Come fare le equivalenze: misure agrarie

Tramite: O2O 19/09/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Fin da piccoli ci hanno sempre detto che è molto importante studiare la matematica perché ci sarebbe servita per riuscire a risolvere i problemi di tutti i giorni. In effetti sono moltissime le formule matematiche che trovano applicazione nella vita di tutti i giorni e che ci consento di risolvere con estrema facilità numerosi problemi. Se la matematica non è mai stata la nostra materia preferita, ma ci troviamo a doverla utilizzare, potremo provare a cercare su internet delle guide che ci mostrino come fare per riuscire ad applicarla al problema di nostro interesse. In questo modo con un po' di pazienza e molta pratica riusciremo alla fine ad utilizzare le varie formule in maniera molto semplice e rapida. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad applicare correttamente le equivalenze alle misure agrarie.

26

Occorrente

  • Scala delle misure agrarie
36

Informazioni generali

Le misure agrarie si utilizzano per stabilire l'ampiezza dei terreni. Per fare le equivalenze, cioè eseguire delle trasformazioni da una misura agraria ad un'altra maggiore o minore, dovremo prima conoscerne il nome ed il simbolo. Nella scala delle misure agrarie si distinguono tre categorie: l'ettaro, l'ara e la centiara. Tali valori vengono rappresentati con le abbreviazioni ha, a, ca. In pratica, corrispondono rispettivamente ad ettometro quadrato, decametro quadrato e metro quadrato.

46

Trasformazione da una misura agraria grande ad una più piccola

Calcolare le equivalenze non è poi un'impresa difficoltosa. Per trasformare le misure agrarie da una maggiore ad una minore, dovremo moltiplicare la cifra per 100 o per 10000. Orientiamoci in base allo spostamento a destra di uno o due posti sulla scala. Per comprendere meglio il concetto di equivalenze, facciamo un esempio:
ha 4 = ca.
Da ettaro a centiara intercorrono 2 posti sulla scala (ossia ara e a seguito centiara) per cui moltiplica per 10000. Quindi otterrai:
ha 4 = ca 40000.
Pertanto, 4 ettometri quadrati (in ettari) corrispondono a 40000 metri quadrati (in centiare).

Continua la lettura
56

Trasformazione da una misura agraria piccola ad una più grande

Per trasformare le misure agrarie da una più piccola ed una più grande dovremo eseguire la procedura inversa. Pertanto, anziché moltiplicare il numero, dovremo dividerlo per 100 oppure 10000. Inoltre, dovremo effettuare la lettura verso sinistra.
Ad esempio:
a 4000 = ha.
Da ara ad ettaro intercorre un solo posto verso sinistra (l'ettaro) e quindi dividiamo per 100. Otterremo pertanto: a 4000 = ha 40
Infatti 4000 metri quadrati (are) corrispondono 40 ettometri quadrati (ettari).
Per facilitare i calcoli delle equivalenze, studiamo bene i simboli. Creiamo una scala cartacea mettendo come punto iniziale lo 0 e le varie misure agrarie da sinistra verso destra.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come fare le equivalenze: misure di capacità

In molti casi, per gli studenti la scuola costituisce un vero e proprio ostacolo, molto complicato da superare. È estremamente frequente bloccarsi a causa di materie ed argomenti in grado di risultare fin troppo ostici. Tra le materie più insidiose,...
Elementari e Medie

Come spiegare le equivalenze

La maggior parte di bambini e ragazzi pensano che la matematica sia una tra le materie più difficili tra quelle scolastiche. La conseguenza è che spesso finiscono per odiarla. Il motivo non è tanto la complessità degli argomenti, quanto il fatto che...
Elementari e Medie

Come eseguire correttamente le equivalenze

La matematica è una materia complessa, ricca di concetti e di regole. È questa la ragione per cui molti incontrano difficoltà nell'apprendere le diverse nozioni di cui consta tale disciplina. Nella seguente guida, in particolare, ci occuperemo delle...
Elementari e Medie

Come scomporre le misure di capacità

Le misure di capacità sono date dai multipli e dai sottomultipli del litro, che rappresenta l'unità di misura; questi valori servono per quantificare l'ingombro di liquido, come l'acqua e sono di fatto unità di volume. Nel caso della scomposizione,...
Elementari e Medie

Appunti: angoli e loro misure

La guida che andremo a sviluppare dal prossimo passo andrà a concentrarsi sulla geometria. Infatti, proveremo a buttar giù degli Appunti base che si occuperanno di chiarire la tematica relativa agli angoli e le loro misure. Chi ha scelto un indirizzo...
Elementari e Medie

Come scomporre le misure di lunghezza

Le misure di lunghezza sono molto importanti perché servono per misurare qualsiasi cosa all'interno di una casa e non; le misure variano dai km ai mm e sono suddivise su una scala, in cui il metro è l'unità centrale. In ordine crescente la scala delle...
Elementari e Medie

Come convertire le frazioni nel sistema metrico

Le frazioni rappresentano una delle prime difficoltà che devono affrontare i giovani studenti. Tuttavia, se prese nel modo giusto, non saranno più un ostacolo difficile da superare. Anche se appaiono concetti inutili nella vita di tutti i giorni, questo...
Elementari e Medie

Come costruire un triangolo conoscendo la misura dei lati

Molto spesso a scuola gli insegnanti ci propongono di costruire figure delle geometriche partendo da alcuni dati conosciuti, che potrebbero essere rappresentati delle misure dei lati, di alcuni lati e di alcuni angoli e così via. Tra tutte le figure...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.