Come impostare lo studio della tettonica delle placche

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La tettonica delle placche rappresenta, in sostanza, ciò che ha permesso fino ad oggi la formazione della Terra, le sue trasformazioni, i suoi mutamenti nel corso dei secoli ed anche le trasformazioni future che la Terra subirà. La tettonica delle placche è un modello nato nel corso del secolo scorso e si aggiorna ed evolve nel tempo ormai da più di cento anni. Ecco una breve guida attraverso la quale scoprire come impostare lo studio della tettonica delle placche in modo da renderlo affascinante ed interessante ed allo scopo di apprenderne tutte le teorie più importanti per uno studio completo.

25

Lo studio della tettonica delle placche è estremamente utile ed interessante in quanto illustra uno speciale modello sui movimenti terrestri delle cosiddette placche tettoniche. Tale modello spiega come avvengono tutti i movimenti della crosta terrestre attraverso sismi e terremoti nella storia della Terra, attività vulcaniche, movimenti delle rocce, dei mari e degli oceani. Se vogliamo impostare uno studio proficuo della tettonica delle placche, dobbiamo organizzare il lavoro in maniera schematica e ordinata. Prima di tutto occorre dare una definizione di tettonica, che sia chiara ma anche semplice. Successivamente occorre parlare dell'ambito storico di questa disciplina, riferendoci quindi agli studi paleontologici e paleoclimatici e all'intuizione della deriva dei continenti, facendo opportuni riferimenti alla struttura interna della terra e ai suoi movimenti interni.

35

Dopo di ciò, sarà bene procedere con l'argomentazione degli eventi che riguardano la crosta continentale, quindi l'orogenesi e la formazione delle montagne. A questo punto sarebbe bene collegare l'argomento delle rocce, ossia il perché determinate rocce si trovano in determinati punti della crosta.

Continua la lettura
45

Occorre riuscire a creare un unico discorso, che non sia un'unione di compartimenti stagni, ma un filo logico che unisce l'argomento delle rocce, del vulcanismo, della sismicità, del campo magnetico e della tettonica. È bene cominciare lo studio della tettonica delle placche con i movimenti della crosta oceanica, l'accrescimento della crosta, le dorsali e le fosse. A questo può collegarsi il campo magnetico, grazie al quale è stato possibile comprendere in che modo la crosta oceanica si accresce.

55

Fare un'interrogazione o un esame in cui si fa notare, oltre alla conoscenza dei concetti, anche una competenza nel saperli unire e argomentare, senza creare compartimenti stagni e discorsi confusi, è sempre una cosa valutata positivamente. Unitamente a questi consigli, è consigliabile creare degli schemi personali che sono molto utili a dare un ordine al discorso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Scienze della Terra: la tettonica a zolle

Se siete appassionati di geografia astronomica, di scienze o di geologia, e siete degli studenti delle scuole superiori che si avvicinano per la prima volta a queste materie, la guida presente nei passi successivi è sicuramente adatta per voi. In riferimento...
Superiori

La deriva dei continenti in breve

La deriva dei continenti fu esposta durante la riunione dell'Associazione Geologica, tenutasi nel museo di Senckenberg a Francoforte, precisamente il 6 gennaio 1912. La teoria di carattere geologico di Wegener è correlata alla scienza della tettonica...
Superiori

Come organizzare una giornata di intenso studio

In questa guida, ci occuperemo di studio. Chiaramente, lo studio è fondato sull'organizzazione, che dev'essere il pilastro che sorregge il metodo e, per questo motivo, ora cercherò di spiegarti Come organizzare una giornata di intenso studio. Prima...
Superiori

Come organizzare il tempo dedicato allo studio

Le lezioni come le attività extrascolastiche, scandiscono il tempo degli studenti. Non tutti organizzano al meglio le proprie giornate. Pertanto, il rendimento scolastico viene seriamente compromesso. Lo sport o altri interessi sono importanti per i...
Superiori

Come rendere lo studio più interessante

Li studio, si sa, è sinceramente amato solamente da pochi eletti. Tutti gli altri devono necessariamente sforzarsi di farselo piacere per il bene del proprio futuro. Infatti, sta proprio nello studio il segreto per una buona, se non ottima, riuscita...
Superiori

Come organizzare una giornata di studio

Organizzare una giornata di studio significa dedicarsi completamente all'apprendimento di determinati argomenti e concetti. Questo solitamente avviene quando bisogna affrontare un esame o un'interrogazione importante, che può essere determinante ai fini...
Superiori

Come ottimizzare il metodo di studio

Avere un buon metodo di studio è fondamentale per memorizzare quanto si è studiato e riuscire a superare interrogazioni, esami universitari, concorsi pubblici e ogni altra situazione che richiede l'apprendimento di molte nozioni, spesso in un tempo...
Superiori

Come organizzare lo studio

A volte ottieni cattivi risultati scolastici non per la mancanza di studio, ma perché probabilmente lo hai organizzato male, studiando tutto all'ultimo momento e quindi dimenticandoti (o facendo un minestrone) il giorno della verifica delle tue conoscenze....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.