Come formare il comparativo in spagnolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Come molte altre lingue comoresa quella italiana, lo spagnolo è una lingua latina dagli accenti caldi e legati. Ultimamente sempre più persone si trasferiscono in Spagna o in una delle sue isole per cui l'esigenza di imparare questa lingua sta mettendo piede anche tra gli anziani non solo tra i giovani. Le caratteristiche fonologiche dello spagnolo che deriva dalle lingue romanzate, sono: le mutazioni delle consonanti e la palatalizzazione. Nel corso degli anni ha sviluppato un sistema a cinque vocali (a, e, i, o, u) simile al siciliano. Infatti quest'ultima non deriva dall'italiano ma direttamente dal latino. Formare il comparativo in spagnolo è facile se conosciamo bene la grammatica italiana. Vediamo come ci suggerisce di farlo questa guida.

26

"Más" e "menos"

Per formare i comparativi di maggioranza, prima dell'aggettivo bisogna utilizzare "más" (più). Per esempio: "más valiente". Per quanto riguarda quello di minoranza, si usa "menos", significa "meno". Per esempio: " Marcos es el alunno menos valiente de la classe". Questa forma con más e menos è davvero molto usata ed è uno dei costrutti più semplici che chi inizia a parlare spagnolo usa di frequente. Comparativi di maggioranza e minoranza accompagnano frasi del tipo "Más frío que ayer" o "menos decisiones que los otros años".

36

Comparativo de Igualdad

Per comparare due elementi di una frase, si segue la forma seguente: soggetto+verbo+más o menos+aggettivo+que+nome. Il Comparativo di Igualdad si utilizza solitamente quando il termine iniziale è un avverbio o un aggettivo. Per esempio: " eran tan valiente como suo padre". Come nell'italiano, anche i superlativi vengono usati per fare paragoni. Tuttavia meglio usare il comparativo vero e proprio che anche grammaticalmente parlando è più giusto esprimere rispetto al superlativo che invece esalta l'aggettivo.

Continua la lettura
46

Precisazioni grammaticali

La grammatica della lingua che stiamo esaminando è abbastanza rigida, come quella italiana ma ci sono delle differenze sostanziali. Per parlare in modo corretto una lingua straniera è fondamentale conoscere i dettagli della grammatica anche perché ci sono eccezioni e forme irregolari che non seguono le forme generali nei sostantivi e nei verbi. Si possono frequentare corsi online, se non possiamo frequentarne uno di persona. Uno dei consigli migliori da cogliere nel caso vogliate parlare e scrivere bene lo spagnolo è quello di trovare un amico madrelingua con il quale parlare sia in chat che in video chat. Iniziate chiedendo le regole del comparativo e poi fategli degli esempi cosi da farvi correggere in caso di errori.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nella selezione di informazioni e siti su internet, occorre stare attenti alle truffe.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Come formare e usare il presente de indicativo regular in Spagnolo

Se stiamo imparando l'idioma spagnolo ed intendiamo perfezionarlo usando le giuste declinazioni, è importante approfondire bene l'argomento. In sostanza il tutto non è affatto difficile, in quanto essendo una lingua latina sono molte le similitudini...
Lingue

Come formare il pretèrito indefinido in spagnolo

In spagnolo, quando si parla di forme verbali legate al passato può scaturire un po' di confusione. Ovviamente, la coniugazione dei verbi in un'altra lingua è per forza di cose differente da quanto avviene con l'italiano, motivo per cui un buon dizionario,...
Lingue

Il comparativo nella lingua francese

Il comparativo è una funzione grammaticale riscontrabile in ogni lingua e serve per fare il confronto fra due termini che possono essere sostantivi, aggettivi, avverbi o forme verbali. Scendendo più nel dettaglio, è possibile rintracciare 3 tipi di...
Lingue

Come realizzare il comparativo in tedesco

Tra le numerose lingue presenti al mondo, una delle più importanti da conoscere è sicuramente il tedesco. Si tratta di una lingua molto diffusa, che però è anche piuttosto difficile da imparare se non la si conosce bene. In tedesco infatti ci sono...
Lingue

Grammatica francese: il comparativo

La costruzione grammaticale della lingua francese presenta diverse analogie con la grammatica italiana italiana (nonché con quella spagnola), a causa della radice latina che è comune. Sicuramente vi sono anche numerose e sostanziali differenze. Il comparativo,...
Lingue

Come fare il comparativo in russo

Il russo è una lingua di origine slava, parlata non soltanto in Russia, ma anche in diverse ex repubbliche dell'Unione Sovietica. Secondo studi recenti, si attesta che tale lingua viene parlata da quasi centottanta milioni di persone, e rappresenta il...
Lingue

Come Usare Il Futuro Simple In Spagnolo

In questa guida, passo dopo passo, provvederemo a fornire tutte le indicazioni utili su come usare il futuro simple in spagnolo. Cercheremo di eseguire questa semplice guida, in modo molto preciso, perché parlare lo spagnolo, ora come ora, è diventato...
Lingue

Spagnolo: la coniugazione dei verbi al presente

Vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, che amano le lingue straniere, a conoscerle meglio e quindi essere in grado di utilizzarle, quando se ne avrà necessità ed anche quando lo si desidera. Nello specifico vogliamo aiutare tutti a capire ed imparare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.