Come Fare La Schedatura Di Un Dipinto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le opere d'arte sono un patrimonio che deve essere conservato in qualsiasi maniera, per trasmettere la cultura alle generazioni futuro, in quanto possono rappresentare lo stile e il modo di vivere di generazioni passate, ed essere la testimonianaza di tempi ormai andati. Un’opera d’arte può emozionare, può deludere. Da sempre gli uomini hanno provato sentimenti, emozioni di fronte alle opere d’arte siano state esse pitture, sculture, architetture, manufatti di vario genere. La prima valutazione che si dà di un’opera d’arte, è di tipo emozionale: un’opera può piacere o no. Dopo una valutazione di tipo estetico di un’opera d’arte, si passa ad un livello superiore, che implica un minimo di conoscenza delle tecniche artistiche, delle tipologie di opere d’arte, dei periodi storici. La lettura di un’opera passa attraverso varie fasi: si parte dall’acquisizione dei dati preliminari di un’opera (tipologia, autore, datazione, dati tecnici, dimensioni, committenza), si arriva poi all’analisi del soggetto (lettura iconografica e iconologica) per concludere con la lettura del linguaggio visivo (linea, colore, luce, volume, spazialità, composizione...). La schedatura di un'opera d'arte, quindi, è molto importante per studiare al meglio un dipinto. In essa, si descrivono tutte le caratteristiche dell'opera in esame, rendendo più agevole lo studio per coloro che dopo di voi, si interesseranno ad essa. Ecco qualche informazione su come redigere una schedatura, in pochi e semplici passaggi daremo utili consigli che vi aiuteranno in questo arduo lavoro. Vediamo quindi come fare.

25

Occorrente

  • pc
  • bibliografia
  • Immagini
35

La prima operazione da compiere per realizzare la schedatura di un dipinto, è documentarsi sull'opera che si intende studiare, cercando molta bibliografia. Potrete fare ciò, collegandovi sui cataloghi online delle maggiori biblioteche. Inoltre, dovrete trovare anche diverse immagini da allegare alla schedatura. Fatto questo, scrivete su un documento di Word tutte le informazioni che riuscite a trovare, inserendo anche le immagini trovate presso una fototeca di storia dell'arte, oppure online.

45

A questo punto, aprite un altro documento e inserite in grassetto e in stampatello un bel titolo, poi subito sotto il titolo, inserite un'immagine frontale del dipinto in esame. Inserite quindi il titolo dell'opera e sotto l'autore: se l'autore è conosciuto, con un nome diverso da quello di battesimo, abbiate cura di indicare entrambi i nomi. Inoltre, dovrete parlare anche della committenza del dipinto, indicando quindi la storia della famiglia o del signore che ne ha ordinato l'esecuzione.

Continua la lettura
55

Infine, indicate la collocazione, ossia luogo o museo in cui essa è conservata attualmente e il periodo di esecuzione. Nella parte inferiore, invece, inserite le dimensioni esatte del dipinto, la tecnica, ossia il procedimento mediante il quale è stata realizzato il dipinto e i principali materiali di cui è costituito. Passate poi alla redazione degli eventuali interventi di restauro, e alla fine alla lettura storico artistica, dove dovrete descrivere l'opera e i soggetti rappresentati paragonando anche opere analoghe.
Fare la schedatura di un dipinto è un lavoro che richiede una certa precisione e passione, Essendo una testimonianza che verra' trasmessa alle generazioni future bisognera' essere attenti ad ogni dettaglio. Se non sapete ancora come muovervi non vi preoccupate perché i consigli di questa guida vi aiuteranno certamente a svolgere il lavoro velocemente e con precisione. Vi auguro quindi buon lavoro e buona fortuna.
Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Appunti di storia del restauro

Per gli amanti dell'arte del restauro e curiosi della storia: Appunti di storia del restauro. La stessa parola: "Restaurare, conservare" si spera oggi di poter correggere degli errori commessi nel passato. Questo pensiero di restaurare la troviamo in...
Università e Master

Appunti di semiotica delle arti

La semiotica delle arti, pur vantando antiche origini risalenti persino all'età classica, si sviluppò concretamente intorno agli anni '60 per mano del linguista strutturalista Algirdas Julien Greimas. Lo scopo di questa disciplina verte sullo studio...
Università e Master

Come Fare Una Addizione Di Hbr Agli Alchini Secondo Markovnokov

Gli Alchini sono formati da atomi di idrogeno e carbonio uniti tra di loro. Queste unioni sono chiamate legami covalenti e se intendiamo studiarle, ma non conosciamo le basi per comprendere il concetto è importante ricorrere all'addizione dell'HBR sugli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.