materie più importanti in assoluto, in quanto fornisce allo studente tutte le nozioni necessarie per riuscire a parlare, leggere e scrivere perfettamente in madrelingua. Tra gli argomenti di maggiore rilievo della nostra grammatica...
Elementari e Medie

Analisi grammaticale: l'attributo

Quando ci accingiamo a svolgere l'analisi grammaticale di un testo, ci accorgiamo che ogni singola parola utilizzata ha una funzione che determina il suo ruolo all'interno del discorso. Articoli, preposizioni, nomi, pronomi, avverbi e tante altre parti...
Superiori

Come concordare soggetto e predicato in Latino

Il latino è una materia molto avversa a molti studenti e purtroppo studiata da pochissimi, che ne riescono ad apprezzare la bellezza e l'importanza, per comprendere soprattutto la lingua italiana e imparare come utilizzarla al meglio. Sicuramente la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.