Come fare un Curriculum Vitae in inglese

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il Curriculum Vitae rappresenta un elemento indispensabile per chi è alla ricerca di un lavoro. In definitiva, in esso devono essere riportati gli studi effettuati, le esperienze lavorative, le competenze specialistiche ed i dati anagrafici del candidato. Il Curriculum Vitae, in definitiva, consiste in una sorta di biglietto da visita. Inoltre è il primo contattato con il datore di lavoro, e per questo motivo deve essere redatto in maniera semplice, corretta, oltre a contenere esclusivamente delle informazioni veritiere. Esso, tra l'altro, deve essere redatto nella lingua indicata nell'offerta, se specificata o a seconda della nazionalità dell’azienda a cui si ha l'intenzione di inviarlo. Molto spesso è richiesto il Curriculum Vitae in inglese, e per elaborarlo non è sufficiente limitarsi ad una traduzione di quello in italiano, ma si consiglia di seguire i modelli proposti da siti specifici. Inoltre è buona regola accompagnare il Curriculum Vitae con una lettera di presentazione. A seguire, pertanto, vi daremo delle indicazione su come fare un Curriculum Vitae in lingua inglese.

27

Occorrente

  • Una buona conoscenza della lingua inglese
37

Informazioni personali del CV

Il Curriculum Vitae redatto in inglese presenta, come quello italiano, una prima parte intitolata "Personal information" oppure "Personal details". In questa sezione, in buona sostanza, è necessario inserire tutti i propri dati anagrafici, l'indirizzo di residenza e di domicilio, oltre che un proprio recapito telefonico. Pertanto, si andrà a riportare quanto segue: Name and surname (ossia il nome ed il cognome), Home address (ovverosia l'indirizzo di residenza). Quest'ultima informazione dovrebbe essere riportata in italiano, senza effettuare la traduzione. Spesso, infatti, si ha la tendenza a tradurre il proprio indirizzo (sia di residenza che di domicilio) nella seguente forma: numero civico, nome della via/piazza, cap, città e stato. A seguire, si devono riportare ulteriori informazioni, quali: Telephone (il numero telefonico), E-mail, Nationality (la nazionalità), Place and date of birth (il luogo e la data di nascita).

47

Lavori effettuati, formazione e competenze

La seconda parte del Curriculum Vitae, invece, è riservata alle "Work esperience" (ossia le esperienze lavorative). In modo schematico, praticamente, è necessario scrivere quanto segue: Dates (data di inizio e di fine impiego), Name of employer (il nome del datore di lavoro), Type of business or sector (il settore d'impiego), Occupation or position held (la qualifica oppure la posizione ricoperta), Main activities or responsabilities (il tipo di mansioni svolte). Una volta portata a termine questa sezione, quella successiva è dedicata al percorso scolastico e formativo, che tradotto in inglese si scrive "Education and training". In questa parte del Curriculum Vitae, in pratica, si dovrà indicare quanto segue: Dates (data di inizio e di fine degli studi), Name and type of organisation providing education (il nome ed il tipo di istituto scolastico oppure formativo) e Title of qualification awarded (la qualifica ottenuta). Una volta inseriti i titoli di studio, si devono indicare le capacità e le competenze professionali: quindi, dovrà essere riportata la dicitura "Professional skills and competences". In questa parte del CV devono essere descritte le conoscenze in ambito linguistico, partendo da Mother-tongue (ossia la lingua-madre), e di seguito le altre lingue conosciute, indicando il livello di competenza per ciascuna di esse. Ad esempio, occorre scrivere in questa maniera: Other languages: English Reading (ossia la lettura) Good, Writing (ovvero la scrittura) Good, Spoken interaction and production (ovverosia la capacità di intrattenere conversazioni) Good.

Continua la lettura
57

Informazioni aggiuntive

La sezione successiva è quella riservata alle capacità informatiche, che in inglese viene tradotta in "Computer skills and competences". In questa parte del Curriculum Vitae è necessario specificare tutti quanti i programmi conosciuti. Per concludere, è buona regola riportare il possesso della patente di guida e la tipologia ("Driving licence"). Anche nel Curriculum Vitae in lingua inglese è necessario avere l'autorizzazione al trattamento dei propri dati personali, che deve essere scritta con questa dicitura: "I authorise the use of my personal data according to Legislative Decree N°196/03". A questo punto il documento può essere considerato concluso, riportando la data in modalità inglese (es. Rome, 21st May 2017), con i saluti ("Yours faithfully", ossia distinti saluti), ed ovviamente la propria firma.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si consiglia di scaricare da Internet il modello standard europeo del Curriculum Vitae http://europass.cedefop.europa.eu/it/documents/curriculum-vitae/templates-instructions
  • Inserire nel CV tutte le informazioni che ritieniamo importanti dare sul nostro conto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Lingue

Come esercitarsi a parlare inglese

L'inglese è una lingua appartenente al ramo occidentale delle lingue germaniche insieme all'olandese e al tedesco. L'inglese conserva ancora un'evidente parentela con il sassone continentale, ovvero il dialetto del basso tedesco. Oggi conoscere questa...
Lingue

L’inglese britannico e l’inglese americano

L'inglese e l'americano sono due accezioni come sinonimi, inerenti a un codice linguistico univoco, con regole uguali sia a livello di pronuncia che a livello morfo-sintattico. In realtà sussistono numerose differenze tra l’inglese che viene parlato...
Lingue

Come ripassare la lingua inglese

Se devi affrontare un colloquio di lavoro, superare un'idoneità universitaria, intraprendere un viaggio all'estero o anche solamente se devi incontrare un amico statunitense, sarà sicuramente necessario dover ripassare la lingua inglese in poco tempo,...
Lingue

Come imparare l'inglese commerciale

L’inglese, si sa, è diventata la lingua più diffusa in assoluto e, utilizzata a livello mondiale. Se può risultare utile per viaggiare e fare nuove amicizie, diventa invece indispensabile in ambito professionale. Basti pensare che in ogni curriculum...
Lingue

Come capire meglio l'inglese

La comprensione della lingua inglese, per un italiano nato e cresciuto nelle più svariate parti d'Italia, non è mai una cosa semplice. Siamo sempre più abituati a sentire un inglese maccheronico, con una pronuncia sempre più sbagliata. Vediamo allora...
Lingue

Breve storia della lingua inglese

La lingua inglese come la conosciamo adesso, ha centinaia di anni di storia sulle proprie spalle. Prima di tutto perché è il risultato delle più diverse occupazioni nel corso dei secoli. L'inglese è appartenente al gruppo linguistico indoeuropeo,...
Lingue

10 idee per insegnare l'inglese a bambini

Insegnare l'inglese ai bambini molto piccoli non è un compito molto facile: mantenere attiva e sveglia l'attenzione dei bambini, infatti, può essere particolarmente impegnativo! Eppure insegnare l'inglese ai più piccoli può trasformarsi in un compito...
Lingue

10 consigli per imparare l'inglese

L'inglese è una lingua che appartiene alle lingue germaniche insieme all'olandese, all'alto e basso tedesco, al fiammingo e al frisone. Gli Stati in cui si parla l'inglese come lingua ufficiale vengono chiamati anglofoni. Il dizionario mette in evidenza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.