Come fare l'analisi di un romanzo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Ci avviciniamo alle vacanze estive, e con molta probabilità tra i compiti che ci verranno assegnati ci saranno anche uno o più testi di narrativa da analizzare; impresa che può sembrare ardua per chi non ha molta dimistichezza con la materia, ma che, se affrontata passo dopo passo, con un po' di organizzazione, potremo svolgere senza troppe complicazioni... E forse con un discreto interesse verso il romanzo che inizialmente ci appariva ostico e di difficile comprensione. Vediamo allora insieme come fare l'analisi di un romanzo o testo narrativo.

26

Occorrente

  • romanzo da analizzare
  • pazienza
  • concentrazione
  • matita
36

Per prima cosa sarà bene non iniziare a leggere il nostro romanzo pochi giorni prima del rientro a scuola, ma concentrarsi su di esso, a poco a poco, durante tutta l'estate (perlomeno l'ultimo mese). Questo accorgimento vale soprattutto se è molto lungo, di poco gradimento e se sono più di uno. Mentre lo leggiamo, con la matita sottolineiamo alcune caratteristiche: i luoghi, il tempo, descrizioni e pensieri dei personaggi. Dividiamolo dunque in sequenze temporali, cosa che ci aiuterà notevolmente nel riassumerlo.

46

Molto utile è la ricerca di note bibliografiche sull'autore, per comprenderne il pensiero poetico, ci aiuterà infatti nella realizzazione di un lavoro più completo. Letto il romanzo, stiliamone un breve riassunto con le parti salienti della storia, per poi passare all'analisi vera e propria. Ogni cosa che analizzeremo dovrà essere supportata dalla relativa citazione.

Continua la lettura
56

Analizziamo con attenzione il narratore, se è interno, esterno, e quale focalizzazione c'è. Esaminiamo il protagonista e gli altri personaggi, fisicamente e caratterialmente, comprendiamone le eventuali evoluzioni e motivazioni delle gesta compiute; studiamone l'ambiente e l'epoca, sempre con citazioni valide tratte dal romanzo. Concentriamoci successivamente sullo stile dell'autore, il ritmo, il lessico, le eventuali figure retoriche. Non tralasciamo il tempo dell'azione narrata, cioè il periodo storico e il lasso temporale entro cui si svolgono tutti i fatti.

66

Infine una buona analisi è sempre correlata da un adeguato commento personale. Stiamo attenti a non sfociare nella retorica, limitandoti ad un mi piace, non mi piace; la banalità non ci aiuta né nell'ottenere una buona valutazione né nel nostro percorso di maturazione nello studio. Esprimiamo le sensazioni, i sentimenti, che ci ha ispirato il romanzo, sia negativi che positivi, con una riflessione approfondita su testo ed autore. Una volta messo in pratica questo metodo sarà per noi più semplice affrontare le successive analisi testuali con minore dispendio di tempo, e, probabilmente, una buona gratificazione personale!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Superiori

Antologia: il romanzo classico

L’etimologia della parola “Antologia” ci riporta ad un significato molto specifico, “raccolta di fiori” ed è un termine di derivazione greca, “Anthologia”. Con questa definizione si intende lo strumento di raccolta e di conservazione delle...
Superiori

Vita e opere di Alessandro Manzoni

Alessandro Manzoni (1785-1873), milanese di nascita, trascorre la sua vita tra Milano e Parigi. Considerato uno degli scrittori più importanti del XVIII secolo, noto ai più per essere l'autore dell'opera i "Promessi Sposi" con il quale ha gettato le...
Superiori

Come Scrivere Un Racconto O Un Romanzo In Terza Persona

È probabile che ti venga richiesto di scrivere un racconto, o un breve romanzo, in terza persona. Questo artificio narrativo viene infatti usato dalla maggior parte degli autori: l'esposizione delle vicende riportate nell'opera dà vita ad una narrazione...
Maturità

Tesina su "Il viaggio"

Quella del viaggio è una tematica che spazia in moltissimi campi: letteratura, arti visive, ma anche la più moderna scienza ha tentato di varcare i confini del nostro "io" non solamente a livello fisico, ma anche a livello spirituale. In particolare...
Superiori

Il fu Mattia Pascal di Pirandello: analisi

"Il Fu Mattia Pascal" è una delle più celebri opere di Pirandello: si tratta di un romanzo autodiegetico, ossia un'opera in cui il narratore racconta di sé e quindi è anche il protagonista della storia. Pirandello scrisse questo romanzo durante un...
Superiori

Analisi dei personaggi de "I promessi sposi"

"I promessi sposi", classico della letteratura italiana di Alessandro Manzoni, a distanza di tanto tempo, suscita l'interesse di tutti. Tanto che ne esistono delle versioni cinematografiche, riproposte ancora oggi in TV. La trama è più o meno nota a...
Superiori

Miguel de Cervantes: biografia e opere

Miguel de Cervantes è universalmente riconosciuto come il padre della letteratura e persino della lingua spagnola moderna: celebre in tutto il mondo per il suo romanzo anticavalleresco, fu anche poeta e drammaturgo. Vediamo brevemente di seguito alcuni...
Superiori

Leonardo Sciascia: vita ed opere

Leonardo Sciascia nasce a Racalmuto, un piccolo paese in provincia di Agrigento nel 1921. Nel 1935, insieme alla famiglia, si trasferisce a Caltanissetta. Qui prosegue gli studi presso l'Istituto Magistrale "IX maggio". Divenne prima impiegato statale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.