Come fare un curricolo verticale

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se avete intenzione di fare un curricolo verticale, però non ne avete mai redatto uno, non vi dovrete assolutamente preoccupare, in quanto sarà sufficiente seguire infatti tutti i passaggi che troveremo in seguito internamente a tale articolo, in modo da capire come riuscire a crearlo senza problemi. Il curricolo verticale è un percorso educativo-didattico particolarissimo che la scuola costruisce per garantire il successo formativo degli alunni. La scelta del curricolo è a discrezione della scuola che autonomamente potrà decidere il percorso da seguire in base alle esigenze diverse degli alunni che frequentano la scuola, alle competenze messe a disposizione ed anche alle risorse presenti. Buona lettura e buon lavoro!

25

Occorrente

  • impegno
35

Vi indichiamo da cosa è formato il curricolo

Il curricolo è formato da tre elementi costitutivi che sono il sistema delle competenze, la struttura dei contenuti, e le condizioni di esercizio dell'apprendimento e dell'insegnamento. Dovrete ad esempio prendere in considerazione la Scuola dell'Infanzia. In tal caso dovrete prendere in considerazione le abilità e competenze che ogni bambino dovrà sviluppare nel suo percorso di crescita, e come dovrete proporre i contenuti educativi supportando le competenze individuate sopra.

45

Vi spieghiamo la strutturazione del curricolo nella scuola Primaria e Secondaria

Nel caso della Scuola Primaria, il curricolo sarà strutturato in base agli ambiti disciplinari affidati ai docenti a seconda della loro inclinazione o professionalità. Questi ambiti disciplinari permettono agli alunni di accostarsi ai saperi nell'ottica dell'interdisciplinarietà. Nella Scuola Secondaria di primo grado, infine, i professori sono assegnati tenendo conto delle classi di concorso. Il curricolo, quindi, permetterà di individuare degli obiettivi formativi, strutturando un piano per raggiungerli a seconda della maturità dell'alunno ed alle esigenze di formazione.

Continua la lettura
55

Dovrete individuare gli obiettivi di apprendimento

Quando saranno terminati i tre ordini di Scuola, verranno individuati dei traguardi per lo sviluppo delle competenze rappresentando gli itinerari che dovrete seguire nell'azione educativa, aiutando a finalizzare gli interventi allo sviluppo integrale dell'alunno. Gli obiettivi infine di apprendimento, sono di importanza fondamentale, e dovrete perciò individuarli con attenzione estrema, in quanto sintetizzano le competenze che il bambino dovrà avere alla fine di ciascun ordine di scuola. A questo punto sarete pronti finalmente a redigere il vostro curricolo verticale, seguendo in modo semplice tutti i consigli riportati precedentemente. Vi dovrete ricordare di considerare sempre tutti quanti gli aspetti, riuscendo a garantire agli alunni la formazione migliore possibile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Come trovare l'asintoto verticale di una funzione f(x)?

La matematica è una materia piuttosto complessa e di non facile comprensione, soprattutto per gli alunni più giovani. Ma partendo da delle buone basi, sarà possibile affrontare anche argomenti piuttosto complessi via via che si procederà con lo studio....
Superiori

Come si calcolano gli asintoti verticale, orizzontale o obliquo in una funzione razionale fratta

In questa guida forniremo il procedimento risolutivo di un dilemma matematico molto comune. Vedremo infatti come si calcolano gli asintoti verticale, orizzontale o obliquo in una funzione razionale fratta. Seguendo i passi qui descritti dovreste essere...
Superiori

Come determinare l'equazione di un'ellisse per condizioni

In geometria, un'ellisse è una curva piana ottenuta intersecando un cono con un piano in modo da produrre una curva chiusa. Affinché la sezione conica produca una curva chiusa, l'inclinazione del piano deve essere superiore a quella della generatrice...
Superiori

Come calcolare il gradiente termico

La scienza, definisce generalmente il gradiente come la variazione per unità di lunghezza, a cui una grandezza viene sottoposta nella distanza tra due punti dello spazio lungo una determinata direzione. In meteorologia, il gradiente termico (verticale)...
Superiori

Come proiettare un pentagono parallelo al P.O. e perpendicolare al P.V.

Fare la proiezione di una figura piana ti sembra un'operazione molto difficile da eseguire? Probabilmente non sei stato attento mentre il professore spiegava oppure te lo sei dimenticato, ma sappi che si tratta di una procedura più semplice e veloce...
Superiori

Come proiettare un triangolo perpendicolare al P.O. e parallelo al P.V.

Le proiezioni ortogonali sono uno degli argomenti di studio a cui uno studente non può proprio sfuggire. L'approccio, infatti, inizia già alle scuole medie e si perfeziona nei primissimi anni del liceo. Per molti, riuscire a fare un disegno corretto...
Superiori

Come calcolare l'angolo tra due rette in un piano cartesiano

In questo tutorial vi spiegheremo come calcolare l'angolo tra due rette in un piano cartesiano. Questo è uno dei problemi mano conosciuti, però importante ugualmente come spesso appare nelle tracce. Continuate la lettura che vi spiegheremo come lo dovrete...
Superiori

Come disegnare la proiezione ortogonale di un prisma triangolare

La proiezione ortogonale è un tipo di disegno tecnico che consente di avere una visione generale di una forma geometrica, attraverso la rappresentazione su tre piani diversi, che sono il Piano Verticale, dove si proietta il prospetto della forma da analizzare;...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.