Come fare una relazione di un'esperienza in laboratorio

Tramite: O2O 16/11/2021
Difficoltà: facile
19

Introduzione

A tutti gli studenti di un istituto scientifico o professionale, sarà capitato almeno una volta di entrare e studiare in un laboratorio di chimica, effettuando magari anche diverse tipologie di esperimenti. Si tratta sicuramente di un'esperienza molto interessante, visto e considerato che la chimica, è una disciplina abbastanza difficile, ma che permette di apprendere tantissime nozioni. Nel momento in cui le lezioni in laboratorio saranno terminate, i professori potrebbero chiedere agli alunni di redigere una relazione su tale esperienza. Non c'è da temere nulla a riguardo, perché fare una relazione di questo tipo è tutto sommato semplice e abbastanza veloce. Nei passaggi della seguente guida, provvederò a spiegare come fare una relazione di un'esperienza in laboratorio.

29

Occorrente

  • Quaderno
  • Penna
  • PC
  • Programma di videoscrittura Word
39

Lo sviluppo di un piano per la relazione

Lo studente chiamato a redigere la relazione riguardante l'esperienza in laboratorio, deve prima di tutto provvedere allo sviluppo di un piano per la relazione stessa. Il piano in questione prevede il fatto di iniziare sin da subito la stesura della relazione e senza rimandare, visto e considerato che solitamente per le correzioni e i commenti da parte dell'insegnante potrebbe volerci fino ad una settimana di tempo. Inoltre, per far sì che tutto vada a buon fine, nel piano della relazione ci deve essere un obiettivo fondamentale, vale a dire la chiarezza espositiva e l'utilizzo di un linguaggio che risulti comprensibile non solo all'insegnante che provvederà a correggerla, ma anche al resto della classe.

49

I dati e la stesura della relazione

La relazione dovrà presentare alcuni dati quali nome, cognome, classe, data, il nome dell'istituto d'appartenenza e lo scopo della lezione in laboratorio. Questi dati sono i più classici e basilari per una relazione di laboratorio e a tal proposito risulta necessario prestare molta attenzione durante la spiegazione e lo svolgimento della lezione in laboratorio, prendendo anche degli appunti. Gli appunti stessi serviranno non poco alla successiva stesura della relazione, facendo in modo che diventi il più dettagliata possibile e aumentando di conseguenza le possibilità di una valutazione positiva da parte dell'insegnante. La relazione si deve sempre e comunque iniziare con un'introduzione teorica, nella quale viene spiegato molto bene l'argomento che si andrà a trattare. In seguito si dovranno illustrare tutte le attrezzature utilizzate, i reagenti, il procedimento, i dati sperimentali e l'elaborazione degli stessi e, per finire, le conclusioni.

Continua la lettura
59

La suddivisione delle sezioni in sottosezioni

In molti casi, una relazione riguardante un'esperienza in laboratorio, necessita della suddivisione delle sezioni in sottosezioni, ad esempio quando viene richiesto dall'insegnante di parlare in maniera dettagliata di tutti gli aspetti tecnici riguardanti il lavoro in laboratorio. Le sottosezioni hanno prima di tutto la funzione di approfondire ed esporre tutti questi aspetti tecnici e mettendone in evidenza il motivo per cui è importante farli, inoltre, possono essere integrate da appositi paragrafi che hanno lo scopo di illustrare tutti i metodi inerenti alla metodologia di progettazione degli esperimenti, nonché tutte le nozioni teoriche che li introducono. Per finire, in una relazione che prevede molte sottosezioni, non devono assolutamente mancare tutte le dimostrazioni dei teoremi sulla chimica, i quali sono collegati agli esperimenti effettuati.

69

La stesura di una bozza della relazione in modalità top-down

Per una relazione di qualità, può essere opportuno effettuare la stesura di una bozza in modalità top-down. Detta modalità prevede delle apposite strategie di comunicazione, le quali consistono in un approccio di tipo logico attraverso il quale descrivere in maniera sintetica gli elementi generali più importanti (i concetti chiave). Tali elementi vengono successivamente approfonditi uno ad uno, entrando così nei dettagli più tecnici. La modalità top-down rende inoltre indispensabile l'utilizzo degli elenchi puntati e numerati, consentendo allo studente di poter annotare tutti i termini fondamentali della chimica e tutte le relative frasi e i dati che devono essere integrati nella relazione. Una relazione in top-down andrebbe sempre redatta attraverso l'utilizzo del programma di videoscrittura Word, il quale agevola non poco la suddivisione in paragrafi e in elenchi puntati e numerati.

79

La conclusione della relazione

Una relazione riguardante l'esperienza in un laboratorio di chimica, deve sempre avere una conclusione. Per quest'ultima, si deve sempre aggiungere un'apposita sezione separata, specie se la relazione è piuttosto lunga. La conclusione solitamente serve per spiegare tutti i risultati ottenuti dagli esperimenti effettuati in laboratorio. Bisogna tenere presente che la conclusione deve essere esposta in maniera esaustiva, precisa e inoltre deve contenere il minor numero di parole possibili. L'obiettivo della conclusione, che in un certo senso è anche l'obiettivo della relazione, è quello di far sì che il lavoro svolto da ogni singolo studente possa aumentare in modo rilevante le conoscenze di chi andrà a leggere la relazione e far sì che l'insegnante possa ritenere l'elaborato meritevole di una valutazione molto alta.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per arricchire la propria relazione è inoltre opportuno allegare dei grafici e gli schemi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come fare una relazione di fisica

Durante le varie esperienze che si possono fare in laboratorio, o durante gli esperimenti che si vogliono effettuare, è molto importante appuntarsi tutto l'occorrente atto a creare una dettagliata e specifica presentazione. Le relazioni di fisica servono...
Superiori

Come fare una relazione di chimica

Per chi si inoltra per la prima volta nello studio della chimica, questa materia scientifica potrà sembrare ostica. Se non addirittura inaccessibile. Eppure i suoi elementi sono affascinanti e tutti concatenati. Tali da diventare, con lo studio e la...
Superiori

Come scrivere una relazione scolastica

Se sei uno studente e a scuola ti hanno assegnato il difficile compito di scrivere una relazione scolastica su un argomento del quale avete discusso in classe, su un esperimento di fisica, su un documentario o sul tuo film preferito e quant'altro, ma...
Superiori

Come scrivere una relazione

Quando si è uno studente, sia alle superiori che alll'università, a volte può capitare di dover scrivere una relazione da consegnare al proprio professore ma di non sapere esattamente come fare. Può infatti sembrare un compito particolarmente difficile,...
Superiori

Come ricavare l'accelerazione di gravità g da misure sperimentali

Sulla Terra, tutti i corpi subiscono la forza peso. In caduta libera, per effetto della gravità, sono soggetti ad un'accelerazione. Tale valore, rappresentato in genere con g, varia in base al luogo, all'altitudine ed alla latitudine. Convenzionalmente,...
Superiori

Come calcolare la concentrazione utilizzando l'assorbanza

L’ assorbanza è una grandezza appartenente al campo della spettroscopia, ossia la branca che studia i fenomeni legati allo spettro luminoso. Quest'ultimo muta in relazione all’energia delle particelle, alla frequenza ed alla lunghezza d’onda. Premesso...
Superiori

Fisica: la legge di Bragg

La legge di Bragg, molto utilizzata in fisica per spiegare differenti fenomeni ottici, negli ultimi anni, con l'introduzione delle fibre ottiche nelle telecomunicazioni è diventata di primissimo piano e merita una panoramica generale per comprendere...
Superiori

Come funzionano le forze parallele e concordi

La fisica è sempre stata una delle materie più difficili per gli studenti. Regole apparentemente senza logica da imparare a memoria, fenomeni di cui non si è mi sentito parlare. Riuscire a capire i fenomeni è un modo per imparare al meglio le cose...