Come formare il participio passato in francese: verbi regolari e irregolari

Tramite: O2O 24/04/2020
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il passato prossimo, chiamato "passé composé" in francese, si utilizza per descrivere situazioni o stati passati, che si sono già conclusi. Nella lingua parlata si preferisce usare il passé composé al posto del passé simple. Ecco come formare il passé composé: occorre l'ausiliare essere (être) o avere (avoir) coniugato + il participio passato del verbo principale. Ad esempio, "Elle est allée/ je suis arrivée/ il a décidé". È importante distinguere la formazione del participio passato dei verbi regolari dai verbi irregolari. Per formare il participio passato dei verbi regolari basta infatti conoscere l'infinito.

28

Occorrente

  • Vocabolario francese/italiano-italiano/francese
  • Testi di grammatica francese
38

Il verbi regolari

È dunque fondamentale saper coniugare il verbo essere e il verbo avere. Ossia "Être" (essere) e "Avoir" (avere). Ecco il tempo presente del modo indicativo del verbo "Être". Je suis (Io sono) -Tu es (Tu sei) - Il/Elle est (Egli/Ella è) - Nous sommes (Noi siamo) - Vous êtes (Voi siete) - Ils/Elles sont (Essi/Esse sono) Passiamo ora al tempo presente del modo indicativo del verbo "Avoir". J'ai (Io ho) - Tu as (Tu hai) - Il/elle a (Egli/Ella ha) - Nous avons (Noi abbiamo) -Vous avez (Voi avete) - Ils/Elles ont (Essi/Esse hanno). Il participio passato, nei verbi regolari, è semplice da formare. Si costituisce, infatti, in base al gruppo di appartenenza del verbo principale. I verbi del primo gruppo sono tutti i verbi che terminano in -er e il participio passato di questi verbi si forma sostituendo la -r finale con -è (es. Manger diventa mangé; parler diventa parlé). I verbi del secondo gruppo sono tutti i verbi che terminano in -ir e il participio passato di questi verbi si forma sostituendo la -r finale con -i (es. Finir diventa fini).

48

I verbi irregolari

I verbi del terzo gruppo sono solitamente irregolari. Il participio passato dei verbi irregolari si deve necessariamente imparare a memoria e caso per caso. Occorre dunque cercare quanto occorre in un'apposita lista al seguente link: https://francais.lingolia.com/it/grammatica/tempi/les-verbes-irreguliers. Con alcuni verbi bisogna concordare il participio passato in genere e numero. I verbi accompagnati dell'ausiliare "être" concordano il participio passato in genere e numero con il soggetto. Genere - Numero - Suffisso. Maschile Singolare/Femminile Singolare -e; Maschile Plurale -s; Femminile Plurale -es. Ad esempio: verbo "aller" (andare) Je suis allé(e); Tu es allé(e); Il est allé; Elle est allée; Nous sommes allé(e)(s); Vous êtes allé(e)(s) ; Ils sont allés; Elles sont allées. Come per l'italiano i verbi accompagnati dal l'ausiliare "avoir" concordano il participio passato con il complemento oggetto. Ad esempio: Il l'a rangé; lls les a rangés Ils les a rangées. I verbi riflessivi sono accompagnati dell'ausiliare "être", ma il participio passato non concorda sempre con il soggetto.

Continua la lettura
58

I verbi ausiliari

Quando si usano i verbi ausiliari "avoir" ed "être"? La maggior parte dei verbi forma il passé composé con l'ausiliare "avoir". Si usa invece l'ausiliare "être" con: - i verbi riflessivi (ad esempio "Elle s'est lavée") - i 14 verbi di moto e di stato e le loro forme derivate: retourner, naître, mourir, arriver, partir, monter, descendre, tomber, entrer, sortir, aller, venir, rester, demeurer (ad esempio "Je suis arrivé"). Alcuni verbi, che in italiano si coniugano con il verbo essere, in francese si coniugano con il verbo avere. Ad esempio, il verbo essere, i verbi che riguardano la metereologia (Ad esempio "Neiger" - nevicare - "pleuvoir" - piovere - eccetera) ed alcuni verbi di movimento. Tra i verbi irregolari più usati ricordiamo alcune forme. Ad esempio "Atteindre: atteint" (raggiunto); "Comprendre: compris" (compreso); "Croire: cru" (creduto); "Découvrir: découvert" (scoperto); "Lire: lu" (letto); "Savoir: su" (saputo); "Voir: vu" (visto); "Prendir: pris" (preso). Ad esempio: j'ai vu (ho visto). Tra i verbi irregolari che si coniugano con "être": "Mourir: mort" (morto); "Naître: né" (nato); "Venir: venu" (venuto). Ad esempio: nous sommes nés, elle est morte.

68

Lo studio

Se esiste un complemento oggetto dopo i verbi (r)entrer, descendre, (re)monter, retourner, rentrer e sortir si devono utilizzare con l?ausiliare avoir. Ed in queste particolari situazioni il significato dei verbi potrebbe cambiare. Infine però occorre tenere presente che il francese, come l'italiano, è una lingua neolatina. E quindi non bisogna lasciarsi scoraggiare ai primi tentativi. Esistono molte affinità e similitudini e pertanto imparare il francese non è, tutto sommato, un ostacolo insormontabile. Basta essere costanti nello studio e nelle esercitazioni.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Come formare il passato prossimo in francese

Nella lingua francese, così come in quella italiana, l'utilizzo dei tempi verbali fa parte integrante di una corretta conversazione a livello orale. Il passato prossimo, ad esempio, si impiega piuttosto frequentemente in numerose frasi. In francese questo...
Lingue

Come formare il participio presente e il gerundio in francese

Il francese è una delle lingue più diffuse sul globo terrestre. Parlata principalmente in Francia e nei territori che hanno subito la sua dominazione, ha avuto una notevole diffusione anche grazie all'immagine romantica che ne viene fornita tramite...
Lingue

Portoghese: verbi regolari

I verbi nella lingua portoghese sono una componente fondamentale e si suddividono in due grandi categorie: quelli regolari e gli irregolari. La caratteristica dei primi sta nel fatto che, coniugandoli, non cambiano la radice (es.: cantare- io canto)....
Lingue

Come coniugare i verbi irregolari in inglese

La guida che andremo a sviluppare nei passi che seguiranno, si occuperà di lingue straniere. Per essere più specifici nelle argomentazioni, tratteremo la lingua inglese. Come abbiamo indicato anche nel titolo della guida stessa, andremo a spiegarvi...
Lingue

Tedesco: i verbi irregolari

In questa guida cercheremo di mettere bene a fuoco le caratteristiche principali dei verbi irregolari in tedesco, tenendo presenti alcuni consigli che ci permettano di impararli, individuarli e infine riconoscerli all'interno di un dato testo. Chiaramente...
Lingue

Tedesco: verbi regolari

Nella lingua tedesca, non esistono i verbi regolari e i verbi irregolari, ma si hanno verbi deboli, verbi forti e verbi misti. Nella lingua italiana, inoltre, le desinenze dei verbi si suddividono in -are (prima desinenza), -ere (seconda desinenza) e...
Lingue

Come formare il passé composé in francese

In questo articolo vogliamo cercare di imparare come poter formare in maniera semplice e veloce, il passè composè in francese. Cerchermo di eseguire il tutto, in maniera fattibile, affinché anche coloro i quali non masticano tanto la lingua francesce,...
Lingue

Inglese: i verbi regolari

La lingua inglese è ormai sempre più importante per studenti e lavoratori di tutto il mondo. Si tratta infatti della lingua universale che unisce sempre di più i popoli ed il sapere soprattutto scientifico e tecnologico. Imparare l'inglese è diventata...