Come individuare il complemento eccettuativo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La grammatica italiana è ricca di locuzioni e di regole. Esse vanno applicate affinché si possa affrontare un discorso di qualità e ben comprensibile. Ogni termine svolge un ruolo ben determinato all'interno di una frase o di un periodo. Ogni periodo è composto di una o più proposizioni. A loro volta queste proposizioni sono formate, generalmente, da tre elementi fondamentali: soggetto, predicato, complemento/i. Questa guida ha l'obiettivo di mostrare, in semplici passi, come individuare il complemento eccettuativo, noto anche come complemento d'esclusione.

26

Occorrente

  • Libro di grammatica italiana.
36

Il significato

Conoscere il significato che esprime ogni complemento, permette di analizzare la frase cogliendone il significato giusto con cui è stata formulata. Grammaticalmente è molto importante portare a termine un'analisi coerente e corretta di ciò che si va leggere. Questo può essere fatto solo con la conoscenza approfondita di ogni terminologia e struttura grammaticale. Comprendendo il significato del complemento eccettuativo, lo si potrà individuare facilmente all'interno di un periodo. Tutto ciò è possibile sia ponendosi le domande legate a questo complemento, sia individuando le espressioni e i termini che lo accompagnano. Seguendo questi pochi e semplici passi sarà possibile operare un'analisi corretta della proposizione, evitando di incorrere in errori di comprensione.

46

I periodi

In periodi più lunghi e complessi è possibile, però, trovare una intera proposizione eccettuativa. Quest'ultima è introdotta da termini quali: "fuorché, ad eccezione di", tuttavia si possono utilizzare anche espressioni come: "salvo che, all'infuori di". Spesso, soprattutto nel linguaggio comune, può essere introdotta anche da "senza". Questo termine potrebbe, però, trarre in inganno. Si riferisce al complemento eccettuativo solamente se, sostituito con la parola "tranne", la proposizione non perde di significato ma, anzi, rafforza il suo senso di eccezione o di esclusione.

Continua la lettura
56

In conclusione

Come abbiamo detto, i complementi insieme ai soggetti e ai predicati verbali, costituiscono la linfa di una frase. Ogni proposizione esprime il suo significato e il suo senso proprio grazie all'utilizzo di queste parti. Individuare il ruolo di ciascun termine all'interno della frase, è molto semplice se si tiene a mente il significato di ognuno e quali sono le strutture che lo caratterizzano. Il complemento eccettuativo ha una funzione specifica e difficilmente tende a creare ambiguità. In generale, infatti, risulta accompagnato da termini che ne consentono una facile individuazione all'interno della proposizione o in periodi più complessi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Esercitati spesso con il complemento eccettuativo, si trova in molte proposizioni che utlizziamo ogni giorno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Grammatica: le proposizioni concessive

La grammatica italiana rispetto alla grammatica inglese, è molto più complessa, infatti sono presenti molti fattori da studiare, nell'analisi grammaticale ci sono: gli articoli, le congiunzioni, gli aggettivi, i nomi, gli avverbi ecc. Nell'analisi logica,...
Superiori

Come distinguere subordinate soggettive e oggettive in italiano

Uno degli errori più comuni nello svolgere l'analisi del periodo, in italiano, è la confusione tra due tipi di subordinate: soggettive e oggettive. Questo accade sia perché le due proposizioni hanno una struttura molto simile, sia perché vengono insegnate...
Lingue

Consigli per affrontare con successo una versione di latino

Indubbiamente non è sempre facile affrontare delle prove in classe, in particolar modo quando si tratta di una lingua antica e complicata come il latino. Molte volte la tensione, lo stress, la fretta, possono giocare brutti scherzi, ma non dei consigli...
Superiori

Come Comporre Una Proposizione Infinitiva In Latino

Uno dei costrutti più importanti da studiare per imparare al meglio la sintassi latina è sicuramente la proposizione infinitiva. Nelle proposizioni infinitive il predicato è costituito dal modo infinito. Una proposizione infinitiva può essere soggettiva...
Lingue

Latino: perifrastica passiva

Come molti di noi sanno, il latino è una lingua abbastanza difficile da studiare. Si tratta di una grammatica piuttosto complessa che comprende diverse regole sia a livello di lessico che di costruzione delle proposizioni. Uno degli argomenti più spinosi...
Elementari e Medie

Analisi logica: i complementi diretti e indiretti

Nella lingua italiana, il processo attraverso il quale diamo ai singoli complementi di una frase la giusta attribuzione (di significato e appartenenza), è quello definito dall'analisi sintassica degli elementi, che identifichiamo come analisi logica...
Elementari e Medie

Grammatica: le proposizioni comparative

La lingua italiana è senza dubbio una delle più complesse ed articolate ed è per questo motivo che, se la si vuol padroneggiare egregiamente, bisogna conoscere adeguatamente la sua grammatica. La grammatica italiana è davvero vasta e per studiarla...
Superiori

latino: sintassi dei casi

Il latino è una lingua molto antica che non viene più parlata oggi. Nonostante la sua importanza, in alcune scuole non viene studiato in quanto reputato una lingua "morta", al contrario è strutturato in modo minuzioso e ha la funzione di esercitare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.