Come fare uno schema con Word

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Al giorno d'oggi, gli schemi sono un elemento essenziale, sia per lo studio che per il lavoro. Sul web, esistono centinaia di applicazioni che permettono di disegnare i vostri schemi e le vostre mappe concettuali, tuttavia è possibile realizzare tali strutture in maniera più semplice, tramite l'utilizzo di Microsoft Word. Con tale programma, fare uno schema sarà molto semplice, intuitivo e comodo: infatti, durante la scrittura dei documenti, sarà sufficiente utilizzare l'apposito comando per inserire tale strumento direttamente nel testo che state scrivendo. In ogni caso, va sottolineato che il risultato ottenuto con tale procedimento, non sarà comunque professionale, nonostante la qualità complessiva risulterà buona. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • PC
  • Sistema operativo Windows
  • Microsoft Word
37

Come prima cosa, aprite Microsoft Word nel vostro PC, andando quindi su "Start", su "Microsoft Office" ed in seguito su "Microsoft Word", attendendo alcuni secondi per l'avvio del programma. In alternativa, su Windows 7 o 8, vi basterà cercare il nome dell'applicazione per poterla aprire più rapidamente. Dopo aver fatto ciò, andate sulla barra in alto e cliccate su "Visualizza" e su "Visualizza Layout di Stampa", in modo da ottenere una schermata che vi permetterà di lavorare in maniera più adeguata. Cliccando su "Visualizza" poi su "Barra degli Strumenti" ed infine su "Disegno" farete apparire, in basso, una serie di comandi, di forme geometriche e di strumenti che potrete utilizzare per disegnare il vostro schema.

47

Successivamente, inserire un rettangolo nel quale poter scrivere l'argomento principale che tratterete, potrebbe essere un buon modo per iniziare. Per farlo, cliccate su "Rettangolo", inserite tale figura ed aggiungete una casella di testo, all'interno della quale potrete digitare la didascalia desiderata. Adesso, create altri rettangoli con lo stesso procedimento visto fin ora e collegateli a quello principale tramite l'utilizzo del simbolo "Freccia". Volendo, potrete utilizzare figure geometriche o frecce diverse per marcare la differenza tra le varie tipologie di concetti presenti all'interno dello schema.

Continua la lettura
57

Una volta terminata l'operazione, sarà necessario salvare il tutto, preferibilmente in formato PDF. Per fare ciò, recatevi su "File" poi su "Esporta nel formato PDF" e cliccate nuovamente su "Esporta", selezionando il nome del file e la sua destinazione. Per ulteriori chiarimenti in merito al procedimento, date un'occhiata ai link utili che accompagnano la guida, oppure guardate il video allegato. Buon lavoro!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per questioni di compatibilità, è preferibile salvare il file in PDF.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come preparare lo schema di un testo narrativo

Realizzare lo schema di un testo narrativo per produrre un testo, magari semplice ma pur sempre ragionato e coerente, comporta che si eviti di scrivere alla rinfusa ciò che vi viene in mente. Prima di scrivere qualsiasi testo è fondamentale raccogliere...
Superiori

Come realizzare un semplice schema sulla glicolisi

La glicolisi, quindi, è il termine con cui indicheremo una reazione chimica determinata che trasforma il glucosio iniziale in ATP finale. L'ATP, in soldoni, è l'energia a disposizione della cellula usata in qualità di molecola maggiormente semplice....
Superiori

Come realizzare un semplice schema sul ciclo di Krebs

Nello specifico, si sta parlando di una reazione di ossidazione, che avviene a livello mitocondriale all’interno delle cellule eucariotiche ed il cui risultato finale è costituito dalla produzione di energia chimica sotto forma di una molecola di ATP....
Superiori

Come realizzare un semplice schema sui gruppi funzionali organici

Una branca molto importante della chimica è rappresentata, senza dubbio, dalla chimica organica, che ha come oggetto lo studio dei processi biologici. Nell'ambito di questa materia non sempre risulta di agevole comprensione la vasta gamma di reazioni...
Superiori

Come studiare in maniera efficace: il metodo dello schema

Non si finisce mai di studiare! Che sia un esame, un'interrogazione o un approfondimento, c'è sempre qualcosa da conoscere e memorizzare. Per una preparazione buona e duratura, individuare il metodo giusto è essenziale. Gli studenti ne sono consapevoli;...
Superiori

Come realizzare un semplice schema sulla catena di trasporto degli elettroni

Il sistema di trasporto degli elettroni consiste in una serie di molecole trasportatrici (che insieme formano la cosiddetta catena respiratoria), inserite in una membrana. Queste utilizzano l'energia fornita dalle reazioni di glicolisi, ossidazione del...
Superiori

Come realizzare un semplice schema sulla fotosintesi

Il processo fotosintetico è un insieme molto complesso di fenomeni naturali che avviene sulle piante: l'assorbimento di energia luminosa, la sua trasformazione in energia chimica e l'accumulo di questa nei prodotti finali della fotosintesi. Andiamo...
Superiori

Come Risolvere integrali e derivate con Word

È risaputo che la matematica è fondamentale per risolvere i problemi di vita quotidiana. Le basi si imparano già alla scuola elementare. Con l'avanzare degli stufi, gli studenti impegnati nella stesura di un qualunque altro lavoro riguardante l'ambito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.