Come fare le addizioni con l'abaco

Tramite: O2O 28/09/2018
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Molti alunni considerano la scuola un luogo noioso dove vengono affrontati talvolta argomenti che ritengono inutili. Ad esempio, un gran numero di studenti considerano futile analizzare qualche nozione di geografia, chimica, fisica o matematica. Questo non risulta assolutamente vero, in quanto ogni cosa trattata a scuola ha la propria importanza nel futuro dei ragazzi. Per quanto riguarda la matematica, tale materia andrà studiata fin da piccoli. In caso opposto, riuscire a comprendere gli argomenti più complessi diventa impossibile. All'interno delle scuole primarie, le operazioni matematiche (addizione, sottrazione, moltiplicazione e divisione) vengono spiegate attraverso l'impiego del famoso abaco. Si tratta di uno strumento che avvicina in modo divertente il bambino all'interessante mondo della matematica. L'abaco può assumere numerose forme diverse (orizzontale o verticale) e materiali differenti (legno, plastica o bronzo). Qualora si intenda risparmiare denaro per l'acquisto, è possibile disegnare lo strumento direttamente in un foglio di quaderno. I colori e le divertenti forme degli abachi non solo consentono di avvicinare i piccoli alla matematica, ma permettono anche di sviluppare immediatamente le nozioni fondamentali (come la differenza fra unità, decine, centinaia e migliaia). Se impiegato adeguatamente, l'abaco può quindi risultare veramente indispensabile per l'educazione dei bambini. Nel presente funzionale tutorial vediamo insieme come fare le addizioni con gli abachi. Buona lettura!

28

Occorrente

  • Quaderno a quadretti
  • Penna blu
  • Penna rossa
  • Penna verde
  • 2 numeri da addizionare
38

Creare sul quaderno le varie basi dell'abaco

L'abaco costituisce quindi lo strumento che permette di effettuare visivamente le addizioni, allenando e sviluppando il concetto matematico nel cervello del bambino. Ogni classe e maestra ha il proprio metodo di calcolo o rappresentazione. Generalmente però vengono rappresentate sul quaderno a quadretti grandi una base con due/tre aste (in funzione della tipologia di addizioni, a due o tre cifre), una per le centinaia, una base per le decine ed una per le unità.

48

Procurarsi delle penne colorate per disegnare le palline

Ma come rendere tutto divertente, colorato ed allo stesso tempo indelebile nella memoria del bambino? A tale scopo, viene consigliato di tracciare le palline sulle aste mediante l'impiego di tre penne colorate. La penna blu può corrispondere alle unità, la penna verde si può adoperare per le centinaia e la penna rossa va adibita per le decine. Ciascuna pallina blu vale una singola unità ed una pallina rossa vale una decina, ovvero dieci unità. Ogni pallina verde vale una centinaia, dieci decine e cento unità.

Continua la lettura
58

Rappresentare due numeri sull'abaco

Come sapranno molti, quando si raggiungono dieci palline blu (unità), è necessario eseguire il cambio con una pallina rossa (decine). Allo stesso modo, ogni volta che si giunge alla decima pallina rossa occorre cambiarle con una pallina verde (centinaia). Di conseguenza, risulta abbastanza chiaro che è possibile disegnare massimo nove palline per ciascuna tonalità di colore. A tal proposito è meglio fare un esempio pratico, tracciando il numero 47 sull'abaco. Bisogna quindi disegnare quattro palline rosse e sette palline blu. Seguendo la medesima procedura, ipotizzare di rappresentare il numero 132 sull'abaco. In questo caso, si dovranno tracciare una pallina verde, tre palline rosse e due palline blu.

68

Sommare le palline del medesimo colore

Adesso si potrà finalmente cominciare l'addizione dei numeri appena rappresentati sull'abaco. Per separare le due quantità chiamate addendi, è possibile adoperare una normale linea verticale sulle aste. Riprendere quindi i due numeri indicati nel passaggio antecedente. Le quattro palline rosse e le sette palline blu vanno separate dalla pallina verde, dalle tre palline rosse e dalle due palline blu. Dopodiché bisogna addizionare le palline aventi la stessa tonalità di colore. Di conseguenza si avranno una pallina verde, sette palline rosse e nove palline blu. In questo modo, il risultato che si ottiene risulta 179.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Far divertire i bambini nello studiare la matematica, affinché si appassionino immediatamente alla materia.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Come fare le moltiplicazioni con un abaco

La matematica è una materia importantissima ed occorre che venga studiata bene sin dai primi anni di scuola. Infatti, imparare a familiarizzare con i numeri comporta un bel vantaggio per il futuro, quando si dovrà affrontare lo studio di aritmetica...
Elementari e Medie

Come usare l'abaco

L'abaco è sicuramente uno degli strumenti matematici più antichi al mondo, in quanto si tratta di un modello base di calcolatore. Se ne possono avere di due tipi: l'abaco cinese e l'abaco europeo. Un abaco di tipo cinese è costituito da una cornice...
Elementari e Medie

Come fare le sottrazioni con l'abaco

L'abaco è è molto diffuso nelle scuole elementari dove viene usato per raggruppare, contare, numerare, comporre, scomporre ed in seguito per eseguire calcoli quali: sottrazioni e addizioni, ma anche moltiplicazioni e divisioni, viste rispettivamente...
Elementari e Medie

Come spiegare le addizioni in colonna

Imparare l'aritmetica è un passo fondamentale nell'istruzione per i ragazzi, specie per quelli che frequentano ancora le scuole primarie. La comprensione di regole ed algoritmi, sebbene semplicissime col senno di poi, però è molto complicato per essi,...
Elementari e Medie

Come fare le addizioni con i regoli

I regoli sono uno strumento molto importante e molto utile che viene utilizzato alle scuole elementari per insegnare ai bambini come effettuare le prime operazioni. Sono sostanzialmente dei piccoli parallelepipedi suddivisi all'interno di una scatola...
Elementari e Medie

Come spiegare il centinaio

In seconda elementare la matematica diventa più complessa. Oltre alle unità ed alle decine, si aggiunge anche il centinaio. Spiegare il concetto è relativamente facile. Tuttavia, alcuni strumenti come l'abaco, la linea dei numeri ed i blocchi multibase...
Elementari e Medie

Come insegnare la decina

Le scuole elementari sono un ambiente educativo davvero importante, che getta le basi per tutto il percorso formativo degli anni successivi. I bambini, come ben sappiamo, apprendono abbastanza facilmente le nozioni relative alle varie discipline. Ad esempio,...
Elementari e Medie

Come far migliorare i propri figli in matematica

Dal primo anno della scuola primaria, i bambini si trovano a dover imparare i fondamenti della matematica. L'apprendimento di questa materia può rivelarsi ostico e impegnativo, influendo sulla motivazione e sul rendimento scolastico dell'alunno. I genitori,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.