Come Formare Il Femminile Di Aggettivi E Sostantivi In Francese

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Formare il genere femminile di sostantivi ed aggettivi nella lingua francese è un'operazione semplice per chi conosce una lingua derivata dal latino, come ad esempio l'italiano, e per alcuni aspetti la procedura è simile; bisogna tenere però sempre presente i nomi ed aggettivi irregolari, il cui femminile non segue la regola poiché queste parole hanno un'altra derivazione. A tal proposito, nella seguente guida vi sarà spiegato come procedere.

26

Occorrente

  • aggettivi e sostantivi da trasformare al femminile
36

La regola generale prevede che il femminile si formi, nei sostantivi ed aggettivi che terminano per consonante, eccetto il caso di x, f, r, così come quelli che terminano per "è" con l'aggiunta della lettera "e" finale (l'esempio classico è étudiant, oppure employè che diventano al femminile étudiante ed employèe). Alcuni esempi delle eccezioni dei nomi che terminano per consonante sono curieux, che diventa curieuse, neuf, che al femminile è neuve, dormeur che diventa dormeuse. La parola acteur si comporta in maniera anomala divenendo actrice. In sostantivi ed aggettivi che terminano con la lettera "e", o per vocale, invece, il femminile è dato dall'articolo che si accorda con il genere, quindi cambiando l'articolo cambia il genere.

46

Nel caso in cui la parola termina con "er", il femminile si forma aggiungendo la "e" finale e cambiando l'accentazione della e che precede la r (esempio: premier diventa premiére). Attenzione alle parole che terminano con el en, et, on, ed eil: per ottenere il femminile in queste parole si raddoppia l'ultima consonante e si aggiunge la e finale, di seguito alcuni esempi con maschile seguito da un trattino ed il femminile: maternel-maternelle, italien-italienne, bon-bonne, vieil-vieille.

Continua la lettura
56

Oltre a questi femminili, l'ultimo esempio di sostantivi ed aggettivi femminili sono rari casi, per i quali non c'è una regola, di parole che cambiano strutturalmente tra maschile e femminile (l'esempio corrispettivo nella lingua italiana è re-regina): è il caso di fills-fille, roi-reine, oncle-tante, copain-copine. Queste parole hanno derivazione diversa, sono "prese in prestito" da altre lingue, come capita anche nella lingua italiana. Quindi, ricapitolando, per ottenere il femminile di una parola francese bisogna osservarne la struttura, vedere qual è la lettera finale, se è una consonante, se prima della consonante finale c'è la lettera e se appartiene ad uno dei gruppi di finali citati sopra quali el en, et, on, ed eil, ed infine se è una delle parole particolari quali fills, roi, oncle, copain.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come tradurre correttamente gli aggettivi dimostrativi in francese

La grammatica francese come quella italiana è molto vasta, presenta infatti notevoli termini che devono essere analizzati singolarmente, grazie alle diverse analisi, come quella grammaticale, quella logica e quella del periodo. Le particelle che compongono...
Elementari e Medie

Come formare l'indicativo presente dei verbi in ER in francese

La formazione dell'indicativo dei verbi del primo gruppo (con desinenza in -ER) è molto semplice, vanno però analizzate delle piccole eccezioni. In francese le coniugazioni dei verbi sono 4 e si distinguono in base alle proprie desinenze: - 1° gruppo...
Elementari e Medie

Grammatica: gli aggettivi qualificativi

In questo articolo vogliamo dare una mano a tutti coloro i quali amano imparare la grammatica, a capire quali sono gli aggettivi qualificativi, in modo da poterli utilizzare nel modo migliore possibile ed anche in maniera esatta e senza incorrere in degli...
Elementari e Medie

Come Riconoscere Gli Aggettivi Qualificativi E I Suoi Gradi

La scuola dell'obbligo è particolarmente utile ed importante per la formazione di ciascun nuovo piccolo cittadino del mondo. Tutto questo è così perché la scuola, in un'età assai delicata, mette a disposizione tutte quante le conoscenze e gli strumenti...
Elementari e Medie

Come Formare Il Plurale In Italiano: Nomi Che Finiscono In -a

Nella lingua italiana, gran parte dei nomi presenta una forma per il singolare e una per il plurale. L' elemento che distingue il singolare dal plurale è la desinenza. La desinenza è la lettera finale del nome di persona, di animale o di cosa.Esercitandovi,...
Elementari e Medie

Come Usare Gli Aggettivi E I Pronomi Dimostrativi In Inglese

Ecco quindi una semplice guida su come Usare Gli Aggettivi E I Pronomi Dimostrativi In Inglese, vedrete che, con questi pochi suggerimenti e un po' di esercizio riuscirete a comprendere l'argomento facilmente e in breve tempo, ma soprattutto, farete...
Elementari e Medie

Come Usare Correttamente I Partitivi In Francese

Gli articoli partitivi francesi corrispondono alle nostre preposizioni articolate: del, della, dello, delle, dei, degli. I partitivi francesi sono in numero minore, infatti abbiamo soltanto: de la, de l', du e des per il plurale, sia maschile che femminile....
Elementari e Medie

I migliori libri per imparare il francese da piccoli

Il francese è una lingua molto importante, in quanto parlata in tantissime parti del mondo. Imparare il francese non è affatto semplice, nonostante sia una lingua neolatina. Coloro che apprendono più velocemente sono di sicuro i bambini, che riescono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.