Come fare l'analisi logica

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

A scuola viene spesso richiesto lo svolgimento dell'analisi logica di una frase o periodo. Fare l'analisi di una frase dal punto di vista logico significa riconoscere le varie parti che la compongono e le relazioni che ci sono fra di esse. Per fare una corretta analisi logica, è necessario seguire tre fasi. Vediamo quindi insieme come procedere.

26

Occorrente

  • Per poter riconoscere tutti gli elementi della frase, può essere utile un buon libro di grammatica italiana
36

Trovate il soggetto

Come prima cosa scomponete gli elementi della frase secondo la costruzione diretta (gruppo del soggetto, gruppo del predicato, complementi). Per capire innanzitutto qual è il gruppo del soggetto, individuate quest'ultimo. Ad ogni verbo corrisponde un soggetto, ossia colui che compie l'azione espressa dal predicato. Risulta più facile individuare il soggetto trovando prima tutti i predicati della frase. Ogni verbo ha il suo soggetto corrispondente, per cui a due verbi corrisponderanno due soggetti. Esempio: io mangio la mela. Come spiegato, individuate prima il verbo, in questo caso "mangio". Successivamente collegatelo al soggetto che compie l'azione di mangiare, in questo caso "io".

46

Analizzate il predicato

Procedete quindi scomponendo la frase in unità, tenendo presente che gli articoli e le preposizioni costituiscono un'unica parte insieme al nome a cui si riferiscono, i verbi servili e fraseologici e il verbo da cui dipendono si considerano insieme e così anche le locuzioni avverbiali. Avendo già trovato il soggetto ed il predicato nel passo uno, procedete trovando tutti gli altri complementi.

Continua la lettura
56

Definite i complementi

Quindi capite che finora fare l'analisi logica non risulta per niente difficile da eseguire. Ma resta un'ultima cosa da attuare per ultimare l'analisi logica. Si tratta dell'analisi degli elementi che non riguardano le categorie di soggetto e predicato. Infatti, esistono degli elementi, ovvero i complementi, che riescono a dare più informazioni in una frase. Di complementi ne esistono svariati. Per trovarli dovrete rispondere alle relative domande. Ad esempio esiste il complemento di luogo che risponde alla domanda "Dove?". Oppure il complemento di specificazione che risponde alle domande "Di chi? Di che cosa?". Per capire meglio il complemento oggetto ecco una frase d'esempio. "Carlo lava i vestiti di Daniele nel salotto".
Notate subito che "Carlo" è soggetto perché l'unico predicato "lava" si riferisce a lui. Successivamente ecco un'altra informazione "i vestiti", questo risponde alla domanda "Cosa?". Quindi capite subito che si tratta di un complemento oggetto. Infine, ecco un complemento di specificazione "di Daniele" e un complemento di luogo "nel salotto".

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Infine, dopo aver individuato la funzione logica di ciascun elemento, può essere necessario individuare attributi e apposizioni e precisare se un complemento dipende da un altro complemento.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Analisi logica: il complemento di mezzo

La lingua italiana è una lingua romanza, nata dal latino e sviluppatasi unendo di più dialetti provenienti da diverse regioni e per questo presenta una difficoltà grammaticale non indifferente, infatti l'italiano è la seconda lingua con più verbi...
Superiori

Analisi logica: il complemento di causa

Per capire al meglio una frase o un periodo occorre fare l'analisi logica, attraverso questo operazione si riescono a capire al meglio i suoi diversi componenti. Sarà così che si avrà più chiare le relazioni sintattiche e quelle logiche, ma per fare...
Elementari e Medie

Analisi logica: il complemento di qualità

La grammatica è una delle materie più importanti in assoluto, in quanto fornisce allo studente tutte le nozioni necessarie per riuscire a parlare, leggere e scrivere perfettamente in madrelingua. Tra gli argomenti di maggiore rilievo della nostra grammatica...
Elementari e Medie

Come riconoscere il complemento di specificazione e di denominazione

Le frasi sono composte da più componenti ed è attraverso l' analisi logica che è possibile individuare la loro funzione all' interno della frase stessa. I primi elementi da individuare in una frase sono: soggetto, predicato verbale o nominale, (a...
Elementari e Medie

Analisi logica: il complemento di modo

Nell'analisi logica le frasi non sono quasi mai costituite solo dal soggetto e dal predicato; altri elementi sono di solito presenti e contribuiscono ad arricchire e rendere più chiaro e preciso il discorso. Tali elementi prendono il nome di complementi....
Elementari e Medie

Analisi logica: il complemento di termine

Nella grammatica italiana, l'analisi logica è fondamentale. Consente una scrittura fluida di testi chiari e corretti. Inoltre, migliora e facilita la comprensione e l'interpretazione di un manoscritto. Ecco pertanto le nozioni indispensabili per svolgere...
Elementari e Medie

Analisi logica: il complemento di luogo

L'analisi logica, a differenza dell'analisi grammaticale che analizza le singole parole, permette di studiare una frase, o un periodo, ed individuare al suo interno gli elementi che svolgono una determinata funzione logica. Ma analizziamo in dettaglio...
Elementari e Medie

Analisi logica: il complemento di denominazione

All'interno della presente guida andremo a occuparci di grammatica della lingua italiana. Nello specifico, tratteremo la tematica dell'analisi logica. Infatti, come avrete potuto notare dal titolo stesso che ha contraddistinto questa breve guida, ora...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.