Come fare un tema sul bullismo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La struttura del tema scolastico è un particolare tipo di stesura del testo che consente allo studente, senza dover badare troppo alle regole, di scrivere e mettere bianco su nero le proprie idee. In questa guida ti spiegherò come fare un tema sul bullismo, un argomento molto attuale di cui spesso e, purtroppo, si sente parlare durante la striscia di cronaca nera del telegiornale. Armati di carta, penna e buona volontà e inizia a preparare il tuo tema.

27

Occorrente

  • Carta
  • Penna
37

Scrivere un tema sul bullismo non è come parlare di auto, stagioni o amicizie. Il bullismo è un problema sociale che scaturisce dalla diversità tra le persone e con un indice di incidenza molto alto tra i giovani adolescenti. Come per qualsiasi tema, se vuoi svolgere un buon lavoro avrai bisogno di calarti nel contesto. Se hai avuto delle esperienze dirette (sei stato bullo o vittima) o indirette (conoscenti bulli o vittime) potrebbe essere d'aiuto immaginare lo stato d'animo che si prova in certi momenti. Strappa un foglio e inizia a scrivere i tuoi pensieri.

47

In questo passo, nel caso tu non riesca a partorire idee tue sul tema bullismo, te ne elencherò di mie. Il bullismo si diffonde tra i ragazzi principalmente in ambienti scolastici. Il motivo è semplice: il bullo vuole approvazione, per essere approvato deve avere occhi che lo guardano e a scuola ci sono centinaia di ragazzi. Il bullismo non è una condizione che dura in eterno. Il perché dipende da caso a caso. Alcuni scelgono di diventare bulli per acquisire sicurezza, altri per sentirsi importanti, quasi delle star, altri ancora per piacere alle ragazze (capirai come sia sempre di fondamentale importanza l'altro sesso). Essere bulli può offrire una condizione sociale privilegiata, anche se è solo apparente e non duratura.

Continua la lettura
57

Hai finalmente capito da che parte stai. Rileggi le tue idee e inizia a dare forma ad un discorso. Prepara un'introduzione di poche righe, illustra il problema e il tuo punto di vista. Passa poi allo svolgimento della parte centrale, fornisci delle spiegazioni che ti hanno portato a ragionare in un modo e non in un altro. Spiega il bullismo a parole tue, tieni d'occhio la punteggiatura e non fare frasi troppo lunghe.

67

Man mano che le idee verranno fuori, rileggendole ti renderai conto di esserti involontariamente schierato da un lato della questione, di aver preso posizione e che il tuo punto di vista viene continuamente rimarcato dalle scelte che prendi rileggendo i tuoi pensieri. Assimila quindi la tua posizione e inizia a porti delle domande. Sei contro il bullismo? Se si, perché? Sei contro la debolezza delle vittime di bullismo? Hai dei consigli da dare? Hai un rimedio? Drastico o che si prolunga nel tempo? Scrivi le risposte che ti darai sul foglio, senza curarti troppo dello stile e della punteggiatura. Quando crederai di aver descritto a sufficienza il tuo punto di vista, vai al passo 4, se hai bisogno di idee vai al passo successivo.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non uscire mai fuori traccia
  • Considera sempre il tuo punto di vista
  • Cerca di essere convincente

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come evitare i litigi a scuola

Già partendo dai primi periodi di vita, l'uomo che soggetto a degli scontri, a dei litigi, che possono essere più o meno gravi, e che portano dei disordini. Tutto questo, nei bambini, avviene anche a scuola, e vanno ad alterare quella che è la normale...
Elementari e Medie

10 consigli per affrontare l'inserimento a scuola

L' inserimento a scuola è una fase della vita che attraverso quasi tutti gli essere umani, quindi è buona cosa riuscire ad affrontarlo nel migliore dei modi. Proprio in merito a ciò, abbiamo pensato di stilare un elenco dove ci sono descritti i 10...
Elementari e Medie

Come creare un progetto di educazione emotiva

I bisogni degli individui, e in particolar modo degli adolescenti, negli anni sono soggetti a mutamento, a causa dell'evoluzione tecnologica. Su questo argomento, specialmente nell'ultimo periodo l'educazione emotiva ha raggiunto notevoli risultati in...
Superiori

Cosa comporta il 5 in condotta

Quando l'anno scolastico sta per finire e la pagella sta per avvicinarsi gli studenti, oltre a fare i conti con le valutazioni che riceveranno nelle materie di studio, devono anche pensare al voto che prenderanno in condotta. Il comportamento, fondamentale...
Elementari e Medie

Come Far Integrare In Classe Un Compagno Straniero

Molti di voi hanno da poco avuto un compagno di classe straniero o di colore, e spesso non sapete quale sia il miglior modo di comportarsi nei suoi confronti, come cercare di farlo integrare nel gruppo senza pregiudizi o forme di razzismo e bullismo....
Elementari e Medie

Come Affrontare Un Nuovo Anno Scolastico

Il ritorno a scuola, dopo 3 lunghi e intensi mesi estivi di vacanza, è senza dubbio un'esperienza traumatica per qualunque studente. Molto spesso si vengono a scontrare sentimenti contrastanti, dall'ansia alla curiosità verso il nuovo ambiente di studio,...
Elementari e Medie

5 regole per l'uso della punteggiatura

Scrivere può risultare a volte difficile, sia per i più piccoli, sia per gli adulti.Spesso cadiamo in errori dialettali, in dimenticanze grammaticali e talvolta sbagliamo la punteggiatura.Errori se ne possono fare di diverso tipo, anche per distrazione,...
Elementari e Medie

Grammatica italiana: la punteggiatura

Nella grammatica italiana la punteggiatura, quando si scrive, è indispensabile per comprendere subito il pensiero di chi scrive ed anche i vari accenni che lo caratterizzano. Per spiegarci meglio, la punteggiatura serve a farci fare nel discorso scritto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.