Come fare la verifica delle quattro operazioni

Tramite: O2O 13/10/2018
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La conoscenza delle quattro operazioni (addizione, sottrazione, moltiplicazione e divisione) è essenziale per eseguire ogni tipo di calcolo, dal più elementare al più complesso. I processi che regolano il corretto svolgimento di queste operazioni sono tutti complementari e, padroneggiandoli insieme, permettono di verificare che i risultati ottenuti siano corretti. Esistono quattro diversi metodi di verifica, che sono utili a sincerarsi della correttezza del calcolo svolto: grazie a questa breve guida avremo modo di scoprire come fare.

27

Occorrente

  • Carta
  • Penna
  • Esercizio
  • Calcolo
37

Verifica di una somma

Prima di tutto, occupiamoci dell'addizione. Questa operazione permette la somma di due oppure più numeri. Una possibile prova di verifica consiste nell'utilizzare la cosiddetta proprietà commutativa, che stabilisce che cambiando l'ordine degli addendi la somma, ovvero il risultato dell'addizione, non cambia. Questa prova si applica con successo nelle addizioni che presentano più di due addendi, perché in questi casi è utile cambiare il loro ordine per verificare che l'operazione svolta in precedenza abbia restituito il giusto risultato. Un altro metodo semplice e veloce per verificare una somma si serve della sottrazione; infatti, sottraendo al risultato uno o più addendi, si ottiene l'addendo restante oppure la somma degli addendi restanti.

47

Verifica di una differenza

Ora scopriamo come verificare il risultato di una sottrazione. Tale operazione consiste nel ridurre il primo termine sottraendo al suo valore quello di un secondo termine. Consideriamo soltanto due numeri, come ad esempio 13 e 7. Possiamo affermare che 13 - 7 = 6, in cui il primo termine, il 13, è chiamato "minuendo", mentre il secondo, il numero 7 in questo caso, è detto "sottraendo". Il numero 6, che è il risultato finale, è chiamato "differenza". Per verificare di aver svolto in modo corretto la nostra operazione, sarà sufficiente sommare il sottraendo alla differenza ottenuta, perciò 7 + 6 = 13. Se invece avessimo un'espressione di questo genere 13 - 7 - 5 = 1, dovremmo sommare la differenza a tutte e due i sottraendi, perciò 1 + 5 + 7 = 13. Con occhio allenato e con la giusta dimestichezza, potremmo dire che addizione e sottrazione sono una l'inverso dell'altra.

Continua la lettura
57

Verifica di un prodotto

A questo punto è opportuno affrontare la moltiplicazione, che possiamo considerare come una sorta di estensione dell'addizione. Scrivere, ad esempio, 2 * 3 equivale a svolgere una somma, che può essere resa con 2 + 2 + 2 o 3 + 3, che ottengono entrambe 6 come risultato. Proprio come l'addizione, inoltre, la moltiplicazione gode della proprietà commutativa, dunque anche in questo caso è possibile svolgere la prova di verifica cambiando l'ordine dei termini, detti "fattori". Prendiamo in considerazione l'operazione 2 * 3 * 4 ed eseguiamola scindendola in due fasi separate, quindi eseguendo prima 2 * 3 e poi moltiplicando il risultato ottenuto per 4. Avremo una scrittura di questo tipo: (2 * 3) * 4 = 6 * 4 = 24 che, per la proprietà commutativa, equivale a scrivere (2 * 4) * 3 = 8 * 3 = 24. Abbiamo in tal modo ottenuto il risultato identico, limitandoci a cambiare l'ordine dei fattori a nostra disposizione. Una seconda strategia impiega la divisione e consiste nel dividere il prodotto col moltiplicando o col moltiplicatore (fattori) per ottenere il termine restante. Facciamo un esempio: 5 * 4 = 20, quindi per verificare eseguiamo la divisione 20 / 4 = 5 oppure 20 / 5 = 4.

67

Verifica di un quoto o quoziente

Infine, procediamo a verificare la quarta operazione, ovvero la divisione. Essa è un'operazione che consiste nel sottrarre un numero, chiamato divisore, ad un altro numero chiamato il dividendo, finché quest'ultimo numero è uguale oppure maggiore rispetto al suo divisore. Il conteggio del numero di volte che è stata fatta la sottrazione sarà il risultato dell'operazione, che è chiamato quoto o quoziente. La divisione è l'inverso della moltiplicazione, come lo era la sottrazione per l'addizione. Questo permette di eseguire la verifica in modo semplice, moltiplicando il risultato per il dividendo ed aggiungendo il resto. Ecco un esempio: 12 / 6 = 2 e, per assicurarsi che l'operazione sia corretta, procediamo ad eseguire la moltiplicazione 2 * 6 = 12.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si consiglia di esercitarsi con costanza, in modo da eseguire le prove di verificare con velocità e padronanza
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Elementari e Medie

Espressioni: ordine di svolgimento delle operazioni

Studenti di tutte le età quasi sempre pensano che la matematica sia una materia difficile. Tutti quei numeri, quelle formule e regole, possono effettivamente spaventare, ma niente paura. Sebbene non sia una di quelle materie facili come bere un bicchiere...
Elementari e Medie

Come risolvere le espressioni con le 4 operazioni

La matematica si compone di numeri e simboli che possono essere combinati tra loro per andare ad analizzare o dichiarare qualcosa sul mondo che ci circonda. A volte questi simboli rappresentano, per l'appunto, dei numeri, mentre altre volte, se sono più...
Elementari e Medie

Proprietà delle operazioni in N, Q, Z

In aritmetica, definiamo gli insiemi numerici come quegli insiemi nei quali gli elementi contenuti sono i numeri; appartengono all'insieme dei numeri i seguenti insiemi: l'insieme N è quello dei naturali, rappresentato come l'insieme {0,1,2,3,4,,5...}....
Elementari e Medie

Come eseguire mentalmente operazioni aritmetiche non banali

Ormai non siamo più abituati ad eseguire calcoli a mente perché abbiamo a disposizione numerosi strumenti elettronici adatti a questo scopo, ma a volte capita di non avere a disposizione una calcolatrice e di dover eseguire mentalmente un calcolo. In...
Elementari e Medie

Come sapere se un numero è divisibile per tre o per quattro

La matematica è una scienza ben precisa, con le sue regole, dove nulla è lasciato al caso. Fare delle operazioni a mente non sempre è facile, in particolare se ci troviamo di fronte a numeri di una certa entità. Esistono però delle regole che, se...
Elementari e Medie

Come eseguire la prova del nove dell'addizione

Alle scuole elementari si cominciano a studiare tutte le basi della matematica. I primissimi argomenti sono quelli che riguardano le quattro operazioni principali della matematica, cioè l'addizione, la sottrazione, la moltiplicazione e la divisione....
Elementari e Medie

Come verificare la divisione con la prova del nove

La prova del nove viene utilizzata in matematica per controllare l'esattezza del risultato della moltiplicazione e della divisione. Nel caso di divisione con il resto, il procedimento presenta qualche piccola variante. Questa semplicissima e pratica guida...
Elementari e Medie

Come fare le moltiplicazioni con il metodo russo

Tra le quattro operazioni matematiche ci sono le moltiplicazioni. Si tratta di un'operazioni fondamentale dell'aritmetica che si impara fin dalle elementari. Per svolgere una moltiplicazione esistono diversi metodologie che permettono di arrivare al risultato....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.