Come Individuare Il Complemento Di Colpa

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Nell’analisi logica, il complemento di colpa indica la colpa di cui qualcuno è responsabile o per la quale viene accusato e può essere introdotto dalle preposizioni di e per. Il complemento di colpa è particolarmente frequente in alcuni testi di materia giuridica della nostra letteratura: si pensi agli scritti del Beccaria, o ad alcuni passi del Machiavelli. La sua difficoltà sta nella costruzione: talvolta, difatti, il complemento di colpa si può confondere con quello di specificazione. Se individuare questo complemento è il tuo più grande tallone d'Achille, con l’ausilio di questa guida vedremo insieme come si atteggia quest’ultimo e come evitare qualsiasi errore!

24

Innanzitutto, come detto in precedenza ti riportiamo la definizione del complemento: il complemento di colpa (o di accusa) indica la colpa o il delitto di cui qualcuno è imputato. Esso permette di formalizzare nel testo il reato che il soggetto si presume abbia commesso. Troverai questo complemento in risposta alle domande per quale colpa?, per che cosa?, di che cosa? Quindi stai molto attento quando ti capiterà di leggere tali domande.

34

Vediamo qualche esempio, prima di spiegarti come individuare senza errori il complemento di colpa (o di accusa):
- "L'uomo fu accusato di rapina a mano armata."
- "Giovanna D'Arco fu condannata a morte perché accusata di stregoneria."
- "Il magistrato chiese l'ergastolo contro l'imputato accusato per omicidio."
- “Il colpevole del furto è stato arrestato”
- “Mi sento responsabile per quello che è successo”.
- “Il reato di falsificazione di banconote è dal nostro codice severamente punito”.
- “Ieri mia madre ha preso una multa per sosta vietata”.
Come vedi, il complemento permette di conoscere il capo d'imputazione esistente sul soggetto accusato: proprio per questo, la sua individuazione è generalmente semplice.

Continua la lettura
44

Anche il complemento di colpa così come il complemento di tempo, o di luogo è un complemento indiretto: per esistere, deve essere infatti, retto da preposizioni o locuzioni avverbiali, quali per e di.
Il problema potrebbe sorgerti in caso di analisi "per domande": difatti, il complemento di colpa risponde anche alla domanda di che cosa? (è stato accusato di che cosa?), allo stesso modo del complemento di specificazione. In questo caso, dovrai necessariamente verificare il significato del predicato della frase: se appartiene alla categoria dei verbi di accusa (accusare, imputare,...), allora potrai essere sicuro che ti troverai di fronte a un complemento di colpa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Analisi logica: i complementi diretti e indiretti

Nella lingua italiana, il processo attraverso il quale diamo ai singoli complementi di una frase la giusta attribuzione (di significato e appartenenza), è quello definito dall'analisi sintassica degli elementi, che identifichiamo come analisi logica...
Superiori

Analisi logica: struttura e complementi

L’analisi logica è il procedimento attraverso cui individuiamo le categorie sintattiche che compongono la frase. Le categorie sintattiche sono: soggetto, predicato, complementi, attributi, apposizioni. Focalizziamo ora la nostra attenzione sulla struttura...
Superiori

Analisi logica: il complemento di mezzo

La lingua italiana è una lingua romanza, nata dal latino e sviluppatasi unendo di più dialetti provenienti da diverse regioni e per questo presenta una difficoltà grammaticale non indifferente, infatti l'italiano è la seconda lingua con più verbi...
Elementari e Medie

Analisi logica: il complemento di denominazione

All'interno della presente guida andremo a occuparci di grammatica della lingua italiana. Nello specifico, tratteremo la tematica dell'analisi logica. Infatti, come avrete potuto notare dal titolo stesso che ha contraddistinto questa breve guida, ora...
Elementari e Medie

Come individuare il complemento predicativo del soggetto

Lo studio della grammatica italiana, è molto vasto in quanto riguarda diversi termini che devono essere analizzati singolarmente, soprattutto nell'analisi grammaticale. Nell'analisi logica invece, le parti che compongono una frase o un periodo, vengono...
Elementari e Medie

Come riconoscere il complemento partitivo

La lingua italiana è una delle lingue più complesse da imparare, perché possiede molte regole grammaticali che risultano molto importanti per riuscire a formulare delle frasi di senso compiuto. Per riuscire ad imparare la nostra lingua più facilmente,...
Lingue

Grammatica francese: i pronomi relativi

I pronomi relativi sostituiscono il nome o il pronome che li precede e mettono in correlazione una proposizione principale con una subordinata. Vista l'importanza che presentano, i pronomi relativi sono molto diffusi in ogni lingua. In questa guida impareremo...
Elementari e Medie

Grammatica: guida ai complementi

Quante volte vi capita di parlare senza riflettere sulle regole grammaticali che state utilizzando per formare le vostre frasi? Credo che capiti sempre a tutti di farlo. Le regole sono alla base di ogni lingua: senza di essere parleremmo tutti in modo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.