Come imparare a leggere

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La lettura è una delle basi per l'apprendimento. Si impara a leggere a partire dalla prima elementare, quando il cervello è abbastanza sviluppato per cominciare a comprendere i caratteri di scrittura. Molti bambini, comunque, riescono a leggere le prime lettere già durante l'asilo. Imparare a leggere, per un bambino, può risultare una sfida ardua, ma che comunque viene superata alla grande. Occorre insegnare ai bambini a leggere bene sin da piccoli, in modo che non abbiano poi dei problemi nel futuro. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come imparare a leggere.

24

Lavorare sulle parole semplici

Ovviamente da principio si consiglia di concentrarsi sulle parole più semplici, più brevi e di uso comune. L' elenco delle parole "Dolch" ne riportano circa 220 e sono tra le più ricorrenti durante una lettura. Si suddividono in sei liste sub: pre-primaria, primaria, primo grado, secondo grado, terzo grado, sostantivi. Lavorare su di una lista alla volta prima di passare al livello successivo darà un lessico limitato ma comunque inziativo e di base. Supporti audio e video non sono che d'aiuto. Dvd con sottotitoli rendono piacevole e divertente il momento di apprendimento. Lo scambio visivo dunque ma anche uditivo, cd d'ascolto con annesso un manuale da seguire.

34

Fare lettura spontanea

Un metodo scolastico specifico è quello della lettura spontanea. Consiste nel far realizzare su un foglio bianco un disegno libero, poi firmarlo e scrivere i nomi dei vari oggetti o persone presenti. L'insegnante non deve dare alcuna regola, tutto ciò che il bambino riporta è parte esclusivamente del suo bagaglio culturale senza che si ricorra a parole a lui sconosciute. È un momento valido a monitorare il livello di apprendimento. Fate in modo che il bambino legga a voce alta tutto quello che vede, anche durante la vita quotidiana. Può essere di aiuto supportarlo nella lettura di cartelloni pubblicitari o insegne di negozi.

Continua la lettura
44

Ascoltare la lettura

Infine l'ascolto di una lettura è parte immancabile specie se accompagnata dal sostegno di immagini. Ma requisito primo è riconoscere le lettere dell' alfabeto e la relativa pronuncia. Quindi scandire per bene ognuna e mostrarne la forma scritta. Concentrarsi maggiormente su quelle minuscole che sulle maiuscole, in quanto hanno sicuramente più riscontro in un testo. Per migliorare l'apprendimento nella lettura è bene combaciare anche la scrittura. Riportare su un foglio le lettere, memorizzarle, darà un esito più rapido e coinvolgerà di più nella dinamica. Insegnare a scrivere lettere e parole sarà quindi elemento determinante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

10 motivi per cui è importante leggere

Imparare a leggere è una delle prime cose che si fa assieme a parlare, camminare e scrivere. Per molti è divertente, per altri noioso, ma in ogni caso è molto importante per imparare per facilitare la comunicazione tra gli individui, essere indipendenti,...
Elementari e Medie

5 giochi per imparare l'alfabeto

Insegnare l'alfabeto è fondamentale per la lettura e la scrittura. Siete sicuramente tutti d'accordo tra di voi sul fatto che imparare l'alfabeto è importante. Alcuni bambini imparano le lettere molto rapidamente e gli altri hanno bisogno di più ripetizioni...
Elementari e Medie

Consigli per imparare velocemente una poesia

Quante volte da piccoli ci hanno costretto ad imparare una poesia a memoria, o un ritornello, oppure una canzoncina. Se si tratta di poche righe le difficoltà non sono tante, ma il problema nasce quando occorre memorizzare più versi. Il metodo è molto...
Elementari e Medie

Come imparare una poesia

A tanti piacciono le poesie, ma a volte possono sembrare difficili da imparare. A scuola si chiede spesso agli studenti di imparare una poesia a memoria. Questo esercizio aiuta a sviluppare proprio la memoria e la concentrazione, tuttavia non sempre è...
Elementari e Medie

Come imparare parole nuove

La grammatica italiana è una tra le più studiate al mondo. Si tratta di una lingua non facile per chi è straniero; sono moltissime le preposizioni e sono altrettanti gli aggettivi ed i verbi. Neanche un italiano madre lingua sa perfettamente ogni termine...
Elementari e Medie

Come leggere in modo corretto per farsi capire da chi ascolta

Una buona dizione è fondamentale, per essere chiari ed incisivi in qualunque conversazione, tanto che esistono delle scuole professionali in tal senso, mirate soprattutto alla formazione di particolari arti e mestieri, come la carriera degli attori...
Elementari e Medie

Come imparare a memoria le filastrocche

Quando siamo alle scuole elementari, gli insegnanti ci richiedono molte volte di conoscere a memoria poesie o filastrocche. Esercitare la memoria è un'operazione fondamentale, in grado di allenare il tuo cervello e che sicuramente ti servirà negli anni...
Elementari e Medie

Come imparare le definizioni delle parole rapidamente

Tutte le lingue del mondo sono costituite generalmente da un numero infinito di parole il quale è sempre in costante aggiornamento. Per questo molto spesso risulta piuttosto difficile riusce a memorizzare rapidamente tutte le nuove parole. Si tratta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.