Come fare un tema sul papà

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

A scuola capita spesso che gli insegnanti assegnino un tema sul papà, sia nelle classi della primaria che della secondaria. Il papà è una figura importante nella famiglia e parlare di lui non sarà certamente difficile, ma riordinare le idee può servire a farne un ritratto ancora più compiuto.
Di sovente il tema serve ad accompagnare gli auguri per la festa del papà o del babbo, che è una ricorrenza civile celebrata in Italia il 19 marzo, festa di San Giuseppe, padre putativo di Gesù.
Anche molti scrittori celebri hanno scritto pagine dedicate al proprio genitore, riempiendole di dettagli ed emozioni, proprio come farete voi.
In questa semplice e veloce guida vi spiegherò, nella maniera più chiara e comprensibile possibile, come fare un tema sul papà.

26

Occorrente

  • Carta
  • Penna
  • Dizionario dei sinonimi e contrari
36

Descrivi le caratteristiche fisiche

Il primo passo per realizzare un tema sul papà è iniziare a descriverne le caratteristiche fisiche. Potete iniziare, per esempio, indicando l'altezza e la corporatura per poi passare ai particolari del viso. Sarà buona norma indicare il colore degli occhi e dei capelli, la forma del naso ed eventuali caratteristiche peculiari. Potete scrivere se pensate di somigliarli e quali particolari fisici avete ereditato. Se ha un nome particolare che i nonni gli hanno messo raccontandovi il perché, potete parlarne in modo simpatico. Inoltre, continuate il vostro tema scrivendo le caratteristiche comportamentali e caratteriali del papà.

46

Parla dei pregi e dei difetti

Questa può sembrare la parte più difficile, ma se vi fermate a pensarci un attimo riaffioreranno subito alla mente molte situazioni. Dividete il testo in due parti: nella prima scrivete gli aspetti positivi e i pregi, mentre nella seconda parte descrivete le caratteristiche negative e i difetti. Successivamente completate il tema descrittivo del papà parlando del lavoro di cui si occupa, dei suoi hobby, delle attività che voi svolgete insieme a lui. Anche in questo caso potrete suddividere in due parti il testo descrivendo, nella prima parte, le attività che svolgete nella quotidianità insieme al vostro papà.

Continua la lettura
56

Esperienze condivise con il papà

Al contrario, nella seconda parte descrivete un'attività non usuale o un'esperienza particolare che avete condiviso insieme al genitore e che vi ha particolarmente colpito. Una volta conclusa la prima fase di scrittura, rileggete attentamente il testo e rintracciate gli eventuali errori grammaticali, quindi correggeteli e se necessario trascrivete nuovamente il testo. Giunti a questo punto, il tema sul papà sarà finalmente pronto!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rileggete il testo prima di ricopiarlo in bella copia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Storia: la lotta per le investiture in breve

La lotta per le investiture si è svolta nel medioevo e vide contrapposti Papato e Impero. La genesi di queste vicissitudini aveva radici profonde, legate proprio al concetto stesso di investitura: tramite cerimonia solenne, venivano concessi feudi, cariche,...
Superiori

Storia: la Signoria di Lorenzo il Magnifico

Lorenzo de' Medici aveva solo vent'anni quando suo padre morì e quando fece intendere che, a dispetto delle speranze di suo nonno Cosimo (che ne aveva curato personalmente l'educazione, affiancandolo ai migliori istruttori dell'epoca), non aveva alcuna...
Superiori

Storia: lo Scisma d'Occidente

Lo Scisma d'Occidente rappresenta uno dei capitoli più difficili della storia della Chiesa Romana. Tale evento si conosce anche con il nome di Grande Scisma e copre un periodo storico di 39 anni (1378-1417). La scissione che lacera la Chiesa porta all'elezione...
Superiori

Filosofia: Guglielmo d'Ockham

Guglielmo d'Ockham è stato uno dei più importanti filosofi e pensatori della storia. Teologo e frate francescano, per molti Ockham ha posto le basi della moderna filosofia occidentale, criticando la filosofia Scolastica e aristotelica, ma soprattutto...
Elementari e Medie

Analisi logica: come individuare il soggetto

Quando lo studente affronta l'analisi logica di una proposizione, deve prima di tutto individuare il soggetto. Esistono alcune regole fondamentali che permettono il riconoscimento di questo elemento. Ovviamente, lo studio diligente e gli esercizi costanti...
Superiori

Storia: i Patti Lateranensi

I Patti Lateranensi sono il punto più importante e conclusivo dell’annosa ‘questione romana’, ovvero la disputa sulla funzione di Roma come sede del potere temporale del pontefice e contemporaneamente capitale d’Italia. Pertanto si può affermare...
Superiori

Il sacco di Roma in breve

Le azioni che portarono alla distruzione della culla della cultura latina furono molteplici: tra questi quello che ricordiamo è il Sacco di Roma, un'azione di saccheggio e barbarie ad opera dei Lanzichenecchi discesi in Italia, guidati da Carlo V, nella...
Superiori

Storia: il papato di Avignone

Come voi lettori e lettrici probabilmente ben saprete, Avignone è una bellissima ed antica città della Francia, dall’aspetto in gran parte antico ed è celebre per essere stata (durante il lontano quattordicesimo secolo dopo Cristo) residenza dei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.