Come festeggiare l'ultimo giorno di scuola

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per ogni studente che frequenta la scuola dell'obbligo o gli istituti superiori, l'ultimo giorno di scuola è diverso da tutti gli altri. Anche i bambini dell'asilo vivono con ansia questo periodo. Magari durante l'estate non vedranno l'amico del cuore e non sanno cosa fare. Ogni età ha le sue preoccupazioni. Spesso le maestre coinvolgono i piccoli con la recita di fine anno. Ma vediamo come festeggiare l'ultimo giorno se siamo più grandi e ci manca l'iniziativa.

26

Occorrente

  • Persone che suggeriscono le idee e prendono l'iniziativa.
  • Adulti che ci aiutano a organizzare un buffet o a prenotare un locale.
  • Esaminare le possibilità economiche e familiari dei compagni.
36

Anche i ragazzi delle elementari o delle medie salutano l'anno trascorso assieme preparando un balletto o una recita. Basta mettersi d'accordo e farsi consigliare dai professori. Le mamme portano dolci e bibite per rallegrare il party. Se ognuno contribuisce alla spesa nessuno si preoccupa del lato economico. L'importante è organizzare tutto in anticipo per far contenti i ragazzi e i genitori. Assegniamo ad ognuno un compito preciso. Se qualcuno non vuole partecipare non c'è bisogno di litigare. Avrà le sue ragioni.

46

Ma non a tutti piace mettersi in mostra salendo sul palco. C'è chi preferisce organizzare una serata in pizzeria. Se il gruppo è numeroso conviene prenotare e mettersi d'accordo sul conto. Se ci piacciono le trattorie o gli agriturismi telefoniamo e informiamoci sui menù. Visto che siamo in tanti cerchiamo di fare pressioni sul prezzo. Deve andare bene a tutti. Contattiamo un'altra cascina se la prima è poco disponibile. In alternativa chiediamo se hanno un'area all'aperto dove fare un picnic. Riuscire a far contenti gli altri e spendere il meno possibile gratifica tutti! Se la festa è all'aperto si spera che il tempo sia buono.

Continua la lettura
56

E se la pioggia ci rovina la giornata? Prima di quella data decidiamo un'altra alternativa. Se qualcuno ha una villa in campagna o al mare, chiediamo ai genitori se ci possono lasciare le chiavi. Se siamo studenti che frequentano la scuola superiore possiamo preparare da soli tramezzini e tortine dolci o salate. Anche in questo caso coinvolgiamo i genitori. È molto meglio se c'è un volontario che vuole cucinare e interessarsi a questo. Ma non sempre si riesce ad ottenerlo. Non è per cattiveria ma il lavoro li tiene lontani dalla famiglia. Ma questo non è un motivo valido per mandare tutto a monte! Festeggiamo l'ultimo giorno di scuola in base alle nostre possibilità. La cosa fondamentale è non essere egoisti e non fare differenze tra i compagni. Se non riusciamo ad organizzare tutto questo, salutiamoci prima delle vacanze giocando una partita di calcio o di pallavolo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come festeggiare una promozione a scuola

Quando si è studenti, ogni traguardo all'interno dell'ambito scolastico, è un passo in più verso la vita professionale che si affronta una volta terminato gli studi. Per chi invece intende proseguire gli studi all'università, significa salire un...
Elementari e Medie

Come affrontare l'ultimo anno delle medie

L'ultimo anno delle medie è davvero particolare per ogni studente. Divide nettamente il proprio percorso scolastico in due parti. Alle medie i ragazzi ancora sono un po' bambini, ma già dall'anno successivo iniziano a costruirsi il proprio futuro. Perciò...
Elementari e Medie

5 consigli per affrontare alla grande il ritorno a scuola

Purtroppo le vacanze estive arrivate alla fine e inizia la scuola. Bisogna recuperare i ritmi che abbiamo abbandonato per tutta l'estate. Riprendere a studiare e a fare i compiti. Non abbiamo più tutto il tempo libero per gli hobby e per gli amici. Rientrare...
Elementari e Medie

Come organizzare una festa di Natale a scuola

La regola è una sola: munirsi di fantasia. Il Natale si avvicina! Come festeggiare? La scuola non è solo fatta di studio e compiti, ma è un luogo d'incontro per tutti i bambini e gli adolescenti. Avete già preparato la recita natalizia con le rispettive...
Elementari e Medie

5 consigli per aiutare il bambino a tornare a scuola

È bene puntualizzare che ogni soggetto, sia adulto che meno cresciuto, non sempre riesce a vivere tranquillamente e organizzare le giornate per come dovrebbe svolgerle, tanto da dover essere capito e supportato. A tal proposito sarebbe giusto studiare...
Elementari e Medie

Come preparare i bambini all'inizio della scuola elementare

Ormai ci siamo. I nostri bambini stanno per iniziare la scuola elementare. È un passaggio molto importante per loro. Dalla scuola materna, dedicata per lo più al gioco, si passa ora alla primaria, in cui si inizia a concentrarsi maggiormente sull'apprendimento....
Elementari e Medie

Come sostenere i bambini il primo anno di scuola Media

Il primo anno di scuola media è per tutti i bambini e anche per noi ormai adulti un momento di cambiamento. Si tratta del momento di transito da scuola elementare a scuola superiore. Si tratta di un momento in cui si inizia a diventare consapevoli del...
Elementari e Medie

Cosa fare se il tuo bambino non vuole andare a scuola

Fare i genitori è il mestiere più difficile al mondo. Bisogna incutere fiducia ai propri bambini, sin dalla nascita; se si riesce in questo sarà più facile crescere i propri figli serenamente. Se i bambini si sentiranno sicuri e protetti dai genitori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.