Come imparare l'inglese ascoltando musica

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se stiamo cercando di imparare l'inglese, per riuscirci esistono vari metodi che potremo utilizzare per riuscire a parlare correttamente questa importante lingua. Uno dei metodi più semplici per imparare l'inglese è sicuramente quella di recarsi presso appositi centri che organizzano dei corsi a pagamento, in cui insegnanti madrelingua potranno insegnarci tutte le varie regole grammaticali e di fonetica che ci permetteranno di parlare correttamente questa lingua. Tuttavia questa soluzione è spesso molto costosa per cui se volessimo provare a risparmiare qualcosa potremmo provare a seguire alcune guide presenti su internet che ci illustreranno alcune particolari ed utili tecniche per apprendere facilmente l'inglese. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad imparare correttamente l'inglese ascoltando la musica.

25

Occorrente

  • Dizionari digitali o cartacei
35

Operazioni preliminari

La musica può risultare utile per svolgere varie funzioni, una di queste è l'apprendimento della lingua. Per iniziare è consigliabile ascoltare musica da Youtube, cercare il titolo della canzone inserendo accanto al nome del cantante/gruppo e il titolo la parola "Lyrics" per avere sullo schermo la presenza del testo in lingua madre, ad esempio: "The Calling Wherever you will go lyrics". È preferibile cercare canzoni inglesi che abbiano una ritmica più "lenta" almeno per i primi tempi, onde evitare un ascolto troppo rapido con il rischio di non riuscire a comprendere al meglio le parole del testo, di non afferrare la giusta pronuncia e di non ottenere i risultati sperati.

45

Ascolto delle canzoni

Se abbiamo la capacità di memorizzare in maniera semplice il testo, allora potremo aggiungere le nostre canzoni all'interno del lettore mp3 portandolo sempre in giro con noi. Appena avremo un po' di tempo a disposizione potremo ascoltare le nostre canzoni e sforzandoci di ripeterne le parole, preferibilmente ad alta voce. Una cosa da tenere in considerazione è che bisogna variare genere e cantanti per non annoiarsi ed avere diversi esempi di pronunce che variano in base al cantante. Anche se la lingua è la medesima, il cantante potrebbe appartenere ad un'altra nazione, ad esempio un tedesco che canta in inglese o perché si ha l'abitudine di abbreviare le parole (ad esempio la parola "perché" nella risposta che in inglese si dice "because" viene spesso accorciato a "cause").

Continua la lettura
55

Ricerca del significato

Ultimo consiglio da seguire per apprendere in maniera corretta questa lingua, è quello di cercare il significato delle parole appena imparate. Questo può avvenire in diversi modi: una volta seguiti i video con i testi si possono ascoltare le canzoni e leggere i testi in italiano o cercare con i traduttori e scrivere in un quaderno-agenda le parole appena assorbite, così da poterle sempre portare con sé ed all'occorrenza utilizzarlo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

10 consigli per imparare l'inglese velocemente

Quasi tutti, prima o poi, abbiamo la necessità di imparare l'inglese: che sia per motivi di studio, di lavoro, per affrontare un viaggio o per interesse personale, se non l'abbiamo appreso per bene da piccoli, probabilmente ci troveremo in difficoltà....
Lingue

5 motivi per imparare l'inglese via Skype

Tutti ormai utilizzano il programma Skype per poter fare diverse tipologie di azioni. Via Skype è possibile non solo chiamare i telefoni da tutto il mondo, ma anche video chiamare attraverso una connessione Wi-Fi qualsiasi altro dispositivo che abbia...
Lingue

Come imparare l'inglese guardando film in lingua originale

Imparare l'inglese è praticamente d'obbligo nei giorni attuali: le imprese richiedono sempre delle buone referenze in tale materia ed è per questo motivo che esistono innumerevoli corsi di studi che consentono di ottenere una buona istruzione nella...
Lingue

5 trucchi per imparare l'inglese

Imparare l'inglese è diventato assolutamente fondamentale poiché rappresenta il miglior modo per parlare con altri interlocutori esteri. Oltre a questo aspetto bisogna considerare tutti i software che molto spesso presentano testi in inglese che è...
Lingue

10 consigli per imparare l'inglese

L'inglese è una lingua che appartiene alle lingue germaniche insieme all'olandese, all'alto e basso tedesco, al fiammingo e al frisone. Gli Stati in cui si parla l'inglese come lingua ufficiale vengono chiamati anglofoni. Il dizionario mette in evidenza...
Lingue

5 trucchi per imparare a parlare l’inglese

L'inglese è diventata la lingua più parlata e più conosciuta al mondo: saperla dunque parlare bene diventa fondamentale se si vuole viaggiare, studiare o lavorare all'estero. È una lingua che in Italia si studia fin dalle scuole elementari, ma non...
Lingue

Come imparare l'inglese con le serie tv

L'inglese è tra le lingue più parlate al mondo, in quanto rappresenta quella che serve per comunicare in ogni parte e ovunque si vada. Imparare una lingua è, oggi più che mai, fondamentale. Su tutte, quella più semplice, utile, utilizzata ed immediata...
Lingue

10 motivi per imparare l'inglese

Conoscere l'inglese è di estrema importanza. Come certo saprai, l'insegnamento della lingua è stato introdotto già nella scuola primaria, ma non sono poche le scuole dell'infanzia che avvicinano i più piccoli, i bimbi in età prescolare, alla lingua...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.