Come fare la preparazione e le reazioni delle ammidi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Un gruppo molto importante di composti chimici, che appartiene a quello più grande e vasto dei derivati acilici degli acidi carbossilici, è rappresentato dalle ammidi. Queste, tra tutti, sono sicuramente i composti più stabili e quindi meno reattivi, tuttavia è possibile utilizzarle per le reazioni esattamente come accade per gli altri composti. In questa guida, in particolare, vedremo passo per passo come fare una corretta preparazione e le successive reazioni delle ammidi: si tratta di un'operazione abbastanza semplice, soprattutto se già possedete delle buone basi di chimica.

28

Occorrente

  • Libro di chimica
  • Ammidi
38

Per poter eseguire correttamente questa reazione, per prima cosa dovremo essere in possesso delle conoscenze base che riguardano la chimica organica. Per cui la prima operazione da svolgere sarà quella di rivedere con molta attenzione e in maniera approfondita questa branca della chimica, in modo tale da poter comprendere facilmente le indicazioni riportate ai passe successivi di questa guida. Dopo aver ripassato per bene le nozioni di base, saremo finalmente pronti a eseguire la reazione delle ammidi.

48

Dopo aver riletto il libro di chimica organica, sapremo sicuramente che le ammidi si preparano solitamente facendo reagire un cloruro acido particolare con un'ammina indicata. Utili ed efficaci per questa tipologia di reazione, che continua a essere una sostituzione nucleofila di acile da parte dell'ammina nei confronti del cloruri di acile, sono sicuramente l'ammoniaca e le ammine primaria. A volte, ma solamente nei casi di poco ingombro sterico, funzionano bene anche le ammine secondarie. Per quanto riguarda le reazioni specifiche di tale categoria, di composti chimici organici se ne annoverano veramente pochi essendo questi dei composti stabili e quindi scarsamente reattivi nei confronti della sostituzione.

Continua la lettura
58

Questi composti sono molto importanti, invece, dal punto di vista biologico, poiche il legame ammidico è il legame principale con cui si legano i residui aminoacidici che formano le proteine. Tra le reazioni più importanti, possiamo sicuramente citare l'idrolisi che si ottiene facendo reagire le ammidi con l'acqua in un ambiente acido e in condizioni molto spinte: questo porta alla formazione degli acidi.

68

Come avrete capito, si tratta di reazioni molto semplici e eseguire e, seguendo attentamente i vari passaggi, non avrete alcuna difficoltà nel fare una corretta preparazione e le successive reazioni delle ammidi. Coloro che sono ancora alle prime armi con il mondo della chimica, potranno trovare i passaggi precedenti leggermente complicati, tuttavia con un po' di pazienza, studiando tutta la teoria necessaria e svolgendo alcuni semplici esercizi, si riuscirà sicuramente a eseguire con facilità questa reazione.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di addentrarvi con gli esperimenti, ripassate attentamente l'argomento dal libro di chimica organica.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Università e Master

Chimica organica: le reazioni degli alcani

Gli alcani sono quegli idrocarburi (composti formati da idrogeno e carbonio) in cui tutti gli atomi di carbonio sono legati tra loro tramite legami semplici. Esistono particolari tipi di alcani, detti cicloalcani, che non sono altro che idrocarburi che...
Università e Master

Come calcolare le reazioni vincolari delle travature reticolari

La materia chiamata statica può comportare notevoli difficoltà nell'apprendimento. In particolare, il calcolo delle reazioni vincolari non è molto amato dagli studenti. È un esercizio abbastanza difficile, quindi prestate molta attenzione a tutti...
Università e Master

Come Calcolare Le Reazioni Vincolari Di Una Trave Appoggiata E Caricata Uniformemente

Per risolvere il quesito, occorrono semplicemente una calcolatrice, carta e penna e i dati della travatura in questione.Il metodo è relativamente schematico, applicabile a tutte le travi simili al suddetto caso! Applicheremo, infatti, un modello piuttosto...
Università e Master

Come risolvere le reazioni chimiche con i rapporti ponderali

In natura nulla si crea e nulla si distrugge: è un principio incontrovertibile che governa tutte le reazioni chimiche dell'universo. Nella natura delle stesse c'è una trasformazione, ma il peso iniziale degli elementi coinvolti dovrà corrispondere...
Università e Master

Come bilanciare una reazione chimica di ossido-riduzione

La chimica è una scienza molto vasta che studia come si trasforma la materia. I diversi tipi di reazioni chimiche si possono ricondurre a due categorie fondamentali: reazioni che avvengono con trasferimenti di protoni da una specie chimica ad un'altra,...
Università e Master

Come Fare Una Idratazione Acido Catalizzata Di Un Alchene

In questa guida andrete a capire come fare una idratazione acido catalizzata di un alchene. Per l'appunto si tratta di una reazione chimica. E come in tutte le reazioni chimiche si ha uno scambio di energie chimiche. Pertanto ci sono scambi di elettroni...
Università e Master

Come Ossidare Un Alcol Con Kmno4

Gli alcol sono dei composti molto duttili e si prestano ad essere utilizzati in numerosissime reazioni dandoci la possibilità di ottenere altrettante tipologie di prodotti. Tra le reazioni più utilizzate per far reagire gli alcol, le ossidazioni rivestono...
Università e Master

Come Sintetizzare Un Etere Da Un Alchene

Gli alcheni sono composti molto semplici. È grazie a loro che possiamo avere numerosi prodotti. Per ottenere un etere da un alchene bisogna effettuare una reazione abbastanza complessa, la cosiddetta alcossimercuriazione. Vediamo quindi insieme, nella...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.