Come Frequentare Un Tirocinio Curriculare

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

L'università italiana ha una impostazione molto teorica, dunque la formazione non è mai sufficiente ad entrare direttamente nel mondo del lavoro. Fortunatamente è possibile fare delle esperienze lavorative anche durante il percorso di studi. In alcune facoltà, il tirocinio è richiesto espressamente e rilascia crediti formativi. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come frequentare un tirocinio curriculare.

24

Ogni ateneo prepara gli studenti all'inserimento nel mondo professionale del lavoro attraverso corsi che lo indirizzano verso un'attività ben definita, al fine di non diventare una sorta di tuttologo ma di sperimentare il lavoro in un preciso campo che gli consenta attraverso le basi adatte, di inserirsi in un ramo lavorativo assolutamente inerente ai suoi studi specifici. Informatevi presso l'università che state frequentando per poter accedere al "Tirocinio curriculare" che oltre a darvi dei crediti formativi vi darà la possibilità di approfondire una specifica carriera. In questo modo inserite una prima esperienza lavorativa nel vostro curriculum, per avviarvi poi verso il mondo del lavoro. Adesso passiamo alla seconda parte della nostra guida.

34

L'ateneo vi indirizzerà verso un ente o un'azienda convenzionata con l'ateneo dove potrete fare pratica e verrete perciò agevolati nella vostra futura professione proprio in base al fatto che tramite l'alternarsi di studio teorico e pratico, avrete già a disposizione quella capacità di poter svolgere il vostro lavoro, senza dover praticare altro tirocinio. Sarà il vostro docente tutor ad esprimere il suo consenso per farvi entrare in contatto con le aziende convenzionate con l'università. È importante tenere sempre sotto controllo il sito della facoltà, e i vari avvisi che vengono pubblicati nella bacheca all'università. Passiamo alla terza ed ultima parte della nostra guida.

Continua la lettura
44

Il tirocinio non può essere considerato come un rapporto di lavoro. Quindi spetta all'azienda decidere se darvi una retribuzione oppure no. Ci sono dei progetti come ad esempio Garanzia Giovani, che permettono ai tirocinanti di ricevere una piccola retribuzione da parte dell'Inps. In ogni caso l'azienda deve fare richiesta di tirocinanti e stipulare una convenzione con l'Università. La durata del tirocinio è variabile, così come le ore al giorno da dedicare. Un tirocinio non dovrebbe comunque andare oltre le 6 ore al giorno e le 30 a settimana.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

5 validi motivi per frequentare odontoiatria

L'università è uno dei periodi più importanti della giovinezza. In questo periodo infatti non solo si imparano le conoscenze che ci permetteranno di entrare nel mondo del lavoro, ma si stringono anche nuovi amici. Infine non bisogna escludere che proprio...
Università e Master

Come e perché frequentare un Master di specializzazione

Con l'avanzare della crisi economica e il continuo aumento del tasso di disoccuoazione, si tende ad ampliare i propri titoli di studio al fine di aumentare le possibilità in campo lavorativo. In questa breve guida ci occuperemo di un argomento molto...
Università e Master

Come frequentare l'Università all'estero

Sempre più giovani programmano di frequentare un'università al termine della scuola superiore. Gli indirizzi sono molti e ve ne sono per ogni tipo di interesse, in ogni ambito. L'università è una struttura che si offre di garantire un buon livello...
Università e Master

Come scegliere uno stage universitario

Oggi molte università italiane promuovono attività di tirocinio formativo e professionale da svolgersi sia nel nostro paese che all'estero. Il progetto di cui si fanno garanti numerosi atenei italiani è quello di offrire agli studenti un percorso formativo...
Università e Master

Università all'estero: come iscriversi

Se dopo la scuola media superiore vogliamo continuare il nostro percorso scolastico, ma vogliamo provare una nuova esperienza, potremmo pensare di iscriverci ad una università estera. Per farlo dovremo però seguire una particolare procedura per riuscire...
Università e Master

Come acquisire una qualifica professionale

La qualifica professionale non è il diploma professionale. Un diploma è rilasciato dal Ministero dell'Istruzione alla fine di un corso di studi. Un attestato di qualificazione professionale è emesso da enti pubblici o privati che certificano la partecipazione...
Università e Master

Come prepararti per l'esame di psicologia

Questa mini guida ti fornirà alcune istruzioni per prepararti al meglio per l'esame di stato di psicologia. Innanzitutto occorre ricordare che possono iscriversi a questo esame solo coloro che sono in possesso di una delle lauree magistrali legalmente...
Università e Master

Come partecipare al Progetto Leonardo

Il Progetto Leonardo offre la possibilità di vivere un esperienza lavorativa all’estero, così da migliorare le proprie competenze professionali. Si tratta di un progetto mirato a creare un corso di formazione e di arricchimento personale. Il tirocinio,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.