Come fare una sezione geologica

Tramite: O2O 22/10/2018
Difficoltà: media
16

Introduzione

La sezione geologica è la rappresentazione dell'intersezione di un piano verticale con la superficie di un territorio e forma una rappresentazione bidimensionale del territorio stesso. Viene molto utilizzata in geologia per lo studio e la ricerca, e in geologia tecnica dove viene utilizzata per motivi geognostici. In una sezione geologica viene riportato il profilo topografico del territorio, le unità litostratigrafiche e gli elementi strutturali come fratture e faglie. In questa breve guida vi illustrerò come realizzare una semplice sezione geologica. Con questa guida imparerete a riportare la varie faglie o sovrascorrimenti presenti e le varie formazioni con i corrispondenti spessori. Tutto ciò che vi serve è un foglio di carta millimetrata, una carta geologica, una matita e dei pastelli colorati.

26

Occorrente

  • Carta millimetrata
  • Matita
  • Pennarelli o gelatine
36

Leggere la carta

Per prima cosa, quando si intende realizzare una sezione geologia, occorre avere a disposizione dei dati, che si leggono sia sulle carte topografiche che su apposite tabelle stratigrafiche che riportano, zona per zona, se non punto per punto i vari livelli del terreno. Spesso infatti se da una parte la sequenza dei livelli resta invariata, a mutare sono gli spessori stratigrafici, per esempio in zone di subduzione, o in presenza di elementi che alterino la continuità orizzontale. Per esempio una zona lacustre o franosa, potrebbe avere una stratificazione del terreno differente, se paragonata ad aree limitrofe prive di interruzioni. Per la costruzione quindi si devono porre in correlazione i livelli topologici come altezze e pendenze con quelli desunti da indagini dirette ( carotaggi e sondaggi) oppure indirette ottenute con metodi sismografici ad esempio.

46

Individuare i punti cospicui

Quando si intende realizzare una sezione geologica, per prima cosa si deve scegliere il punto in cui vogliamo inserire il piano verticale di taglio. Trattandosi di una sezione, si ammette per vero che le zone geologhe saranno sufficientemente estese da essere caratterizzanti, anche perché spesso è difficile avere un'idea credibile dell'effettiva composizione del suolo. Sulla mappa topologica si identificano, grazie ai dati geologici, i punti di emersione dei vari livelli. Quest'operazione si può anche effettuare in vivo andando ad osservare, ad esempio, le parti nude di una montagna in cui i livelli si vedono spesso ad occhio nudo. Si tracciano quindi sulla mappa i punti in cui emergono i vari strati. A seconda della funzione della sezione può essere necessario realizzare anche zone con differenti gradi di precisione.

Continua la lettura
56

Tracciare gli strati

A questo punto si inizia il tracciamento. In alto sul foglio si riporta il profilo del terreno, ovviamente rappresentando in maniera simbolica le pendenze, ad esempio di un monte ripido, ed in caso quotandole in scala non uniforme. Sul pendio si riportano i punti di emersione degli strati e si tracciano i livelli in base ai dati geologici che ci riportano la profondità e lo spessore. In maniera simbolica, quindi, dato uno strato, ad esempio "calcari" lo si rappresenta con fasce più o meno parallele, convergenti o divergenti a seconda dei dati rilevati, e con colori differenti da riportare in legenda. In base all'accuratezza delle stime, poi, si possono modificare spessori e pendenze per ottenere un modello fedele. Nel caso per esempio di una rilevazione per geologia civile con carotaggio, gli spessori dei primi strati si possono anche misurare in maniera reale. In molti casi gli strati si liquidano classificandoli in base al loro carattere generale, se non è necessario un alto grado di precisione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cercate di essere accurati per aree di transizione fra stratificazioni differenti accostate o in subduzione
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Come Determinare L'Ellisse E Il Nocciolo Centrale Di Inerzia

Iniziamo con una definizione di nocciolo ed ellisse: esse sono delle proprietà inerziali che dipendono dalla geometria di una sezione. L'ellisse centrale di inerzia è quell'ellisse che si forma nel baricentro della sezione, ma la sua funzione principale...
Università e Master

Meccanica dei fluidi: le equazioni di Hugoniot

Lo studio più importante nell'ambito della meccanica dei flussi è quello relativo agli efflussi dei condotti all'interno delle turbomacchine. Per fare ciò ci si serve delle equazioni di Hugoniot che vengono realizzate in base a tre ipotesi, ovvero...
Università e Master

Come riconoscere se un'unità è a reggipoggio o a franapoggio

Nel caso in cui avessimo la necessità di leggere una carta geologica, uno dei fattori assolutamente fondamentali è quello di capire le geometrie delle unità geologiche, la loro immersione, inclinazione: fondamentalmente bisogna comprendere le relazioni...
Università e Master

Come applicare il metodo di Ritter

Quando si rivela necessario effettuare il calcolo di una travatura reticolare isostatica, possiamo ricorrere al metodo relativo alle sezioni di Ritter. Si tratta sostanzialmente di un teorema analitico che ci consente di determinare l'entità dello sforzo...
Università e Master

Come calcolare il momento flettente

Quando consideriamo un corpo, come ad esempio una trave soggetta a forze esterne e reazioni ai vincoli che le vengono imposti, a noi può risultare immobile, perché tali azioni generano un sistema di forze in equilibrio; in realtà, caricando la struttura,...
Università e Master

Linguistica generale: la sillaba

Le basi della linguistica sono fondamentali per un uso corretto della lingua italiana. Sin dagli esordi nei primi studi scolastici, si esaminano tutte le sue principali caratteristiche. Nell'ambito della linguistica generale, andremo adesso ad analizzare...
Università e Master

Teorema della bisettrice: dimostrazione

La matematica è una materia ricca di formule, è vero, ma non richiede soltanto un impegno di tipo mnemonico. In questa disciplina è molto importante il ragionamento, che va sfruttato per applicare le formule ai diversi problemi. Lo studio della geometria,...
Università e Master

Come disegnare i cerchi di Mohr

Il cerchio di Mohr costituisce una rappresentazione grafica dello stato piano di tensione interna in un punto, proposta da un ingegnere tedesco nel 1892. La rappresentazione è costruita riportando sopra un opportuno piano (denominato il piano di Mohr),...