Come generare rumore rosa

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Non tutti sanno che la produzione dei cosiddetti noise, cioè rumori, è un procedimento che può essere controllato a proprio piacimento seguendo determinate regole e utilizzando particolari strumenti. I rumori avvengono in ogni istante e rappresentano il più naturale dei fenomeni, infatti i rumori presenti in natura sono molteplici. Per esempio il rumore rosa aiuta moltissimo l'orecchio a sentire quelle frequenze medio-basse che altrimenti, fisiologicamente, non sarebbe in grado di analizzare. Quindi, per dare la possibilità al nostro orecchio di ascoltare lo spettro di frequenze nello stesso modo è necessario l'utilizzo del rumore rosa. Allora questo punto, vediamo come generare rumore rosa.

27

Occorrente

  • dodecaedro JA12
37

Tanti tipi di rumori

Un noise o rumore può essere di vario tipo. Ci sono quelli più comuni o anche quelli più ammorbiditi che molto spesso vengono definiti ancora oggi utilizzando determinati colori. Basti pensare al rumore bianco, marrone o come quello che analizzeremo in questa guida, e cioè il rosa.

47

Il rumore rosa

Il rumore rosa si compone di una frequenza spettrale 1/f con una caduta di 3dB per ottava e quindi uguale energia per ottava. Solitamente questo particolare tipo di rumore viene prodotto mediante il filtraggio passa-basso del rumore bianco. L’ampiezza nella banda di un noise di tipo rosa va in genere dai 110 ai 220 Hz, così come da 440 Hz o ancora dai 14.080 Hz. Tra tutti questi rumori il punto di riferimento che sostanzialmente li accomuna tra di loro è la totale imprevedibilità. Il rumore naturale infatti come noi lo conosciamo è del tutto imprevisto, ma volendo può essere simulato attraverso varie formule matematiche. Per esempio l'orecchio umano sentirà meno le 40 Hz invece che le 4Khz, ma usando il rumore rosa anche il nostro orecchio potrà sentire tutte le frequenze nella stessa maniera.

Continua la lettura
57

Creare il rumore rosa

Utilizzando un valido oscilloscopio è possibile ingrandire o restringere l’onda e la sua forma, lasciando sostanzialmente la trama intatta. Non molti sanno che di fatto il pink noise, cioè il rumore rosa non è né casuale e né in alcun modo prevedibile. Esso infatti è composto da una struttura di tipo frattale che ne pregiudica qualsiasi previsione. Ricreare il rumore rosa è molto facile, basta procurarsi un dodecaedro JA12. Questo favoloso strumento è stato progettato per ottenere un’emissione sonora omnidirezionale essenziale per tutte le misurazioni acustiche. È in grado di sprigionare una sorgente JA12 e di produrre 125dB di potenza acustica continua e quindi generare il rumore rosa.

67

Generatori di rumore rosa

Rispetto ad altri rumori, il rumore rosa risulta essere il più rilassante. È possibile ritrovarlo infatti in suoni naturali come la pioggia, una cascata d’acqua, il rumore dell’oceano e in altri suoni soffusi. È molto utilizzato negli ambienti musicali elettronici per accordare gli strumenti e sempre il rumore rosa è ottimo se usato per il rinvigorimento dei sistemi sonori. La maggior parte degli equalizzatori e degli analizzatori di spettro in effetti sono dotati di generatori di rumori rosa.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per creare il rumore rosa si consiglia di utilizzare solamente strumenti raffinati

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come Effettuare L'Elettroporazione

Nella guida che seguirà parleremo di un tema davvero particolare, che potrebbe interessarvi, sto parlando dell'Elettroporazione. Entrando più nello specifico, come noterete dal titolo che accompagna questa guida, ora andremo a spiegarvi Effettuare L'Elettroporazione...
Superiori

Come calcolare la distanza di un fulmine

In questo breve articolo abbiamo l'intenzione di aiutare tutti i nostri lettori a riuscire a comprendere come poter calcolare, nella maniera più precisa possibile, la distanza di un fulmine, in modo tale da sapere dove è caduto e dove è partito. Cominciamo...
Università e Master

5 consigli per affrontare la seduta di laurea senza stress

La seduta di laurea è uno dei momenti più belli ed insieme più stressanti nella vita di una persona. Per riuscire ad arrivare calmi e sereni al fatidico giorno della laurea si possono mettere in atto alcuni piccoli trucchi per sciogliere la tensione....
Università e Master

Come studiare durante le vacanze

Certamente sapere di essere in vacanza e dovere contemporaneamente adempiere a dei doveri come quello di studiare è un peso per molti studenti. Specialmente in estate, con le alte temperature, si perde facilmente la concentrazione e l'atmosfera estiva,...
Elementari e Medie

Come aiutare i bambini a memorizzare un testo

Bambini e adulti devono possedere una certa capacità di memorizzare. Si tratta di uno strumento molto importante, che dipende dal nostro cervello e dalla sua opportunità di immagazzinare informazioni. Si può utilizzare tale dote in tutti i momenti...
Elementari e Medie

Figure retoriche di significato

Le figure retoriche sono estremamente importanti ed abbastanza utilizzate per mettere in risalto un elemento del discorso stesso. Gli scrittori ed i poeti di tutti i tempi ne hanno fatto parecchio uso, e tutt'oggi a scuola s'insegnano e vengono studiate...
Università e Master

Consigli per superare il test di medicina

Come ogni test, anche quello di medicina andrebbe superato semplicemente studiando molto ed impegnandosi al massimo. Bisogna però dire che anche un pizzico di fortuna, gioca dalla parte di coloro che si preparano, cercando di superare una prova abbastanza...
Elementari e Medie

Creare un buon metodo di studio tramite il gioco

Chi ha detto che lo studio deve essere soltanto fatica? Non è così, eppure per molti studenti, specie se giovanissimi, l'apprendimento scolastico è sinonimo di sforzi intellettivi e magari noia. In realtà non esiste lo studente svogliato, ma soltanto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.